VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
Editoriale

Juve un 10 in attesa del centrocampista, la Roma insiste, l'Inter dribbla. Il Torino scatenato a centrocampo, Schick rifa le visite e ora?

10.08.2017 08:31 di Luca Marchetti   articolo letto 66937 volte
© foto di Federico De Luca

La Juve, sebbene non abbia più piazzato la zampata del centrocampista, la notizia della giornata l'ha comunque tirata fuori: Dybala sarà il nuovo 10 bianconero. Voi direte: col mercato non c'entra niente. Vero ma intanto possiamo sgombrare il campo da qualsiasi tipo di voce che continuava a rimbalzare sul discorso Barcellona: di certo se la Juve sceglie di dare il 10 a un giocatore questo non se ne va fra 15 giorni. E poi è un'investitura ufficiale. Anche sul mercato potrà avere delle conseguenze future. Il numero 10 della Juve è sempre un numero pesante. È sempre qualcosa che aumenta il valore di un giocatore che già aveva il futuro davanti.
Ora bisognerà però accompagnare il 10 con un "8" o un "4". A proposito di numeri: Kovacic ha finalmente preso la 23 in blanco, ma ha continuato a non giocare neanhce un minuto. Alla Juve è sempre piaciuto e al Real fanno veramente fatica a cederlo, men che mai in prestito. È un tentativo che comunque la Juve farà, come continuerà a farlo anche per Emre Can. Finché il mercato sarà aperto o finché il giocatore non rinnoverà con il Liverpool. Per età e prospettive è considerato probabilmente il miglior rapporto qualità prezzo (è a scadenza contratto 2018) in Europa, ma non è affatto semplice. Ecco perché si continua a lavorare anche per Matuidi, considerato certamente al top ma sul quale un progetto a lungo termine non può essere fatto (ha 30 anni) ed è un investimento che vale per il presente e non per il futuro (eventuale rivendita). Poi ci sono le altre operazioni: Asamoah che vuole andare ma l'Atalanta che non molla Spinazzola. La vicenda Keita invece è destinata a durare, almeno fino a dopo la Supercoppa. Dovesse arrivare Keita potrebber partire un attaccante: Kean che è ricercatissimo dal PSV. Mentre sempre a proposito di cessioni sempre molto vivo l'Interesse del Torino su Rincon
La Roma invece ha puntato Mahrez e finché c'è mercato c'è speranza. Il Leicester ha rifutato i 35 milioni offerti nei giorni scorsi. Vuole 40 milioni di sterline, ovvero 44 milioni di euro. Il giocatore vorrebbe giocare la Champions e ha già detto sì alla Roma, anche se ci sono offerte da altre squadre di Premier che lo tentano. Alternative? Sicuramente Vazquez, e come idea anche Cuadrado che però per la Juve è incedibile.
Ora che all'Inte è ufficiale Dalberto ci si può concentrare sulle altre operazioni: la cessione di Murillo al Valencia (potrebbe addirittura chiudersi in settimana) porterà in automatico all'arrivo di un difensore. Non sarà un titolare, ma un giocatore già abituato alle grandi sfide, magari un "esubero" delle grandi squadre che può arrivare con un'operazione a basso impatto. Non per le casse del club ma sempre per concentrare eventuali sforzi in altre zone del campo. Venerdì potrebbe essere la giornata di Emre Mor dal Borussia, ma nel frattempo potrebbe prendere piede la trattativa con il PSG per Joao Mario e Aurier nella chiacchierata. A quel punto, il resto, dipenderebbe dalle cessioni. A proposito (a parte Medel verso il Besiktas, deve accettare lui) Kondogbia in maniera gentile ma ferma sta dicendo di voler andare via. Il Valencia lo vuole ma l'Intr chiede 30/35 milioni. Lui per primo sa di non valee probabilmente più quella cifra e chiede comunque comprensione all'Inter per trovare la formula giusta (prestito, percentuale con futura rivendita, scambi) che possa far contenti tutti. Il Valencia però non ha al momento i soldi necessari, a meno che non venda Cancelo (Tottenham).
Finalmente si muove la Fiorentina. Arrivato Benassi per 10 milioni di euro più bonus, arrivato Eysseric, trequartista 3 milioni e mezzo. E attenzione anche a Stafylidis dell'Augsburg (che piace più di Strinic visto che è molto più giovane). Proposto anche Rogel, centrale difensivo del Nacional e nazionale uruguaiano U20.
Il Milan rimane sempre alla ricerca di un attaccante e probabilmente dalla prossima settimana (non prima) si entrerà nel vivo, sempre con i soliti nomi in ballo. Attenzione alle uscite: Gomez chiesto dal Fenerbahce. Il Milan la prenderà in considerazione solo se il ragazzo volesse veramente andare via e se la cessione fosse a titolo definitivo.
Schick ha fatto le visite di idoneità e nei prossimi 2-3 giorni arriverà il responso, ma le sensazioni sono positive. Ora deciderà il giocatore insieme alla Samp se rimanere in blucerchiato, accettar l'offerta dell'Inter, quella del Monaco o perché no quella della Roma che nel frattempo prova a recuperare il terreno perduto.
Al Genoa, proprio dalla Roma, è in arrivo Anocic, terzino sinistro, in prestito. Dopo la cessione di Benassi, Rincon diventa il primo obiettivo del Torino, visto che la trattativa è ai dettagli, si spera di poterla chiudere davvero a breve. Anche perché potrebbe partire anche Acquah, per il quale si è fatto avanti il Birmingham che presumibilmente potrebbe essere sostituito da Donsah del Bologna.
Ai dettagli anche la trattativa di De Roon con l'Atalanta operazione da 13 milioni di euro più 2 di bonus. Nel frattempo è stata presentata anche un'offerta per Sandoval, attaccante 99 del Colon. Attesa la risposta nel fine settimana. La Spal sta continuando a trattare con il San Gallo la punta Ajeti: prestito biennale con diritto di riscatto a 2,5. Gli svizzeri vorrebbero un obbligo alle stesse cifre.

In B il Parma sta trattando Maxi Lopez, il Bari ha preso Iocolano dall'Alessandria, l'Ascoli ha rinnovato Favilli, lo Spezia De Col. La Cremonese ha ufficializzato Arini, l'Empoli ha praticamente preso Lollo del Carpi e sta per cedere El Kaddouri al Paok. Il Carpi ha l'accordo con il Foggia per Fedele ed è fatta anche per Giorico.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ancelotti tra Juve e Milan, ma prima i mondiali con l’Italia? Inter, Ramires il centrocampista low cost. Il ritorno su Vidal. Milan su Kakà, quanti dubbi. E mister Li deve rifinanziare il debito 20.10 - Ancelotti se la rideva l’altra sera a Stamford Bridge, divertito da Chelsea-Roma, senza dubbio una gara emozionante. Rideva anche perché nonostante l’esonero del Bayern, è sempre corteggiato da tantissime squadre. Giustamente aggiungo io. Dell’interesse del Milan sappiamo da tempo,...
Telegram

EditorialeDI: Luca Marchetti

Roma che sorpresa, Juve di misura: ecco cosa ci regala la due giorni di Champions. E le risposte del Milan 19.10 - Chiusa la due giorni di Champions e possiamo vedere anche il bicchiere mezzo pieno. La sconfitta del Napoli era probabilmente pronosticabile, come la vittoria della Juve. Il pareggio della Roma è prestigiosissimo sia per come è arrivato sia per il risultato in sé. Del Napoli si è...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Juve come Tony Montana… Icardi, sms a Sampaoli! Mourinho, il futuro non è in Italia. La Svezia? Il “biscotto” ci motiva… 18.10 - Alla fine ce la giocheremo con la Svezia. Per nostra grazia, Re Zlatan ha deciso di non indossare più la casacca della nazionale e, altra fortuna, è ancora alle prese con i postumi dell’infortunio. Personalmente, Grecia a parte, la considero un’avversaria decisamente “alla nostra...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: goduria da derby, ma occhio al tranello! Milan: quel che sarà di Montella. Juve: ricordatevi dello “schema Allegri”. Napoli: l’evoluzione di Sarri (in campo e fuori) 17.10 - Ciao. In questo momento è in onda il mondeinait Verona-Benevento, ma non è che dobbiamo storcere il naso. Abbiamo assistito al derby di Milano, a Roma-Napoli, a Juve-Lazio e comunque poteva andare peggio: poteva esserci Verona-Benevento con la nebbia. Oppure Verona-Benevento con speaker...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Allarme Juve. Simone, prenota il posto di Max. Che goduria questo Napoli. Torino, così in Europa non ci vai... 16.10 - Il paradosso del calcio è sempre lo stesso. Molte favole nascono dalla coincidenza, poi c'è quello bravo che le sfrutta (Simone detto Inzaghino perché in campo dei due era il più scarso, anzi, il meno forte) e chi invece sale sul treno sbagliato nel momento sbagliato (vedi Seedorf,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

La moda delle clausole e i giocatori che trattano l'addio (al momento del rinnovo...) prima dei club: così il calciomercato sta cambiando le sue regole e i suoi codici. Donnarumma come Higuain e Neymar: Raiola non ha cambiato idea 15.10 - Non viviamo certamente nel miglior periodo storico possibile. Se ci pensate, a guardarle per un attimo con un occhio quanto possibile esterno, le relazioni umane sono giunte oggi a un livello quantomeno buffo. Tendente al preoccupante. Tutto si svolge tramite il medium dei social,...

EditorialeDI: Mauro Suma

Andrè Silva, turbolenze e derby. Juve: giri di valzer sulla VAR. Sarri: facile essere belli? 14.10 - Montella non vuole più essere "usato" per detrarre qualcosa ad Andrè Silva. E dal momento che il giocatore sta raggiungendo livelli di rendimento molto importanti, non ci sarà più la sponda del tecnico rossonero. Chi vorrà storcere il naso su Andrè Silva, dopo 9 gol in 10 partite...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Donnarumma andrà via, è lui il big sacrificato dal Milan. Petkovic farà il traghettatore, c’è l’ok. Inter, per la difesa attenti a Jedvaj del Bayer. Capello fa tremare Ventura 13.10 - Fassone è di sicuro un ottimo dirigente e il curriculum parla, ma nelle ultime interviste non ha dato il meglio di sé. Forse risente del momento del Milan. Dopo la sconfitta di Genova, ho già detto, ha sbagliato nel mettere in discussione pubblicamente tutto e tutti. Certe cose vanno...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Pressione per sei: il campionato riparte col botto! Incroci e scontri, arriva il primo bivio. Con una considerazione (ancora) sulla Nazionale... 12.10 - Riapre il campionato. E come riapre. Le prime sei della classifica contro, e potrebbe succedere di tutto. Potrebbe esserci la fuga del Napoli o potrebbero esserci (potenzialmente, visto che la Roma deve recuperare un turno) 4 squadre in 2 punti, oppure ancora 3 squadre in testa alla...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Italia-Conte? Mai nella vita… Spareggi? Evitiamo James McClean! Istituiamo la Pallina d’Oro! Avete sentito? Ibra è uno Jedi… 11.10 - Ho un sogno: trasformarmi in Ant-Man, rimpicciolirmi e ascoltare lo sfogo, tra le propria mura, di Giampiero (Ventura) con la propria consorte Luciana… In TV, il nostro CT, cerca di mantenere il classico aplomb inglese ma, ne sono certo, nella sua mente ha un Santo per ognuno… Appena...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.