HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Editoriale

L’Inter fa sul serio, la Juve saluta Emre Can, Roma e Napoli non solo portieri. Il Milan in attesa: è un mercato mondiale

21.06.2018 07:37 di Luca Marchetti   articolo letto 69135 volte
© foto di Federico De Luca

Sono i giorni dell’Inter. Fra le cessioni per rientrare nei paletti del FFP e gli acquisti per dare a Spalletti una rosa di primo livello non si può non partire dai nerazzurri. Di Nainngolan sappiamo ormai quasi tutto. Non diciamo che bisogna solo scrivere ma quasi. La Roma ha individuato le contropartite tecniche per completare l’affare. Una era Zaniolo, uno dei protagonisti della Primavera vincitutto. L’altro è Santon, anche lui prodotto del settore giovanile dell’Inter, che sembrava essere uscito dai radar delle cessioni dopo la buona stagione appena conclusa. La Roma invece ha puntato lui. Così l’Inter dovrà mettere un cash fra i 20 e i 22 milioni di euro e poi trovare la valutazione giusta insieme alla Roma dei due giocatori per arrivare ai 33-36 a cui si dovrebbe chiudere l’operazione. Senza dimenticare che anche Santon (oltre a Zaniolo) contribuirà al discorso plusvalenze. Poi una volta arrivati al 30 giugno (e con questa operazione più le cessioni al Genoa e Sassuolo, oltre a quelle di Nagatomo e di Kondogbia) e risolto il vincolo FFP l’Inter si concentrerà du Dembelé e - attenzione - Suso.
Nei giorni scorsi il suo agente è stato in sede all’Inter per provare a capire la fattibilità dell’operazione. Suso ha una clausola con il Milan a 40 milioni, ma valida solo per l’estero. Anche il club rossonero è al corrente di questo approccio, è stato informato, ma prima di valutare aspetta un’offerta ufficiale. Secondo le prime indiscrezioni l’Inter potrebbe inserire Candreva nell’operazione, il Milan – nel caso – punterebbe su Brozovic o Perisic che sono due giocatori che Mirabelli conosce molto bene per aver contribuito a portarli in nerazzurro. Poi sarà il tempo a dire se la trattativa potrà andare in porto, nel frattempo l’idea è stata buttata.
Poi Dembelé per il quale è stato prospettato un futuro in Cina dopo l’esperienza nerazzurra. Il mercato in Cina (dove lui vorrebbe andae) chiude il 13 luglio e lui è impegnato al Mondiale. Non c’è fretta quindi...
Senza dimenticare che poi ci sarà da completare la rosa con un terzino, in questo momento preferibilmente in prestito. Quindi per i vari Vrsaljko, Zappacosta e Darmian per il momento non è aria. Ieri in sede c’è stato anche il fratello di Arnautovic, che oltre a proporre i gioielli di famiglia (ma il ritorno di Marko sarebbe superoneroso) ha poroposto un terzino destro austriaco dello stoke: Bauer
La Roma con i soldi di Nainngolan va a prendere Pastore: accordo raggiunto in linea di massima con il giocatore (circa 4 netti) più bonus, anche quello con il PSG è a un passo (a 24 si dovrebbe chiudere). Ma la Roma in attesa di capire come si evolverà la vicenda Alisson si cautela intanto seguendo Meret e Areola, che piacciono anche al Napoli. Attenzione qui ai prezzi. Areola costa 35 per il PSG nonostante sia ad un anno dalla scadenza di contratto. Meret costa... 35 pure lui. E pensate che la Fiorentina (che si era mossa per prima su di lui) aveva offerto 20 milioni di euro (2 di prestito per due anni con obbligo di riscatto a 18 per non appesantire i prossimi bilanci visto che la Fiorentina non vuole assolutamente privarsi dei suoi gioielli ma anzi avrebbe voluto aggiungerne qualcuno) e si è sentita rispondere è incedibile. Quando sono entrate Roma e Napoli sulla scena il prezzo è quasi raddoppiato. La Fiorentina quindi costretta a uscire dalla competizione, ora vedremo chi la spunterà fra Roma e Napoli. O lui o Areola, quindi.
Nel frattempo la Roma prende Mirante, preso in uno scambio con Skorupski (oltre a 5 milioni di conguaglio) prendendo un portiere di sicuro affidamento e dando la possibilità a Skorupski di mettersi in mostra con molta più continuità.
Il colpo di giornata lo ha fatto però il Napoli. In arrivo Fabian Ruiz. Siamo infatti allo scambio di documenti con il Betis. Gli azzurri pagheranno la clausola da 30 milioni di euro e porteranno così il calciatore in Italia. Contratto quinquennale a 2.5 milioni l'anno e clausola rescissoria che verrà inserita ma che non è ancora stata definita. Farà le visite mediche quando finirà la crociera con la famiglia. Eh già la crociera: perché Ruiz a Napoli c’era già stato in mattinata! Tornerà per le visite.
La Juve ha bloccato Cancelo. L’operazione va soltanto formalizzata e ma definita meglio nei dettagli. L’accordo con il Valencia è stato raggiunto ma per arrivare alla chiusura definitiva va raggiunta l’intesa sulla formula del pagamento, visto che il Valencia ha necessità di FFP e la Juve no... intanto arriva Emre Can, in mattinata. Sembra ormai un acquisto di poco conto: è invece un grande colpo, per di più a parametro zero. La Juve ha incontrato anche il direttore sportivo del PSG Antero che era a Milano: durante il pranzo il dirigente del club francese ha proposto alcuni nomi ai bianconeri tra quei giocatori in esubero. Il Paris ha la necessità di vendere per il discorso che riguarda le plusvalenze e per questo ha proposto alla Juve profili come quello di Di Maria, Meunier, Lo Celso, Rabiot... Nessuno però ha incontrato il gradimento (oggi) dei bianconeri.
A Bologna oltre Skorupski è arrivato anche Santander del Copenaghen, piace Trotta. Al Parma trattano Stulac del Venezia (le parti si stanno avvicinando). Castro Cagliari si complica, a Torino aspettano che si sblocchi la telenovela Verissimo e la risposta di Bruno Peres. Viviano firmerà per lo Sporting Lisbona e Sportiello resta il favorito per prendere il suo posto.
Il mercato sta cambiando la faccia di molte delle nostre squadre...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Inter con la Samp per la svolta in campionato. Juventus: Dybala un anno decisivo, Bernardeschi ora è l’arma in più. Di Francesco merita fiducia ma serve un cambio di marcia. Atalanta: il rinnovo di Gasperini segnale forte della società 22.09 - Ne ero convinto e alla fine la Champions ha confermato la mia sensazione. Contro il Tottenham, l’Inter ha trovato il risultato, la prestazione ma soprattutto la reazione che voleva Spalletti. Quella rabbia che ha portato a ribaltare una situazione che avrebbe aperto in maniera ufficiale...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Var, ora è uno scandalo. Ecco perché gli arbitri sono tornati indietro e non lo usano quasi più. Il caso Ronaldo lo imporrebbe anche in Champions. La guerra fra Infantino (Fifa) e Ceferin (Uefa) dietro il cambio di linea 21.09 - Chi ha ucciso il Var? Quasi il titolo di un giallo, ma in effetti quello che sta succedendo ha molto del giallo. Nello scorso campionato di serie A il Var era stata una piacevole novità, un elemento in grado di aiutare gli arbitri e portare l’idea di giustizia e serenità nel calcio,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Champions delle emozioni: ecco chi è "condannato" a vincere... 20.09 - E' tornata la Champions. Ed è tornata in tutto il suo splendore. La Champions esalta, la Champions non perdona. La Champions dimostra che la Juve ha una squadra forte fisicamente, tecnicamente e mentalmente, anche senza CR7, anzi con l'espulsione di CR7. Ha mandato all'inferno la...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

L’Inter ha il cuore, ma la testa? Ecco l’errore più grosso che sembra non vedere. Le ragioni per cui la Juventus è la favorita per la Champions. Il Napoli può aver già compromesso la qualificazione. Mentre per la Roma a Madrid è facile 19.09 - Forse il Tottenham aveva creduto di vincerla. E forse poteva anche avere ragione. Ma aveva sottovalutato un aspetto: mai dare per finito chi ha mangiato merda per 7 anni, ed adesso è disperato per uscire dalla sua condizione. Eppure, a prescindente dalla folle rimonta, l’Inter...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve e Douglas: il suo errore e quello "degli altri". Inter: ecco chi ha fretta di seppellire i nerazzurri. Milan: la ricetta di Gattuso (in barba alle "ombre"). Ridateci il Var, per carità. E su Barella... 18.09 - L’ombra di Conte. L’ombra di Conte è devastante. È su tutti. Su Spalletti. Su Gattuso. Su Di Francesco. Ma anche su di te. Al lavoro sei stato rimbrottato? C’è l’ombra di Conte. La tua ragazza ultimamente ti tratta male? Pensaci, potrebbe essere l’ombra di Conte. Sei pallido? Per...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Si scrive Inter, si legge crisi. Ronaldo e il gol: adesso via ai titoloni. Allarme Roma mentre Gattuso deve prendere una decisione 17.09 - Parlare di crisi dopo 4 giornate è prematuro. Non si possono lanciare allarmi e non si possono fare funerali ad uno che ha solo il raffreddore. Se è vero che abbiamo forzato un pò la mano per il titolo è altrettanto vero che l'Inter non ha solo il raffreddore ma la diagnosi è piuttosto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Il Var così è inutile, parte seconda. Ci hanno rotto il calcio: è tutto più che ridicolo. E il campionato sembra già finito 16.09 - In due settimane di pausa si sono sviluppati tre macrotemi: la Nazionale, il campionato dei tribunali e quello che sembra già finito, cioè la A, perché provate a pensare quando si sbloccherà Cristiano Ronaldo. Ieri si è aggiunto in maniera prepotente, ma in realtà è così dalla prima...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter ancora Modric nel mirino e si lavora per il rinnovo di Skriniar, Juve occhi su Marcelo, il Napoli vuole blindare Milik. Milan, oltre Rabiot piacciono Paquetà e Paredes 15.09 - Siamo appena a metà settembre eppure gennaio sembra così vicino, perché il mercato è sempre in movimento. E allora parto dall’Inter che ha cullato per alcuni giorni il sogno Modric. Il no netto di Florentino Perez ha chiuso ogni possibilità, ma ancora il rinnovo con il Real Madrid...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Dybala al Real, Pogba alla Juve, Griezmann allo United: si prepara un grande giro forse già a gennaio. Molto dipende da Zidane. E l’Inter non molla Modric. Sta per finire lo strapotere dei procuratori. Stop ai prestiti selvaggi 14.09 - Visto che il mercato non si ferma mai, le ultime che arrivano soprattutto dalla Spagna vale davvero la pena di cercare di intercettarle e valutarle. Da tempo i giornali spagnoli parlano di Dybala al Real, l’estate scorsa ci furono anche annunci ufficiali con relative smentite. Che...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il mercato internazionale ai raggi X: l'Italia spende e gli affari sono sempre fra i soliti... 13.09 - La FIFA ha fatto la fotografia del mercato internazionale. Ovvero dei trasferimenti provenienti dalle federazioni estere. Un lavoro complesso, reso possibile dal TMS (il Transfer Matching Sistem): quindi non si tratta di proiezioni o di valutazioni, ma di dati certi. Sono dati aggregato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy