HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

Marotta e Paratici verso l'ennesimo mercato senza sbagliare un colpo: il prossimo è Can, poi un grande centrale e un mediano. Napoli tra sogno Scudetto e tanti casi da risolvere. Come il rinnovo di Sarri

Nato a Firenze nel 1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com e speaker di RMC SPORT. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato voce e conduttore per Radio Sportiva.
25.02.2018 10:28 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 60184 volte
© foto di Image Sport

Ha segnato e giocato una gara sensazionale ieri Emre Can, nel 4-1 di un Liverpool pazzesco contro il West Ham. Una partita dove la Juventus ha monitorato ancora i progressi del suo prossimo acquisto. Un colpo che si prospetta essere azzeccato da ogni punto di vista: è giovane, ha fisico, è bravo in entrambe le fasi. Ha personalità, qualità e quantità, oltre a sapersi adattare a più modi di gioco e atteggiamenti tattici. E' l'ennesimo colpo, Can, di sessioni di calciomercato dove nei fatti l'accoppiata Giuseppe Marotta-Fabio Paratici non sta sbagliando praticamente niente. D'estate è arrivato Blaise Matuidi che è diventato un titolare di fisico e sostanza, uno che quando presenze ha dimostrato di essere realmente capace di fare la differenza. Douglas Costa e Federico Bernardeschi, dopo un periodo di apprendistato, sono in netto crescendo e Mattia De Sciglio, che al Milan era un caso e pareva destinato a restare eterna promessa, è rinato a Torino con Massimiliano Allegri.

Da Bentancur a Higuain Poi la conferma di Juan Guillermo Cuadrado, l'aver preso Rodrigo Bentancur all'interno dell'affare Carlos Tevez. L'acquisto di Mehdi Benatia, che pareva destinato al ruolo di eterna riserva e che invece è la B che mancava nella BBC dopo l'addio di Leonardo Bonucci. Wojciech Szczesny non ha mai fatto rimpiangere Gianluigi Buffon e Benedikt Howedes è da calcolare come gli errori percentuali del mestiere. Questo per l'estate 2017, e se con una rosa così completa la Juventus non ha avuto bisogno di rinforzarsi a gennaio, ma è stata abile a 'sgambettare' le altre (vedi Politano-Napoli), un'estate prima aveva preso: Gonzalo Higuain, Mehdi Benatia in prestito, poi acquistato come Cuadrado. Poi Miralem Pjanic e Dani Alves, perni della formazione arrivata in finale di Champions League. Marko Pjaca? Presto per valutarlo, il prestito allo Schalke 04 darà la misura delle sue prime potenzialità e pure Mario Lemina, che a Torino ha deluso, è stato ceduto con plusvalenza.

Can e l'obiettivo difensore Forti anche della dimensione economico-sportiva raggiunta, Marotta e Paratici hanno già posto le basi per un mercato importante anche la prossima estate. Consci che un grande Mondiale potrà portare per Paulo Dybala offerte forse anche irrinunciabili, i dirigenti della Juventus hanno nei fatti già preso Emre Can a zero dal Liverpool e stanno lavorando anche su un grande difensore. Giovane. Già pronto. Stefan de Vrij che darà l'addio a zero alla Lazio è un nome, ma uno dei grandi obiettivi è Josè Gimenez dell'Atletico de Madrid, senza scordare Kostas Manolas che saluterà la Roma. E se a centrocampo Claudio Marchisio (anche Sami Khedira?) è al passo d'addio, la Juventus ha già pronto l'assalto per Nicolò Barella del Cagliari per sostituirlo.

Napoli: tutto o... addii? Dall'altra parte c'è il Napoli. Che ha deciso di puntare tutto sullo Scudetto. L'andata contro il RB Lipsia spiega che le motivazioni mancavano per giocarsela in Europa. Sarri le ha ridate al ritorno ma troppo tardi e troppo facile parlare di 'uscire a testa alta'. La prima in Serie A che esce contro una squadra giovane e immatura, per quanto iper-talentuosa, come quella dei bibitari di Hasenhuttl, è una bella figuraccia. Al di là del campo, d'estate ci sarà il mercato. Il Napoli perderà Pepe Reina (Milan, a parametro zero), per la sostituzione pensa a Pau Lopez dell'Espanyol altrettanto in svincolo ma forzerà per arrivare a Mattia Perin del Genoa (occhio alla Juventus e alla Roma). E poi ha una 'grana' di nome Dries Mertens. Perché la clausola rescissoria per l'estero è di quello che può permettersi quasi anche il Brighton di turno. Sarà addio? Possibile. Molto probabile. Così come De Laurentiis dovrà fare i conti con la volontà di Kalidou Koulibaly, Piotr Zielinski e di quei giocatori che batteranno inevitabilmente cassa perché le grandi d'Europa gli proporranno ingaggi ben più alti.

Sarri: che futuro? Cristiano Giuntoli, ds azzurro, è abile e capace, anche se nella sessione di gennaio si è fatto sfuggire i due obiettivi per puntellare la rosa come necessario, ovvero Simone Verdi e Matteo Politano. E poi c'è in ballo il futuro di Maurizio Sarri: tra un paragone fuoriluogo, come quello con l'Olanda di Michels e Cruyff, e un attacco alla Lega Calcio per il calendario, troverà anche il tempo per rinnovare il contratto con il Napoli? E' un tira e molla che va avanti. De Laurentiis giustamente preme, perché la clausola è bassa e uno come lui fa gola a tutti. E' un maestro di calcio, più che di spogliatoi, ma conquistare Guardiola, la stampa inglese e prendersi gli applausi da Coverciano tutta è impresa che riesce a pochi eletti. Però risolva presto il suo futuro. Prima della gara contro la Juventus, magari. Per dare alla sua città la carica giusta d'adrenalina in vista della Gara delle Gare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: mercato con (doppia) sorpresa, ma occhio a Nedved... Inter: dopo il settimo (Keita) c'è una certezza. Milan: 2 colpi in 4 giorni, l'impresa di Leonardo. Napoli: il "complesso" di De Laurentiis 14.08 - Ciao. C'è il fuso. Son dall'altra parte del mondo. Al mare. È un posto strano. Qui, per dire, è nuvoloso da 4 giorni. Sapete quando sono arrivato? Quattro giorni fa. Il fuso è devastante. Soprattutto se vuoi stare al passo con le robe del mercato. Per questo metto tanti punti. Almeno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Modric-Inter: è il D-Day. Ecco perché tutti i fattori esterni sono contro l’Inter (diversamente da come erano stati tutti a favore della Juve con Cristiano). Pogba-Barcellona: dipende da Lotito… 08.08 - E’ arrivato il giorno in cui l’Inter saprà se può tornare a sognare l’impossibile, come non le accadeva dai tempi del Triplete. Nonché in cui la Serie A può scoprire se davvero le cose hanno già cominciato a cambiare a livello sistemico, o se il locomotore Juventus tira ancora il...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: in attesa del "miracolo Modric" si punta a Keita! Juve: altro tassello in arrivo al centro. Milan: attenzione, Leonardo ha un segreto... Napoli: 10 giorni per risolvere un equivoco 07.08 - Ciao. Mancano 10 giorni alla chiusura del mercato poi, purtroppo, inizierà il campionato. Il campionato non interessa a nessuno. A tutti interessa il mercato. “Chi arriva?”. “Ne prendiamo due?”. “La pista è calda?”. Queste cose qui. Pochissimi si chiedono “dove giocherà?” o “ha senso...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Higuain e Caldara boom ma a Leo non basta. De Laurentiis si scrive le regole da solo. Belotti ad un bivio: ora o mai più. Un'estate italiana: la solita pagliacciata 06.08 - E' stata la settimana del diavolo. Tifosi che tornano a sognare e sperare dopo il bluff Lì. L'arrivo di Elliott è servito almeno a fare chiarezza sulla strategia futura della società. Avere un proprietario come fondo non è il massimo ma, almeno, conosciamo la mission. Rivalutare squadra...

EditorialeDI: Andrea Losapio

MIlan-Juve, scambio da sogno. Le scuse per Vidal, l'incredibile Modric. E il Napoli che ne prende 5 a Liverpool 05.08 - È stata una grande settimana di mercato. Tra Gonzalo Higuain, Mattia Caldara e Leonardo Bonucci, tre protagonisti inconsapevoli di questo mercato, almeno fino a inizio luglio. Higuain poteva finire sul mercato dopo qualche incomprensione con Allegri - e la panchina nella finale di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy