HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Editoriale

MIlan-Juve, scambio da sogno. Le scuse per Vidal, l'incredibile Modric. E il Napoli che ne prende 5 a Liverpool

Nato a Bergamo il 23-06-1984, vive a Firenze. Giornalista per TuttoMercatoWeb dal 2008, ha diretto TuttoMondiali e TuttoEuropei. Ha collaborato con Odeon TV, SportItalia e Radio Sportiva. Dal 2012 lavora per il Corriere della Sera
05.08.2018 12:20 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 160342 volte
© foto di Lorenzo Di Benedetto

È stata una grande settimana di mercato. Tra Gonzalo Higuain, Mattia Caldara e Leonardo Bonucci, tre protagonisti inconsapevoli di questo mercato, almeno fino a inizio luglio. Higuain poteva finire sul mercato dopo qualche incomprensione con Allegri - e la panchina nella finale di Coppa Italia - ma nessuno avrebbe mai pensato sarebbe poi rimasto in Italia, per andare in un Milan che era, almeno virtualmente e in attesa della sentenza del TAS, fuori dalle coppe. Cristiano Ronaldo ha mosso la ruota, innescando il domino che poi conosciamo tutti. Quello fra Mattia Caldara e Leonardo Bonucci, per dire una banalità, è uno scambio che accontenta tutti: i rossoneri abbattono il monte stipendi (girandolo a Higuain) e si assicurano un calciatore dal grande futuro, completando una difesa molto giovane. I bianconeri trovano una fonte di gioco ulteriore e alternativa a Miralem Pjanic. Entrambi hanno generato una plusvalenza e, per entrambe le proprietà, il flusso di cassa non è poi così importante. Non è finita qui, né per l'una né per l'altra: Godin è ancora una possibilità - non ha ancora scelto se rimanere all'Atletico Madrid - un centrocampista sarebbe un obiettivo ma chissà. Milinkovic-Savic, invece, è davvero una possibilità per il MIlan: trovare la quadratura, anche qui, non sarà semplice. E poi sarà tempo di cessioni: André Silva, sicuro, Kalinic - sebbene l'Atletico non voglia pagare per un quarto attaccante - più Bacca.

E poi c'è l'Inter. Intanto dobbiamo delle scuse ai nostri lettori, perché avevamo detto tutto fatto per Vidal, più possibili visite mediche il venerdì. Ci sono state, a Barcellona. Però proviamo a non inventarci nulla, né ad anticipare di fretta le cose. Però i messaggi sono arrivati, Felicevich era pronto ad arrivare in Italia, Vidal doveva muoversi perché sarebbe iniziata la seconda parte del ritiro del Bayern, con la Bundesliga in dirittura d'arrivo. Il procuratore è poi arrivato in Italia, si è arrabbiato con l'Inter, ha dato la sua versione. "A noi non interessa se arriva anche Modric, anzi, più la squadra è forte più siamo contenti. Però abbiamo l'accordo, il Bayern ha dato il via libera, oggi dobbiamo chiudere". Era giovedì. Poi è arrivato il Barcellona ed è andata a finire come tutti sanno. Abbiamo provato a fare cronaca, purtroppo la realtà alle volte supera le aspettative. L'Inter era confidente di chiuderlo, ma poi è arrivata l'opportunità Modric...

E qui si apre un altro mondo, perché le nostre fonti parlano di un croato che è contento a Madrid, che non è intenzionato a fare come Cristiano Ronaldo (cioè a chiedere la cessione) e che alla fine da una piccola cosa è diventata una valanga, con retroscena e indiscrezioni anche esagerate. Però il sogno è quello, l'Inter ha messo in stand by Vidal per questo motivo (come avete letto da più parti). Alla fine di questa settimana si capirà se ha fatto bene oppure no. Perez non vorrebbe venderlo, ma qui potremmo entrare in un ginepraio e non uscirne più: meglio non sbilanciarsi, almeno per il momento. Anche perché non ci sono segnali esagerati né da una parte né dall'altra... Poi ci saranno le uscite. Joao Mario è in in saldo, Vecino può essere venduto, Gagliardini anche.

In ultimo, il Napoli: il cinque a zero con il Liverpool è un falso negativo, perché gli azzurri cambieranno marcia. Magari con un paio di acquisti, rispetto a una rosa che sostanzialmente è uguale a quella di due anni fa, con l'inserimento di Verdi e Fabian Ruiz. Un po' pochino per combattere con chi, ogni anno, spende una valanga di milioni per rinforzare la rosa. Cristiano Ronaldo, Higuain, Modric... i nomi sono differenti. Chissà se De Laurentiis cambierà idea.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

La Juve prova il grande colpo: Salah in cambio di Dybala. Paratici ha in mano Chiesa e Zaniolo. Una cena col romanista. Marotta punta Andrè Gomes. Icardi accordo per l’addio. Veretout al Napoli 22.03 - In Inghilterra svelano una nuova, clamorosa pista del mercato della Juventus: i bianconeri hanno offerto Dybala al Liverpool per avere Salah. L’indiscrezione è forte, ma anche consistente e ci conferma che l’estate prossima la Juventus farà grandi cose, soprattutto ha in cantiere...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Icardi-Inter: telenovela finita? E un altro cambio in panchina: le difficoltà di un progetto 21.03 - Potremmo essere arrivati alla fine. Sicuramente alla fine delle cure. Icardi scende dal lettino delle cure fisioterapiche al ginocchio (day35) e dovrebbe essere guarito. Si allenerà con il gruppo, salvo sorprese. Si allenerà in realtà con quello che rimane del gruppo visto che molti...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Dybala ha detto no all’Inter! Ecco i dettagli. La Juventus può perderlo, ma ecco le squadre in Premier per Paulo. Real Madrid insiste per Icardi, e venerdì è lcardi-day: quello che succederà, da cui dipende il futuro 20.03 - Essere interista non è mai normale, come recita lo stesso inno nerazzurro. E così può capitare che al giovedì ti umilino in casa in Europa League, e poi alla domenica tu giochi uno dei derby più gagliardi degli ultimi anni e in una delle condizioni più difficili. Allo stesso modo,...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve vs. Uefa: la decisone su Ronaldo (e quella già presa a prescindere). Inter: i 5 segreti di una battaglia vinta col cuore (e l'incontro pre-derby di Icardi). Milan: su Gattuso il solito banco degli imputati (con un’incredibile compagnia) 19.03 - Complimenti per la trasmissione. La differenza tra la pausa per la nazionale e la pausa per la nazionale dopo una vittoria è che ti rompi le balle lo stesso, ma con una bella faccia di tolla stampata sul volto. Il qui scrivente c’ha la faccia di tolla, perché temeva di essere suonato...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Le scuse ad Allegri e le scuse di Spalletti: trova la differenza. Napoli, la strada per essere grande si fa in salita. Bologna, Sinisa ha smontato la testa. Gravina-Brunelli-De Siervo, asse contro Di Maio che vuole far perdere al calcio 2 miliardi 18.03 - La Toscana non è uguale in tutte le sue città. Firenze non è Livorno, Siena non è Pisa e Forte dei Marmi non è Grosseto. Ognuna di queste ha le sue bellezze. Anche i toscani sono diversi tra di loro. Ci sono quelli simpatici che fanno ridere e quelli che vogliono fare i simpatici...

Editoriale DI: Marco Conterio

Il Mondo capovolto: la Juve clamorosamente tra le grandi favorite Champions. Ajax, talenti e delusioni cocenti. Messi o Cristiano Ronaldo? Lo scontro possibile e il derby di oggi. Tutto di un altro pianeta 17.03 - Adesso che il cerchio si stringe, su Tuttomercatoweb.com abbiamo aperto il sondaggio che di per se ha poco d'originale, tanto di banale ma che ha il gran dubbio della risposta finale. "Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?". Otto opzioni, di fatto i lettori ne stanno votando,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli: Insigne, Koulibaly e Allan restano. Per il centrocampo c’è Fornals, in attacco Lozano prima scelta. Per il futuro di Allegri bisogna aspettare ancora, Conte e Deschamps nomi da monitorare. Il Real ripensa a Milinkovic Savic 16.03 - I motori si stanno scaldando. La Primavera in arrivo sta accendendo il mercato. Il Napoli è sempre molto attivo. Ancelotti e la società sono convinti di poter crescere ancora e per questo l’obiettivo è tenere tutti i big. Non c’è alcuna volontà di prendere in considerazione offerte...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Inter fuori dall’Europa paga caro il caso-Icardi. Un capitano vero avrebbe giocato. Zhang furioso lo vuole sul mercato. Derby ad alto rischio. Spalletti via, Conte ha chiesto tempo. Il caso Mourinho. 15.03 - L’Europa League era uno degli obiettivi stagionali, ora per non fallire completamente la stagione, all’Inter non resta che la caccia alla Champions, con il Derby alle porte, in un momento complicatissimo. Questa situazione drammatica è il frutto amaro del caso Icardi che da oltre...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Una Champions da sballo e il dominio inglese. L’orgoglio italiano di Napoli e Inter e la rivoluzione in casa Real 14.03 - Ora abbiamo le favolose 8 d’Europa. E nei giorni in cui si discute tantissimo della Brexit, le squadre della Premier danno un chiaro indirizzo: in Champions vogliono dettare loro la legge. L’ultima volta che si era verificato un evento del genere era esattamente 10 anni fa: Arsenal,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Attenzione Icardi: contatto e offerta Real Madrid! E nel frattempo l’Inter proibisce l’incontro con Zhang Hanno ucciso Allegri. Allegri è vivo! Come può non essere la Juventus la favorita della Champions? 13.03 - Juve da Champions negli occhi di tutti, ma c’è la precedenza al notizione su Icardi. E anche se incombe il derby e l’attualità, attenzione alla novità. Nella giornata di lunedì il Real Madrid (proprio nelle stesse ore dell'arrivo di Zidane) ha contattato l’entourage di Icardi. Un...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510