VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Editoriale

Monaco-Juve, la ricetta di Allegri… Totti, è l’ora della verità! Preliminari Europa League, il vero incubo…

03.05.2017 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 19371 volte
© foto di Federico De Luca

Ci siamo… Oggi è il grande giorno. La Vecchia Signora al Louis II, casa del Monaco… Andata della semifinale di Champions League, in palio un posto a Cardiff!!! Allegri ha ringraziato, in cuor suo l’Atalanta. Gasperini, con i suoi terribili ragazzi, ha messo paura ai bianconeri: pressing alto e corsa continua, ossia le armi principali del Monaco. Vero, i monegaschi hanno più qualità in attacco rispetto agli orobici ma, in difesa, i francesi non sono tanto impeccabili. Allegri ha elaborato tutti i dati, così da preparare la formazione giusta per ricordare al Monaco che, per quel posto a Cardiff, i biglietti aerei sono già stati acquistati dalla società bianconera. Ma come si ferma il Monaco? Attaccandolo… Se si lascia alla squadra di Jardim la possibilità di giocare e tenere la palla tra i piedi, i rischi aumentano in maniera vertiginosa. Rallentare il ritmo, gestire il pallone e mettergli paura… Si dice che loro non hanno nulla da perdere… Falso. A questo punto, con sole tre partite dal trofeo, hai tutto da perdere… Hai fatto tanta fatica per arrivare fino a questo punto, impossibile “giocare rilassati”… Comunque l’occasione di indirizzare la doppia sfida sui giusti canali c’è. La Juventus può vincere sul campo del Monaco e, dovesse riuscirci, il ritorno, allo Juventus Stadium, caldo più che mai, sarebbe decisamente meno “teso”. Juve all’attacco, vincere per mettersi al riparo da sorprese. Per tutto questo, servirà il miglior Higuain… Il Pipita, in Champions e, in generale, nelle partite che contano tanto (Champions League e nazionale argentina) ha spesso fatto cilecca. Bene, mai sottovalutare Gonzalo. Mi aspetto grandi cose da lui al Louis II…
Mi aspetto, invece, qualche parola da Francesco Totti. Lo so, mi sto addentrando in un ginepraio ma è doveroso farlo. Ricordate come è finita la storia d’amore tra la Juventus e Del Piero? Ottobre 2011, un giovanissimo Andrea Agnelli “liquida” il totem Pinturicchio con queste frasi: “Ultimo anno di Del Piero alla Juve”. Tutti (o la maggior parte) indignati inizialmente. Poi, ragionandoci sopra, ecco che, con questa presa di posizione forte, Del Piero ha il “tempo” di salutare degnamente la Juventus e, soprattutto, i suoi tifosi possono rendergli omaggio nel migliore dei modi. Siamo al 3 maggio 2017 e, ancora oggi, non è chiaro cosa farà Totti. E’ stato il suo ultimo Derby? Ne farà altri dietro la scrivania, se ne andrà altrove? Non lo sa nessuno… Come nessuno è al corrente di che succederà a De Rossi? E’ stato il suo ultimo Derby? Se ne andrà altrove? Altri quesiti senza risposta. E Spalletti? Che farà se perderà il secondo posto e se, invece, riuscirà a difenderlo? Altre domande… Ma, soprattutto, perché il Signor James Pallotta, patron della Roma, quando serve non c’è mai?
Chiudo con l’Europa League. Il prossimo mese di luglio, attorno alla fine di luglio, una squadra italiana giocherà il preliminare di Europa League… Non sarà una squadra “sorpresa”, come il Sassuolo lo scorso anno, ma una big a scelta tra Milan, Inter e Fiorentina. Bene, l’impressione è che nessuna di queste tre big sia entusiasta all’idea di essere la “fortunata” società che giocherà in estate per un posto nei gironi di Europa League. Ognuna, a suo modo, si sta impegnando per favore le altre. Peccato che, in questo continuo “ciapa no” (detto alla milanese), sia evidente l’errore che, da tempo, compiono diversi club italiani. L’Europa League non viene considerata a dovere. Continuiamo a pensare che sia una “coppetta da sfigati”. Eh no, cari miei… Non è così, anzi… Andrebbe sognata, rispettata e vinta. Quest’anno, ancora una volta, abbiamo perso una grande chance: Roma e Fiorentina potevano, tranquillamente, alzarlo questo benedetto trofeo. Invece, tutti ancora a farsi del male per evitare di giocare a luglio… Male, male e ancora male… Per fortuna c’è l’Atalanta che ha un entusiasmo e una voglia di Europa da applausi… Lo stesso entusiasmo e la stessa voglia che dovrebbero avere i giocatori di Milan, Inter e Fiorentina… Non esiste solo la Champions League, chiedere a Mourinho per conferma…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juventus-Napoli, solo un crollo verticale può salvare la A dalla monotonia. Roma può diventare come Londra, ma dipenderà dallo stadio. Che bella la lotta salvezza 22.04 - Questa sera andrà in scena la madre di tutte le partite. Almeno per una fetta, consistente anzichenò, del nostro calcio. Perché tutti coloro che non tifano Juventus proveranno a vedere, finalmente, la speranza di avere una nuova regina del calcio italiano. Il Napoli incarna Davide...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Morata-Juve per ora solo un’idea, ma il ritorno non è impossibile. Per Torreira il Napoli tenta l’affondo. Mancini CT, lo Zenit frena: i tempi potrebbero allungarsi 21.04 - La sfida scudetto di Torino è dietro l’angolo ma anche il mercato continua a regalare spunti interessanti e per certi versi clamorosi. Parto subito forte e vi dico che il ritorno di Morata alla Juventus non è impossibile. Al momento è solo un’idea, destinata a rimanere tale se la...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-Napoli, ecco come giocheranno. Sui bianconeri le maggiori pressioni. Dybala è il dubbio. Pjanic recupera. Milik in vantaggio su Mertens. Restare o andar via? Il futuro di Allegri e Sarri passa da questo scudetto. Italia, Mancini CT 20.04 - Hai nove punti di vantaggio, praticamente già vinto lo scudetto e pochi minuti dopo scopri che quei punti si riducono a quattro e ritorna tutto in discussione. Non deve essere simpatico. Non è un momento semplice per la Juve alla vigilia dello scontro diretto col Napoli, pochi giorni...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Juventus-Napoli, sfida totale. Un finale di campionato elettrizzante… 19.04 - Un finale di campionato così è letteralmente da sogno. Per tutti i tifosi, di tutti i colori. Perché vivere un duello così bello, così intenso, con così tanti colpi di scena concentrati in pochi minuti o in poche giornate. Lo scontro diretto è ormai alle porte e viverlo con queste...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

I dolori del giovane Andrea Agnelli: se gli obiettivi futuri della Juventus valgono davvero questo danno d'immagine, per il club stesso, e per Gigi Buffon. Gravissima l'accusa di malafede a Collina 18.04 - È passato tutto in cavalleria. No, non di certo le parole di Buffon o di qualcun altro. Le uscite dei giocatori hanno fatto molto clamore, anche se qua in Italia si è trattato solo di rumore, mentre all'estero è stato disgusto e condanna, in un tragico giro del mondo che ha fatto...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: la corte a Marotta e il futuro di Allegri. Milan: il piano di Gattuso per la prossima stagione (e Donnarumma?). Inter: quanti processi senza senso. E a Buffon il 432esimo consiglio non richiesto 17.04 - A Milano è iniziata la Settimana del Mobile. Alla Settimana del Mobile è difficilissimo trovare dei mobili e la cosa, converrete, è molto curiosa. Molto più facile trovare gente di merda. Di quella sono piene le vie. Sembra che tutti vadano nelle feste esclusive, fanno a gara a dirtelo,...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Ecco perché Buffon va assolto. Il suicidio della Lazio senza un perché. L'Inter senza Icardi ha un problema. Empoli verso la A: bastava esonerare Vivarini 16.04 - Ci siamo lasciati alle spalle la settimana europea più folle di sempre per il calcio italiano. Istanbul a parte, una roba del genere non l'avevamo mai vista. Nel bene (la Roma) e nel male (la Lazio). E la Juve è bene o male? Vi starete chiedendo. Assolutamente nel bene. La Juventus...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il problema non è il contatto Benatia-Vazquez, il problema è tutto il resto: Ceferin faccia subito un passo indietro. La UEFA ha due scuse, ma non bastano per giustificare questo atteggiamento: ha ragione Gattuso 15.04 - Andò peggio, molto peggio, un anno fa. Erano sempre i quarti di finale di Champions League, c'era sempre il Real Madrid, ma i blancos al Bernabeu non avevano di fronte la Juventus, bensì il Bayern Monaco, sconfitto 2-1 all'andata. I bavaresi, allora guidati da Carlo Ancelotti, nei...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Juve, il sogno è sempre Isco, c’è anche Bernat per la fascia sinistra. Sarri pensa solo al campionato, il futuro a fine aprile. Chelsea e Monaco alla finestra. L’Inter torna forte su Verdi 14.04 - L’eliminazione in Champions League non cambia i piani. Marotta è stato chiaro. La Juventus aumenterà la sua qualità con un mix tra giovani e giocatori più esperti. E anche qualche sogno. Uno di questi è Isco. Il corteggiamento parte da lontano. Sono due anni, che i bianconeri sondano...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Buffon non può chiudere così, deve chiedere scusa. Collina e gli arbitri inadeguati. Il Var in Champions. Juve fantastica senza Dybala si è buttata via all’andata 13.04 - Dalla notte di Madrid in poi ne abbiamo viste e sentite di cotte e di crude, tanto per usare una vecchia espressione degli anni cinquanta che forse oggi è cara soltanto a Masterchef. IL RIGORE – Vista e rivista l’azione, anche a mente fredda, 24 ore dopo, sinceramente non so se...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.