HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

Morata vuole solo la Juve, ma l'idea è quella di un centrocampo d'assalto. Folle dire di no a 50 milioni per Jorginho, così come allo scambio Icardi-Higuain. Ma chi è il presidente del Milan?

10.06.2018 15:30 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 109740 volte
© foto di Lorenzo Di Benedetto

È iniziato con le bombe, il calciomercato 2018. Più scritte che non realizzate, eccezion fatta per l'arrivo di Cristante alla Roma - con Coric e Marcano - e i parametri zero: dell'Inter, da de Vrij ad Asamoah, oppure della Juventus, con Emre Can. Latita però il grande acquisto, quello da oltre 50 milioni di euro. Ufficialmente il mercato inizia a luglio, ma quest'anno si potrebbe slittare ancora in là, causa Mondiale in Russia che vedremo solamente dal televisore. Alla fine la notizia vera arriva da Madrid, con Cristiano che lascia e i giornali portoghesi che mettono in mezzo l'Italia come possibile destinazione. La Juve pagherebbe il suo fatturato in 4 anni di CR7, sono cifre fuori mercato per chi non ha dietro magnati e qatarioti.

Così ci dobbiamo accontentare di Alvaro Morata, che i Mondiali li vedrà (pure lui) dal televisore, che appare a Milano per parlare con la Juventus. Nostalgia canaglia, perché lo spagnolo vuole tornare in Italia, anche per una questione famigliare, e Torino è il suo primo obiettivo. Certo, l'operazione è costosa, il Chelsea difficilmente lo terrà dopo un anno non proprio ottimo, l'affare potrebbe anche concludersi positivamente. Però i bianconeri i soldi vorrebbero spenderli a centrocampo, rivoluzionando il reparto. Via Marchisio, forse via anche Khedira, si valutano offerte per Pjanic ma è il più vicino alla conferma dei tre. Dentro Can e almeno un altro granatiere: Milinkovic-Savic è l'obiettivo caldo, Lotito alza fino a cifre spaventose, la realtà potrebbe essere differente dopo qualche settimana. Così come Paul Pogba, andato via due anni fa da Torino per 105 milioni ma ancora legato, a doppio filo, alla realtà bianconera. È anche il motivo per cui la Juventus non ha preso Cristante (Marotta lo voleva, Allegri non era convinto) mentre non ci rimarrebbe troppo male per un mancato approdo di Pellegrini, clausola a parte.

A proposito di centrocampisti, è impossibile capire come si muoverà il Napoli. Ha chiuso per Verdi - comunque da valutare in un club di primissima fascia - ma era un acquisto praticamente ovvio. Sarebbe bello anticipare come si muoverà il mercato, ma dopo il rifiuto a un'offerta di 50 milioni per Jorginho è difficile prevedere tutto: è folle rifiutare una cifra del genere per l'italobrasiliano, semplicemente perché l'intenzione dovrebbe essere dare ad Ancelotti una squadra di livello, con ingaggi di prima fascia. Non Praet o Verdi, insomma. Altro scambio che converebbe a tutti sarebbe quello fra Icardi e Higuain: la Juventus si troverebbe un attaccante più giovane del Pipita, ancora da testare in Europa. L'Inter avrebbe 50 milioni di euro più l'attaccante più dominante degli ultimi anni, checché se ne dica su pancia e forma fisica. E qualche maglia da vendere più di un Icardi che non gioca il Mondiale.

Per finire, capitolo Milan: chi è il proprietario dei rossoneri? Le scatole cinesi continuano a non essere svelate, la famiglia Berlusconi definisce ridicole le speculazioni che parlano di Silvio ancora al timone. In effetti non è pensabile una cosa del genere. Però sarebbe bello sapere, come per il Napoli, cosa c'è dietro, da dove arrivano i capitali di Li Yonghong. Visto che non lo sa nemmeno la UEFA, perché dovremmo saperlo noi?


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Modric-Inter: è il D-Day. Ecco perché tutti i fattori esterni sono contro l’Inter (diversamente da come erano stati tutti a favore della Juve con Cristiano). Pogba-Barcellona: dipende da Lotito… 08.08 - E’ arrivato il giorno in cui l’Inter saprà se può tornare a sognare l’impossibile, come non le accadeva dai tempi del Triplete. Nonché in cui la Serie A può scoprire se davvero le cose hanno già cominciato a cambiare a livello sistemico, o se il locomotore Juventus tira ancora il...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: in attesa del "miracolo Modric" si punta a Keita! Juve: altro tassello in arrivo al centro. Milan: attenzione, Leonardo ha un segreto... Napoli: 10 giorni per risolvere un equivoco 07.08 - Ciao. Mancano 10 giorni alla chiusura del mercato poi, purtroppo, inizierà il campionato. Il campionato non interessa a nessuno. A tutti interessa il mercato. “Chi arriva?”. “Ne prendiamo due?”. “La pista è calda?”. Queste cose qui. Pochissimi si chiedono “dove giocherà?” o “ha senso...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Higuain e Caldara boom ma a Leo non basta. De Laurentiis si scrive le regole da solo. Belotti ad un bivio: ora o mai più. Un'estate italiana: la solita pagliacciata 06.08 - E' stata la settimana del diavolo. Tifosi che tornano a sognare e sperare dopo il bluff Lì. L'arrivo di Elliott è servito almeno a fare chiarezza sulla strategia futura della società. Avere un proprietario come fondo non è il massimo ma, almeno, conosciamo la mission. Rivalutare squadra...

EditorialeDI: Andrea Losapio

MIlan-Juve, scambio da sogno. Le scuse per Vidal, l'incredibile Modric. E il Napoli che ne prende 5 a Liverpool 05.08 - È stata una grande settimana di mercato. Tra Gonzalo Higuain, Mattia Caldara e Leonardo Bonucci, tre protagonisti inconsapevoli di questo mercato, almeno fino a inizio luglio. Higuain poteva finire sul mercato dopo qualche incomprensione con Allegri - e la panchina nella finale di...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Milan si lavora su Bernard, Inter tra il sogno Modric e la pista Darmian. Napoli, Malcuit ed Ochoa i nomi caldi. La Roma ripensa a Herrera 04.08 - Dopo il maxi scambio tra Milan e Juventus, il mercato procede spedito. I rossoneri dopo aver sistemato difesa e attacco con gli arrivi di Caldara e Higuain ora devono pensare al centrocampo. Serve un giocatore di qualità in grado di alzare il livello in un settore fondamentale. Bernard...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy