HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Editoriale

Napoli-Juve da brividi. Taglialatela vergogna, istiga alla violenza. Lotito sponsorizza Libera, perché proprio ora? Sarri ha ragione, applausi a Higuain

31.03.2017 00:00 di Enzo Bucchioni   articolo letto 23587 volte
© foto di Federico De Luca

Sulla ’Ndrangheta e l’inchiesta che vede coinvolta la Juventus, sono stato fin troppo facile profeta. I segnali di barbarie provenienti da troppe parti del tifo, ma non solo, erano chiari. Da qualunque parte si stia, è inaccettabile che passi la proprietà transitiva, se alcuni tifosi della Juve sono mafiosi, anche la Juve è mafiosa. Non si può trattare Agnelli come un nuovo Totò Riina solo in nome e per conto della rivalità sportiva. Siate seri se potete.

La giustizia sportiva farà il suo corso, se i dirigenti della Juve hanno violato il codice che vieta rapporti anomali con i club dei tifosi è giusto che paghino duramente. Il resto è fuffa, ma anche calunnia. E definire vergognoso l’atteggiamento dell’onorevole Taglialatela è poco. Il membro della commissione antimafia si è fatto fotografare con la sciarpa del Napoli e la scritta "Juve mer…". Potrebbe essere una goliardata, ma a un onorevole non è consentito dimenticare di far parte delle istituzioni e di una commissione delicatissima: è andato troppo oltre. Ha espresso e confermato pubblicamente concetti pesantissimi contro la Juve che io non ripeto, fanno parte di una cultura del sospetto e della gratuita voglia di diffamazione che non mi appartengono. Oltretutto parole inammissibili quando sei un onorevole della Repubblica, ancora più gravi alla vigilia di due sfide Napoli-Juve ad alta tensione, già cariche di significati sportivi e non solo. Taglialatela si rende conto di quello che ha detto, sa che le sue parole potrebbero diventare fuoco in una polveriera?

Mi meraviglio che in ambito istituzionale nessuno abbia preso posizione in maniera dura e netta, evidentemente i nostri politici non capiscono l’importanza dello sport e la sua incidenza sociale. Aspetto ancora che l’onorevole Rosy Bindi, di solito attenta a tutte le sfumature, chieda la testa di Taglialatela, uno così non può far parte di una commissione delicata che sta facendo luce anche sulla vicenda che ha toccato Juventus, ma non soltanto. Le parole di Taglialatela (se i membri dell’antimafia sono questi…) portano discredito a tutto il lavoro della Bindi e di questo deve esserne conscia per prima lei stessa. Sia chiaro, direi le solite cose se qualche onorevole tifoso della Juve avesse parlato senza logica, diffamando il Napoli o qualsiasi altra società. Non è consentito, le istituzioni non possono essere il bar sport.

Spero solo che i tifosi napoletani nei comportamenti e nelle analisi siano più intelligenti di certi loro presunti rappresentanti e fra domenica e mercoledì mi aspetto due grandi partite e grandi appuntamenti di calcio.

Torna Higuain a Napoli e anche qui spero, anzi ne sono certo, prevarrà la sportività.

Sono d’accordo con Sarri: l’argentino va applaudito. Al Napoli ha dato tutto, il record dei 36 gol resterà nella storia del club e della città. Non è stato lui a mettere la clausola rescissoria e comunque gli anni napoletani sono stati bellissimi e intensi per tutti. La generosità e la superiorità dei napoletani si deve vedere anche in queste situazioni. E poi è anche grazie a Higuain se De Laurentiis è riuscito a comprare altri giocatori importanti per consentire al Napoli di restare ai vertici del calcio italiano e adesso anche europeo. E’ una storia d’amore finita male, ma sempre di storia d’amore trattasi. Non roviniamola. E poi, secondo me, al Napoli non conviene stimolare l’orgoglio di un grande campione.

Tornando alla vicenda Juve-‘Ndrangheta, mi ha fatto riflettere amaramente la decisione di Lotito di mettere sulle maglie della Lazio il marchio della associazione antimafia Libera di don Ciotti. Non voglio pensar male e non voglio scimmiottare Andreotti, ma la tempistica è curiosa. Conoscendo i rapporti Lotito-Juventus potrebbe perfino essere sospetta….Riflettete gente, riflettete.

Passando invece al mercato, si è parlato molto di Verratti che ha voglia di lasciare il Psg. La Juve si è mossa da tempo intrattenendo ottimi rapporti con il procuratore Di Campli, ha perfino comprato a peso d’oro Orsolini dell’Ascoli, anche lui della stessa scuderia. Poi su Verratti si è buttata anche l’Inter, il signor Zhang ha risorse illimitate. Chi la spunterà? Ora che si è mosso anche il Barcellona, va a finire che fra i due litiganti, Verratti va in Spagna. A insistere perché il Barca acquisti il piccolo italiano è in particolare Iniesta che vede in Verratti l’unico in grado di prendere la sua eredità. E con le risorse e l’appeal del Barca è difficile competere….Vedremo.

Paradossalmente per i bianconeri oggi sembra più facile arrivare a Bernardeschi che a Verratti, uno degli altri grandi obiettivi. Buffon è il suo grande sponsor, ma piace moltissimo anche ad Allegri che pensa di utilizzarlo nei tre dietro a Higuain. L’entourage del giocatore non vuole firmare il rinnovo proposto dalla Fiorentina e anche se il contratto scadrà nel 2019, senza rinnovo l’estate prossima, la società viola andrebbe in difficoltà. I due milioni proposti sono tanti per la Fiorentina, ma poco in assoluto per le grandi del pallone. E forse anche per Bernardeschi. Oltre alla Juve lo vogliono fortemente il Chelsea, l’Inter, ma anche Braida ha fatto un sondaggio con Corvino a nome del Barcellona. Tenere a forza per un altro anno il giocatore a Firenze avrebbe poco senso, solo fumo negli occhi, e allora se davvero il ragazzo vuole andar via, tanto vale provare a scatenare un’asta, fare grande cassa e reinvestire il tutto.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Cancelo alla Juve, lunedì è il giorno. Rugani-Chelsea si può fare. Napoli tra Areola e Meret. Inter: Malcom può arrivare 23.06 - Ancora qualche giorno e Cancelo sarà un giocatore della Juventus. Con il Valencia è già stato raggiunto in linea di massima un accordo sulla base di 38 milioni di euro. Per l’esterno portoghese è pronto un contratto di 5 anni a 3 milioni di euro a stagione. Acquisto a titolo definitivo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ecco come finirà il Milan: oggi la resa dei conti. Mancano 32 milioni. Elliott in agguato. Ma ecco il socio americano, è il proprietario dei Chicago Cubs. L’esclusione dall’Europa inaccettabile giudizio politico 22.06 - Oggi si può decidere il futuro del Milan. E’ lo snodo cruciale, quattordici mesi dopo il passaggio della società da Berlusconi a Yonghong Li, si potrebbe cominciare a capire davvero qualcosa di più e di diverso. E’ il d-day per tutti. Cerchiamo di ricapitolare. Entro le diciassette...

EditorialeDI: Luca Marchetti

L’Inter fa sul serio, la Juve saluta Emre Can, Roma e Napoli non solo portieri. Il Milan in attesa: è un mercato mondiale 21.06 - Sono i giorni dell’Inter. Fra le cessioni per rientrare nei paletti del FFP e gli acquisti per dare a Spalletti una rosa di primo livello non si può non partire dai nerazzurri. Di Nainngolan sappiamo ormai quasi tutto. Non diciamo che bisogna solo scrivere ma quasi. La Roma ha individuato...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Qui Radio Mosca: perché da luglio niente sarà più come prima in Russia. E nel frattempo ecco i Premi del primo turno: Miglior Squadra Messico; Miglior Giocatore Cristiano Ronaldo, mentre per colpa di Khedira... 20.06 - Qui Radio Mosca, vi scrivo dal treno Sochi-Rostov, 12 ore di viaggio, dalla costa del Mar Nero risalendo la Circassia, dal confine con la Georgia fino ad arrivare a quello con l’Ucraina, quello sensibile, quello dove al di là della dogana c’è la distrutta Donbass Arena di Donetsk,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il giorno di Golovin e la mossa “in serbo”. Milan: le scelte di Fassone per l’udienza a Nyon e la mossa (in attacco) di Mirabelli. Inter: ecco i tempi di Nainggolan (per Icardi si va in “zona clausola”). E su Roma-Pastore… 19.06 - Son stato in Russia tre giorni. A Mosca. La prima cosa che ho capito appena sbarcato a Mosca è che dell’Italia del calcio se ne fottono. Pensavamo che senza di noi non ce l’avrebbero fatta e invece no, ce la fanno eccome. A Mosca era pieno di Fifa, l’organismo maximo del calcio Mondiale:...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, no allo scambio Higuain-Morata. Sì alla cessione secca. Frosinone in A: polemiche e controsensi. Seconde squadre e mercato, la nuova FIGC è già in confusione. C di Cosenza... non di Juve B 18.06 - Il mercato, quello vero, dovrebbe entrare nel vivo solo questa settimana. Saranno i giorni di Sarri al Chelsea, di Ancelotti che inizia a chiudere qualche affare per il Napoli e del Milan che saprà di che morte morire. E' un modo di dire, lo specifichiamo. La Juventus, come sempre,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Un mercato ancora senza rinforzi. Solo la Juve è migliorata, Inter a metà tra acquisti e mancati riscatti. Roma: i giovani basteranno per sostituire i grandi in uscita? Napoli, effetto Ancelotti ma ora i colpi 17.06 - Scrivere di calciomercato col Mondiale che scorre in sottofondo. Con la Francia che sfida l'Australia, con Marocco e Iran che corrono, sudano. Con l'Arabia Saudita che crolla, con le giocate di spagnoli, portoghesi, argentini. Mette una nostalgia dannata dei ricordi più belli perché...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Nainggolan all’Inter si farà. Alisson-Real pista caldissima. Napoli: Politano se esce Callejon. Cancelo e Darmian, la Juve prova il doppio colpo 16.06 - L’Inter è pronta a piazzare il colpo Nainggolan. I contatti con la Roma sono sempre più intensi e la sensazione è che alla fine l’operazione si farà. Con un anno di ritardo, Radja approderà alla corte di Spalletti. E questo è un grande acquisto, che permetterà al tecnico di Certaldo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, avanti su Golovin già star dei mondiali: il Cska alza il tiro. Offerto anche Pjaca. Sarri (e Zola) col Chelsea bloccano Higuain, Icardi, Savic e Rugani. Il Napoli vuole Courtois per liberare l’allenatore. Roma, via Allison e Nainggolan 15.06 - Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi, la prima partita dei mondiali li ha spazzati via: la Juventus ha visto bene su Aleksandr Golovin, 22 anni, centrocampista del Cska Mosca. Due assist e mezzo, un gol, Golovin è stato il migliore in campo nel cinque a zero dei russi contro...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Juve Cancelo e non solo, Inter incontra Dembele, il FFP e il nuovo socio rossonero 14.06 - Ha parlato Allegri, in casa Juve. E con la consueta leggerezza non ha fatto un dramma per eventuali partenze di big, Higuain in testa. “Il 9 luglio vedròsarà in ritiro: generalmente ho sempre avuto una buona squadra”. Chissà che non ci sia Cancelo visto che il Valencia è a Milano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy