VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Editoriale

Napoli-Juventus deve diventare una classica in altra maniera. Chissà che Conte non torni subito in Italia e che il Milan non venga finalmente venduto. Meno di cento giorni al mercato

Nato a Bergamo il 23-06-1984, giornalista per TuttoMercatoWeb dal 2008 e caporedattore dal 2009, ha diretto TuttoMondiali e TuttoEuropei. Ha collaborato con Odeon TV, SportItalia e Radio Sportiva. Dal 2012 lavora per il Corriere della Sera
02.04.2017 00:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 14265 volte
Napoli-Juventus deve diventare una classica in altra maniera. Chissà che Conte non torni subito in Italia e che il Milan non venga finalmente venduto. Meno di cento giorni al mercato

Le grandi partite del nostro campionato oramai fanno più notizia il giorno dopo. Non è più l'attesa del piacere, come dovrebbe essere sempre per un evento sportivo. Perché appena finita la gara - alle volte anche durante - si parla poco di tattica, pochissimo di calcio giocato, moltissimo di quel fuorigioco che forse non c'era, del rigore non dato o del passaggio indietro al portiere che avrebbe generato una punizione a due. Domani quindi, tra uno sfottò di un giornale e un altro (roba non proprio da educande), ci saranno paginate sull'arbitro che ha falsato in un modo o nell'altro la sfida. Perché siamo tutti un po' tifosi, ma capire che questa deriva fa male a tutto il nostro movimento sarebbe finalmente un passo in avanti. Doppio Napoli-Juve quindi, la massima espressione del nostro calcio (con la Roma) che viene inquinato dal ritorno di Higuain, più importante della sfida in sé dopo l'addio di quest'estate. Lo sport è uguale a tutte le latitudini, in Italia però viene visto come questione di vita o di morte. Pure per un campionato abbastanza squallido come questo. Quando poi, in Lega, capiranno che avere quattro o cinque squadre che prosciugano i soldi delle televisioni sia un errore sarà sempre troppo tardi.

Intanto la notizia è che il Chelsea perda, abbia "solo" sette punti di vantaggio sul Tottenham di Pochettino. E che non stia tanto bene a Londra, come spesso riferito dalle nostre pagine. C'è qualche sfumatura che non va proprio giù al tecnico interista, al di là di un possibile rinnovo che eventualmente sarebbe faraonico. Però c'è anche l'Inter che, da par suo, vuole diventare una potenza mondiale. Forse Pioli non è un profilo adatto alla prossima annata nerazzurra, pur avendo fatto benissimo sin dal suo approdo. Conte o Simeone, loro sì, sarebbero allenatori da brand internazionale. E da squadra vincente, che è poi quello che vuole l'Inter. Dall'altra parte di Milano, intanto, Montella sta facendo cose meravigliose, i rossoneri magari non hanno il bel giuoco dell'era Berlusconi ma sono quadrati. Rimangono comunque l'undici meno forte delle big, lasciando fuori l'Atalanta che rimane la rivelazione dell'anno. Certo, sarebbe anche bello capire - noi come Raiola - chi sta comprando il Milan e con quali soldi, se alla fine sarà una cordata, una persona singola, l'azionariato popolare oppure un'azienda. Il 14 aprile si avvicina a grandi passi, magari l'uovo di Pasqua dei tifosi milanisti sarà buonissimo. Oppure avrà il solito sapore da più di un Giubileo a questa parte.

Mancano cento giorni alla fine del mercato. Delle panchine si è detto tutto, con Paulo Sousa via, Gasperini che vorrebbe rimanere a Bergamo ma piace a Napoli e Roma, Spalletti che deve ancora decidere cosa fare, Allegri anche, De Laurentiis con Sarri pure (non avrebbe senso fare nulla, ma meglio non rimanere troppo sorpresi). Di fatto solo la Lazio rischia di non cambiare l'allenatore nella prossima annata, al di là di retrocesse e Sassuolo. Tante le aspettative su Suning, la Juve dovrà rifondare soprattutto in difesa, la Roma con Monchi sarà una bella mina vagante: Pallotta ha probabilmente preso il migliore sul mercato. Bisognerà capire se riuscirà a fare grande la società giallorossa oppue far galleggiare il fatturato... vincendo. Come solo lui sa fare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
I meriti di Gattuso o i demeriti di Montella? Borussia-Atalanta, che spot per il calcio. Un po' meno il Napoli in Europa League. Rosa lunga alla Juventus, ma se si fanno tutti male... 18.02 - In sala stampa a Dortmund, con i gol di Europa League che scorrevano in sottofondo, alcuni giornalisti tedeschi paragonavano Cutrone a Inzaghi. "Ci somiglia, eh?". Non può essere che lui l'uomo copertina del Milan di Gennaro Gattuso. Lui, invece, assomiglia tanto al Pioli della scorsa...

EditorialeDI: Mauro Suma

Primavera Cutrone e Primavera Merrill Lynch. Juventus europea, stampelle e pareggio. Napoli provinciale, limiti e sconfitta 17.02 - Dalla Primavera rossonera arriva Patrick Cutrone e alla Primavera come stagione prossima ventura guarda tutto il Milan che sta lavorando per la propria nuova struttura finanziaria pre-Elliott e, possibilmente, post-Elliott. Insomma, pre ottobre 2018. Ci sono grandi novità in vista...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ecco perché la Juve non ha battuto il Tottenham. Mancano i campioni. Le grandi lontane. Campionato non allenante. Napoli, vai fuori dalla Coppa 16.02 - La Juventus può ancora ribaltare il risultato a Londra, è giusto pensarlo e crederlo. L’impresa è difficile, ma possibile, conosciamo bene il calcio e anche il carattere dei bianconeri. Il pareggio con il Tottenham però è stato liquidato troppo in fretta come un incidente di percorso....

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il calciomercato di oggi, i nomi di ieri. Quanto varrebbero ora i big che ci hanno fatto sognare. Da Ronaldo a Totti, da Maradona a Platini: ecco le loro valutazioni... 15.02 - Quando Totti ha detto (a Sky) che nel mercato di oggi varrebbe almeno 200 milioni di euro è scattato in testa a tutti il solito giochino. Ma quanto varrebbero ora i grandi campioni del passato, Totti compreso? Non è la prima volta che ci si pensa, non è la prima volta che si fa. Proprio...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Inter tra riscatti, governo e sogni… Lazio-de Vrij, dipende da Lotito! Europa League, no alle seconde linee! 14.02 - L’Inter, seppur faticando, è tornata a vincere. Da oggetto misterioso, il giovane Karamoh si è trasformato in “enfant prodige”… Mentre Epic Brozovic ha iniziato una guerra con l’intero popolo San Siro (il croato è destinato a perdere, anche malamente), il 19enne francesino, ex Caen,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il messaggio di Allegri e la firma “segreta”. Inter: una Kara spallata agli autolesionisti (e le voci dalla Cina...). Milan: il fallimento di chi tifa fallimento. Napoli: che musica l'orchestra Sarri, ma occhio al bivio. 13.02 - Ciao, sono reduce da Sanremo. Non c’ero mai stato. A Sanremo c’è l’Altra Sanremo. L’Altra Sanremo non si vede in televisione, altrimenti tutti direbbero “minchia! Altro che Sanremo!”. L’Altra Sanremo è un delirio di cene alle 2 del mattino, feste alle 3 e “festini” fino all’alba. C’è...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Un Napoli così vale il miliardo di euro... Rino, adesso arriva il bello. Inter, gioia e fatica. La favola Chievo mostra le prime crepe 12.02 - Siamo sempre esterofili. Amiamo la Germania per la birra e per gli stadi. Amiamo l'Inghilterra per il pubblico e per i soldi della Premier. Forse amiamo anche la Francia che ha un campionato mediocre, ma il PSG e la Torre Eiffel. Ora, però, una cosa la possiamo dire: in Italia abbiamo...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

In Europa resiste solo la Serie A grazie al miracolo Napoli. Bernardeschi come Dybala: c'è il marchio Allegri. Spalletti e Di Francesco: chi salta a maggio? 11.02 - Ha ragione Maurizio Sarri quando paragona la Juventus al Bayern Monaco. Lo dice la storia, la tradizione vincente e un fatturato che è completamente differente da quello delle altre 19 squadre di Serie A. In attesa del ritorno ad alti livelli delle milanesi, che ormai aspettiamo invano...

EditorialeDI: Mauro Suma

Gattuso: il Milan dice la verità. Mazzarri: infierire est diabolicum. Sarri: su Ghoulam si gioca lo Scudetto. Mancini: la Nazionale la vuole davvero 10.02 - Gattuso non si conta. Gattuso si pesa. Senza sapere quanto dureranno e a dove porteranno i miglioramenti della squadra in campionato, senza sapere se il Milan andrà in finale di coppa Italia e senza sapere se supererà zero, uno o più turni di Europa League, Rino ha già convinto. Per...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Arbitro napoletano per la Juve, l’ultima follia dei complottisti che non la smettono di inquinare il calcio. Dybala lascia la casa a Torino. Anche Ronaldo spinge Icardi al Real. E l’Inter cosa aspetta a ridiscutere la clausola? 09.02 - Finalmente un campionato incerto, due squadra in corsa per lo scudetto, uno straordinario Napoli per il gioco che esprime, un’altrettanto straordinaria Juventus che non molla un centimetro, eppure c’è qualcuno che questa volata non se lo gode.  Ma come si fa nel 2018 a pensare ancora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.