VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
Editoriale

O rinnovi o te ne vai: ecco i parametri zero. Da Rabiot a Kononplyanka, da Giovinco ad Aquilani. Da Ayew a Suso. Ecco la mappa

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
09.10.2014 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 36367 volte
© foto di Federico De Luca

Generalmente ci si pensa con largo anticipo. Per sbaragliare la concorrenza. Per far vedere che da tempo penso a te. Per approfittare di una situazione contrattuale molto conveniente: un prezzo basso a fronte di un valore più alto, altrimenti lo perdi a zero...
Ecco perché ci si muove adesso. Quando il mercato semrba vivere una fase di stanca... Chiacchierate, telefonate, incontri, proposte.
Per Rabiot per esempio tutto questo baillame non si è mai fermato. Probabilmente è il miglior paramentro zero in circolazione ora. Giovane e forte ha letteralmente la fila la sua mamma procuratrice fuori dalla porta. La Juventus, in un primo momento era decisamente in vantaggio. Aveva in mano l'ok del giocatore. Era tutto fatto, ma soltanto a zero. In tanti si sono inseriti, praticamente tutti. Soltanto per rimanere in Italia Milan, Inter e Roma. Che fino all'ultimo giorno di mercato è entrata in competizione con l'Arsenal per portarlo via subito dal Psg. Voi direte: quindi Roma avvantaggiata per giugno? Neanche per idea, troppe variabili. La Roma non ha chiuso perché alla fine le società non hanno trovato l'accordo (addirittura per un valore stimato di 15 milioni). Ora vale davvero tutto, da gennaio in poi...
L'altro giocatore su cui le italiane hanno cominciato a mettere seriamente gli occhi è Konoplyanka, classe 89, non giovane come Rabiot ma sempre di prospettiva. La Roma lo aveva trattato (e lo stesso era successo anche a Yarmolenko, anche lui della Dinamo Kiev, ma che ha rinnovato pochi giorni fa) durante questa estate: la Dinamo aveva tenuto alta la valutazione, quindi non se ne fece nulla. A parametro zero interessa però non solo ai giallorossi ma anche all'Inter, che ha già mosso i suoi primi passi "ufficiali".
Dicevamo di Rabiot come miglior parametro zero: forse per classe ed età sì, ma non bisogna mai dimenticarsi di Khedhira. Ecco: in questo caso le italiane potrebbero essere fuori gioco, visto che i giocatore del Real ora vorrebbe passare all'incasso. Bisognerà capire che tipo di concorrenza ci sarà su un giocatore del genere: in questo caso si potrà giocare soltanto di sponda. Gli altri "big" a scadenza: c'è Gignac al Marsiglia che in questo campionato sta facendo letteralmente i numeri, c'è Luiz Adriano dello Shakhtar di cui avevamo parlato anche in ottica Roma nel caso in cui fosse partito Destro. C'è Giovinco, tanto per rimanere in Italia, che alla Juventus non ha mai trovato molto spazio ma ha semore goduto della grandissima stima dei suoi allenatori (vista anche la sua qualità). C'è Aquiiani che nonostante stia giocando da protagonista con la Fiorentina non ha ancora trovato l'accordo con i viola per le prossime stagioni (e questo potrebbe anche diventare un caso...). E per rimanerre in Italia ci sono ancora Lichsteiner e De Jong, Abate e Ledemsa, Britos e Barzagli.
Ci sarebbero anche Ranocchia e Chiellini, ma per entrambi il rinnovo è una vera e propria formalità. Annunciato da tutte le parti in pubblico e privato: addirittura Chiellini ha detto che non cambierà più maglia e a Ranocchia hanno aggiunto anche la fascia di capitano.
Poi ci sono le altre opportunità all'estero. C'è Ayew (anche lui al Marsiglia) seguito con grandissima attenzione quest'estate sia dal Napoli che dall'Inter che si libera a zero per il prossimo giugno: ecco questo potrebbe essere un mome da tenere vivo anche a gennaio. C'è Pato (che però si svincola a dicembre) che forse è il giocatore "da rilanciare" più famoso: la sua storia in Italia la conosciamo benissimo. Al San Paolo ha fatto molti gol (e anche qualche polemica) ma le sue voci su un possibile rientro in Italia non si sono mai fermate. C'è un tris di attaccanti a cui converebbe dare un occhiata: Huntelaar, Adebayor e Van der Vaart. Insomma: basta saper cercare, saper guardare, cominciare ad interessarsi. Potrebbe tornare utile in casa rossonera e nerazzurra un altro giocatore seguito in passato Stephan Mbia (ancora 28enne centrocampista del Siviglia) oppure Rio Mavuba, stesso ruolo, leggermente meno imponente, due anni più grande che gioca nel Lille. Altri due parametri zero. Esattamente come Rasmus Elm, altro nome che spesso è rimbalzato in Italia (anche dalle parti di Firenze) che ha 25 e sa giocare (ora nel Cska) sia come difensore centrale che come centrocampista centrale.
Oppure i giovani come Suso, che gli esperti già conoscono benissimo. E anche il Milan. L'accordo con il giocatore già c'è, da tempo. Quindi un altro colpo a zero il Milan lo ha piazzato: chissà che invece non si possa anticipare...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Marotta e Paratici, ha ragione Agnelli: serve un altro Higuain. Napoli, adesso o mai più. Sabatini: trattative diverse (e non va bene) rispetto a quanto annunciato 23.07 - Lucida follia. Un anno fa, quando la Juventus annunciò l'acquisto di Gonzalo Higuain dal Napoli grazie al pagamento della clausola da 90 milioni di euro, commentai così il trasferimento del Pipita. Un'operazione economicamente folle per i bianconeri per un calciatore...
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Milan, dal ruggito di Huarong al ruggito di Florentino. Belotti: tutte le carte in tavola. Napoli: uno Scudetto già vinto. 22.07 - Due anni di sarcasmo, di dileggio e di ironie sul Milan. Una montagna di sentenze e di previsioni nefaste che ha partorito un topolino dal numero 19. E' di questo che ci si è ridotti a discutere. Il Milan di Yonghong Li fa esageratamente quella campagna acquisti milionaria per la...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cairo dice no, ma Belotti ha l'accordo col Milan. Arriva Kalinic. Troppi dubbi su Montella. Juve: ok Berna, ma il centrocampista? Milinkovic Savic con Matic o Matuidi. Inter in difficoltà 21.07 - Cairo resiste, dice no al corteggiamento del Milan e alla cessione di Belotti, ma alla fine si farà. Servirà tempo, trattative giuste, pazienza, ma Belotti al Milan è nella logica delle cose e del mercato. Nonostante tutto. Una società come il Milan che sta spendendo più dell’impossibile,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

L'Inter e i giovani di qualità, la Juve e le trattative ad oltranza, la rosa degli attaccanti del Milan. Roma: non solo Defrel 20.07 - Cominciano ad intrecciarsi le strade di Inter e Juve. Non poteva esser altrimenti, non possono rimanere lontane. E allora mentre si definiscono i dettagli per l'operazione di Vecino con la Fiorentina e il suo agente (la Fiorentina dovrebbe far sapere come preferisce che venga pagata...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, problema Bacca… Inter, un terzetto per decollare! Cassano? Ma stiamo scherzando? La bicicletta di Djalminha, l’età di Taribo West 19.07 - Eccomi qui… Sono reduce da una trasferta “calcistica” che mi ha emozionato. Sono stato a Londra, alla O2 Arena, per lo Star Sixes, il torneo delle leggende del calcio. Ben 120 ex giocatori a duellare per dimostrare che la classe non ha età (se non lo sapete, ha vinto la Francia con...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: attenti alle sorprese, anche pericolose! Milan: ecco i soldi per il Gallo. Inter: 3 novità e altrettante "pillole di fiducia". Napoli: la giusta scelta (ma c'è un pericoloso neo...) 18.07 - PREAMBOLO Ciao. Questo dovrebbe essere il 450esimo editoriale da me scritto su Tmw. Ho fatto dei calcoli di massima. Iniziai nel 2008, avevo ancora i capelli, ho saltato quasi mai. Anzi no, una volta fui costretto alla resa a causa di un attacco di acetone perforante. Scaliamo...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Bonucci in due giorni, per Dalbert sono due mesi. Fassone e Mirabelli, scudetto al mercato ma in campo serve tempo. Branchini, c'era una volta il Re del mercato... E c'è ancora! 17.07 - I tifosi del Milan hanno lasciato, lo scorso maggio, San Siro delusi e stanchi dell'ennesimo campionato mediocre del diavolo. Si facevano due domande: "Il prossimo anno ci abboniamo? Ma questi cinesi che razza di cinesi sono?". Sembra passata una vita e, invece, sono solo due mesi....

EditorialeDI: Marco Conterio

Dalla Juventus al Milan, dall'Inter alla Roma e non solo: i retroscena sui colpi che preparano adesso le grandi d'Italia. E' anche il mercato dei procuratori: tutti gli affari già a segno 16.07 - E' una splendida estate. Inattesa. Il Milan s'è preso la copertina ma mica è finita. Già, perché adesso la premiata coppia Fassone-Mirabelli cerca la ciliegina in attacco e non è da escludere che per il centrocampo arrivi pure un altro colpo con Suso possibile partente. E' da Scudetto?...

EditorialeDI: Mauro Suma

Allegri: da Pirlo a Bonucci. Donnarumma: nessuna reciprocità. Napoli: l'esperimento del non mercato 15.07 - Quando c'è una diaspora che scuote le pareti dello stomaco di una tifoseria, Massimiliano Allegri si trova nel mezzo. Andrea Pirlo nel Milan del 2012, Leonardo Bonucci nella Juventus del 2017. Max cozza senza volerlo con i caratteri di alcuni big: loro non si aspettano in un uomo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Bonucci capitano del Milan: tutti i retroscena sul divorzio dell'anno. Episodi inquietanti. Ha vinto Allegri. Epurazione, anche Cuadrado e Mandzukic in partenza. In arrivo Manolas. Viola, caos Kalinic 14.07 - Bonucci al Milan è il divorzio dell’anno e forse anche di più. Non siamo infatti solo davanti a un semplice trasferimento a sorpresa, questa vicenda racconta di una Juventus in ebollizione e trasformazione che sta cercando di porre fine a un evidente strappo di spogliatoio iniziato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.