VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
Editoriale

Shaqiri alla stretta finale, un'italiana sogna Eto'o. Diamanti vicinissimo al ritorno in Italia. Rolando e i rinnovi, il Milan e Raiola. E il Bologna è scatenato...

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
08.01.2015 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 57842 volte
© foto di Federico De Luca

Ancora, almeno, 24 ore. La trattativa per Shaqiri ha bisogno di un giorno in più per sapere se la strada è veramente in discesa oppure se dovesse complicarsi. L'Inter la sua offerta l'ha fatta e io feedback da parte dei tedeschi è stato: non basta, ma non siamo troppo lontani. L'Inter di fatto è arrivata quasi a 14 milioni (compreso il bonus relativo alla qualificazione in Champions League) il Bayern ne chiedeva almeno 15. Balla un milione e un altro legato a un obiettivo non semplice. Ecco perché hanno deciso che si parte per andare a parlare di persona con i dirigenti del Bayern. Vis a vis ci si capisce meglio. E magari si possono utilizzare le sponde di Rummenigge e Sammer (ex nerazzurri, ora nel board del Bayern). Certo non sarà comunque semplice vista la concorrenza. Quindi sbagliatissimo dare tutto per fatto. Ma esserre ottimisti non è un delitto. Poi toccherà al centrocampista. Intanto va detto che per fare un ingresso l'Inter a centrocampo deve anche vendere. Continua poi la telenovela Diarra. Il giocatore è ancora in contenzioso con la Lokomotiv Mosca. Se vuole giocare nell'Inter la sensazione è che farebbe prima a trovare una transazione amichevole con il suo ex club piuttosto che aspettare la sentenza della Fifa. Le alternative? Lucas Leiva e Paulinho le più intriganti...
Giornata ricchissima comunque di colpi di scena. Peché non c'è soltanto l'Inter. La Samp non smette di stupire. Ferrero è scatenato. E ha in testa un'idea pazza. Letteralmente. Riportare Eto'o in Italia. Il contatto con l'entourage del giocatore c'è già stato e Samuel ha detto che l'esperienza non gli dispiacerebbe affatto. All'Everton (dove ora sta giocando) prende circa 3 milioni di euro, per venire in Italia si abbasserebbe leggermente lo stipendio. Ma non è finita qui. Perché la trattativa per Muriel secondo Ferrero sta andando troppo per le lunghe. E quindi ha dato una sorta di ultimatum all'Udinese. O così oppure l'affare rischia di saltare. La Samp è arrivata fino al massimo delle proprie possibilità. Offerta ora è strutturata così: 10 milioni più due di bonus e la futura rivendita al 20%. L'Udinese vorrebbe anche inserire il controriscatto. E alla Samp non va bene io prezzo. Ecco il motivo dell'impasse. Superabile, si spera. Un'idea che potrebbe riprendere quota, dunque, sarebbe quella di Floccari.
Altro fronte molto caldo è quello della Fiorentina: Alino Diamanti sta per tornare in Italia. Prestito con diritto di riscatto, anche qui si potrebbe chiudere nelle prossime ore, visto che si stanno limando gli ultimi dettagli. È chiaro che il fuso orario con la Cina e la burocrazia potrebbero far slittare il tutto, ma la strada sembra tracciata. A questo punto potrebbe partire Ilicic: ma attenzione. Non solo il Torino è superinteressato al giocatore. Anche il Bologna si è fatto sotto e ha addirittura già trovato l'accordo con la Fiorentina: ora bisogna trovare l'intesa con il giocatore. Sempre la Fiorentina sta insistendo per la Roma con Bertolacci: avrebbe addirittura detto alla Roma, prenditi Neto per la tua metà, ma la Roma ha detto no. Infatti i giallorossi sembrano essere più vicini ad un altro portiere (Cech) mentre Neto più vicino al Liverpool. Se la Fiorentina dovesse prendere un altro portiere potrebbe tornare Rosati. Mentre invece in attacco i viola sono a posto cosi: tanto che si sta parlando con l'agente di Babacar, Patrick Bastianelli, per rinnovare il contratto del capocannoniere stagionale della Fiorentina.
La Juve insiste su Snejider (e stavolta Alberts, l'agente dell'olandese, è stato molto più possibilista) e per Rolando dovrà aspettare ancora qualche giorno. Prima è necessario che io difensore firmi il rinnovo con il Porto, per poi essere ceduto in prestito, anche senza obbligo di riscatto. Così sono tutti tutelati. Tutti tranne Rolando che non sarebbe entusiasta di questa soluzione. Ecco perché sono necessari altri giorni.
In questi giorni è in Italia anche Mino Raiola. Un passaggio a Torino per salutare Pogba, una chiacchiera con Emanuleson per sapere se accettare o meno la proposta dell'Atalanta, e una visita a Genoa e Fiorentina per parlare di Kasami. Nei prossimi giorni parlerà anche di Abate e del suo rinnovo con il Milan. Ma non sarà l'unica chiacchierata di Galliani nelle prossime ore. Sicuramente dovrà vedersi con gli agenti di De Jong (il cui contratto scade a giugno) e poi, visto che è alla ricerca di un esterno sinistro Galliani magari incontrerà anche l'entourage di Vangioni e di Pasqual. Manovre.
Come quelle che sta cominciando a fare la Roma per Nainngolan. Il giocatore è ancora in comproprietà con il Cagliari. Per evitare brutte sorprese e per evitare anche di spendere troppo Sabatini si vuole muovere prima di giugno. Ecco a cosa servono gli incontri con l'agente del ragazzo, Alessandro Beltrami.
Intanto si sta definendo anche l'arrivo di Ponce dal Newells Old Boys. Si tratta pe una cifra vicina ai 5 milioni di euro per il 60% del suo cartellino. E il ragazzo dovrebbe rimanere ancora un anno in Argentina. Fronte interessamenti segnaliamo quello del Liverpool per Pjanic. Ma oltre un contatto attraverso un intermediario non si è andati...
La Lazio ha avuto invece un altro contatto con l'AZ per cercare di risolvere la vicenda Hoedt. La distanza fra domanda e offerta è molta, ma la Lazio ha dalla sua la volontà del giocatore. Intanto il Parma con la Lazio tratta Gonzalez, in prestito.
Lavori in corso anche fra Torino e Verona. La prima idea di scambio era quella fra Sanchez Mino e Saviola, impraticabile perché Saviola ha già giocato con l'Olympiacos a inizio stagione. Allora la seconda idea è stata uno scambio fra Sanchez Mino e Lazaros, con il Verona che però vorrebbe un conguaglio economico.
Zaza ha rinnovato il suo contratto con il Sassuolo fino al 2019, Vazquez è vicino a un accordo simile con il Palermo. Che nel frattempo ha proposto altri tre anni di contratto anche a Barreto. Chi non vorrebbe rinnovare è Munoz: se non dovesse arrivare la firma, il Palermo allora vorrebbe venderlo ora perr monetizzare, anche poco.
In attacco piace Melchiorri, del Pescara. E a proposito di serie B. Al Bari interessa Petrucci del Cluj, Emerson e Siligardi del Livorno, insiste con lo Spezia per Ebague a sempre con lo Spezia sta lavorando ad uno scambio Schiattarella Stevanovic.
Il Vicenza prova Petagna, il Bologna ha chiuso per Sansone e Sorrentino. Ma per il portiere la situazione non è semplice: il Palermo non lo vuole lasciare andare su indicazione dell'allenatore. Così spunta Bardi (ora al Chievo, di proprietà dell'Inter). L'Avellino infine ha preso Trotta dal Fulham.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Roma che sorpresa, Juve di misura: ecco cosa ci regala la due giorni di Champions. E le risposte del Milan 19.10 - Chiusa la due giorni di Champions e possiamo vedere anche il bicchiere mezzo pieno. La sconfitta del Napoli era probabilmente pronosticabile, come la vittoria della Juve. Il pareggio della Roma è prestigiosissimo sia per come è arrivato sia per il risultato in sé. Del Napoli si è...
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Juve come Tony Montana… Icardi, sms a Sampaoli! Mourinho, il futuro non è in Italia. La Svezia? Il “biscotto” ci motiva… 18.10 - Alla fine ce la giocheremo con la Svezia. Per nostra grazia, Re Zlatan ha deciso di non indossare più la casacca della nazionale e, altra fortuna, è ancora alle prese con i postumi dell’infortunio. Personalmente, Grecia a parte, la considero un’avversaria decisamente “alla nostra...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: goduria da derby, ma occhio al tranello! Milan: quel che sarà di Montella. Juve: ricordatevi dello “schema Allegri”. Napoli: l’evoluzione di Sarri (in campo e fuori) 17.10 - Ciao. In questo momento è in onda il mondeinait Verona-Benevento, ma non è che dobbiamo storcere il naso. Abbiamo assistito al derby di Milano, a Roma-Napoli, a Juve-Lazio e comunque poteva andare peggio: poteva esserci Verona-Benevento con la nebbia. Oppure Verona-Benevento con speaker...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Allarme Juve. Simone, prenota il posto di Max. Che goduria questo Napoli. Torino, così in Europa non ci vai... 16.10 - Il paradosso del calcio è sempre lo stesso. Molte favole nascono dalla coincidenza, poi c'è quello bravo che le sfrutta (Simone detto Inzaghino perché in campo dei due era il più scarso, anzi, il meno forte) e chi invece sale sul treno sbagliato nel momento sbagliato (vedi Seedorf,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

La moda delle clausole e i giocatori che trattano l'addio (al momento del rinnovo...) prima dei club: così il calciomercato sta cambiando le sue regole e i suoi codici. Donnarumma come Higuain e Neymar: Raiola non ha cambiato idea 15.10 - Non viviamo certamente nel miglior periodo storico possibile. Se ci pensate, a guardarle per un attimo con un occhio quanto possibile esterno, le relazioni umane sono giunte oggi a un livello quantomeno buffo. Tendente al preoccupante. Tutto si svolge tramite il medium dei...

EditorialeDI: Mauro Suma

Andrè Silva, turbolenze e derby. Juve: giri di valzer sulla VAR. Sarri: facile essere belli? 14.10 - Montella non vuole più essere "usato" per detrarre qualcosa ad Andrè Silva. E dal momento che il giocatore sta raggiungendo livelli di rendimento molto importanti, non ci sarà più la sponda del tecnico rossonero. Chi vorrà storcere il naso su Andrè Silva, dopo 9 gol in 10 partite...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Donnarumma andrà via, è lui il big sacrificato dal Milan. Petkovic farà il traghettatore, c’è l’ok. Inter, per la difesa attenti a Jedvaj del Bayer. Capello fa tremare Ventura 13.10 - Fassone è di sicuro un ottimo dirigente e il curriculum parla, ma nelle ultime interviste non ha dato il meglio di sé. Forse risente del momento del Milan. Dopo la sconfitta di Genova, ho già detto, ha sbagliato nel mettere in discussione pubblicamente tutto e tutti. Certe cose vanno...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Pressione per sei: il campionato riparte col botto! Incroci e scontri, arriva il primo bivio. Con una considerazione (ancora) sulla Nazionale... 12.10 - Riapre il campionato. E come riapre. Le prime sei della classifica contro, e potrebbe succedere di tutto. Potrebbe esserci la fuga del Napoli o potrebbero esserci (potenzialmente, visto che la Roma deve recuperare un turno) 4 squadre in 2 punti, oppure ancora 3 squadre in testa alla...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Italia-Conte? Mai nella vita… Spareggi? Evitiamo James McClean! Istituiamo la Pallina d’Oro! Avete sentito? Ibra è uno Jedi… 11.10 - Ho un sogno: trasformarmi in Ant-Man, rimpicciolirmi e ascoltare lo sfogo, tra le propria mura, di Giampiero (Ventura) con la propria consorte Luciana… In TV, il nostro CT, cerca di mantenere il classico aplomb inglese ma, ne sono certo, nella sua mente ha un Santo per ognuno… Appena...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: che vergogna a Bruxelles. Inter: la ridicola “insidia” di Spalletti. Napoli: il top player che non c’era. Pausa per la Nazionale: istruzioni per l’uso (la strana scelta di Ventura) 10.10 - Ciao. È appena terminata Albania-Italia. Capite benissimo che il tempo è poco. Mentre Candreva la buttava dentro, su Canale 5 Belen e la Blasi limonavano. Gliel’ha chiesto Signorini in “onore dell’omosessualità”. Loro hanno eseguito e tutti erano felici e applaudivano. Io mica...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.