VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi è stato il calciatore rivelazione della stagione di Serie A?
  Andrea Conti
  Mattia Caldara
  Federico Chiesa
  Piotr Zielinski
  Gianluigi Donnarumma
  Franck Kessie
  Sergej Milinkovic-Savic
  Roberto Gagliardini
  Emerson Palmieri
  Roberto Inglese
  Diego Falcinelli
  Giovanni Simeone
  Gerard Deulofeu
  Patrik Schick
  Lucas Torreira
  Lorenzo Pellegrini
  Jakub Jankto
  Amadou Diawara

TMW Mob
Editoriale

Spalla a spalla per uscire definitivamente dal momento no di inizio stagione. Il Napoli può essere competitivo più del mercato

Laurea in Giurisprudenza, scrittore, giornalista professionista, radiocronista dal 1985 e telecronista Mediaset Premium per le partite del Napoli. Corrispondente di Tuttosport, coordinatore per Piùenne, produce e conduce "Si gonfia la rete"
21.09.2014 00.00 di Raffaele Auriemma   articolo letto 15845 volte
Spalla a spalla per uscire definitivamente dal momento no di inizio stagione. Il Napoli può essere competitivo più del mercato

E poi dicono che l'Europa League sia soltanto una coppetta... Che sia benedetta invece la vittoria sullo Sparta Praga, in altri tempi utile come un allenamento di metà settimana, mentre stavolta ha permesso al Napoli di rifiatare. Quel 3-1 è stato un estintore sparato sul fuoco di quelle polemiche che divampavano in direzione Napoli, senza risparmiare nessuno degli uomini in azzurro e che si riverberavano tra i vari tifosi scontenti, con la zuffa tra chi attribuiva responsabilità a destra e manca. Ma negli sport di squadra, che si vinca o meno, è merito o colpa di tutti ed è saggio trovare in fretta l'unità di intenti per sbloccarsi dopo il momento-no. De Laurentiis e Benitez con i loro colloqui recenti hanno fornito un contributo enorme alla causa della pacificazione sociale, affinchè la squadra resti immune da tanto clamore e da troppe tensioni. Probabilmente sono state stemperate anche dalla presenza ripetuta del presidente tra campo, squadra e società civile. "Ho preferito rinviare la partenza per Los Angeles giacchè avevo notato troppa negatività intorno alla squadra", ha detto venerdì De Laurentiis al vescovo Sepe. E il tempo speso a Napoli è stato utile per restare spesso a colloquio con Benitez, il tecnico al quale ha affidato le chiavi e le casse del Napoli per scegliere i calciatori più consoni al suo modulo di gioco, ma sempre in linea con i parametri del club. Acquisti che non hanno soddisfatto la piazza, convinta di vedere in maglia azzurra Mascherano o Gonalons, ma che potrebbero diventare delle valide alternative da impiegare nel girone di Europa League. Probabilmente nei colloqui tra il presidente e l'allenatore avrà trovato spazio anche la strategia di questa stagione: provare a stare tra le prime della classifica fino al termine della stagione e andare quanto più avanti possibile in Europa. La seconda competizione continentale potrebbe diventare all'improvviso l'ancora di salvezza della stagione e mastro Benitez sa pure come fare a trionfare in questo torneo da lui vinto due anni fa con il Chelsea. Andando fino in fondo, l'Europa League regala soldi (anche più di 20 milioni) e blasone, perché da quest'anno chi la vince, poi accede di diritto alla prossima edizione della Champions. Non male, in tutti i sensi, per il bilancio e per la piazza. Ecco perché proprio adesso sarà necessario raffreddare i bollori, per certi versi sicuramente comprensibili e condivisibili da parte della tifoseria che anche giovedì ha contestato con striscioni civili la politica societaria sul mercato. Ormai nulla sarà possibile cambiare, almeno fino a gennaio, quindi la logica impone che la cosa migliore sarebbe quella di creare un clima di serenità intorno agli azzurri che hanno dimostrato di meritare il sostegno della gens partenopea: loro sicuramente sono i meno responsabili per questo momento del Napoli. Fare quadrato, l'ha detto anche Benitez di recente e mai come adesso sarà giusto seguirlo nella sua crociata di rigenerare una squadra ancora scossa dall'eliminazione in Champions. Spalla a spalla è l'hashtag più in voga per il Napoli ed un successo contro l'Udinese servirebbe a restituire la consapevolezza dei propri mezzi ad una squadra forse più competitiva di quanto il campo non abbia detto finora.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Finalmente è finito uno dei campionati più brutti degli ultimi anni. Il pagellone semiserio da 10 a 0: tra il closing più lungo di una soap, il tatuaggio di Baccaglini, il Pallone d'Oro a Buffon, la carriera di Totti e un addio che ha stufato 28.05 - Finalmente uno dei campionati più brutti e scontati di cui abbia memoria è finito. Doveva vincere la Juventus e lo ha fatto. Dovevano retrocedere Pescara, Palermo e Crotone con l'Empoli a rischio e ci siamo quasi. Dovevano andare in Champions League il Napoli e la Roma e l'hanno fatto....
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Gigio guardalo, è il tuo Milan. L'inevitaible egoismo di Totti. Bonucci e United esempi veri 27.05 - Ci sono in giro due tentativi di contaminare il momento magico del Milan. Che non è il sesto posto, ma è il mercato di svolta fatto con intensità e coraggio, il buon senso che si legge in tante scelte e in tanti atteggiamenti, l'eccezionale stato di forma dei tifosi. Che non si sono...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, Mancini in corsa per il dopo Allegri. Ma piacciono anche Sousa e Spalletti. Via libera a Bonucci. Inter, Sabatini prepara la sorpresa in panchina. Milan, Morata vuole il Real. Bernardeschi in vendita per 60 mln 26.05 - Resta o non resta? Il futuro di Allegri è il grande rebus di questo finale di stagione. La sensazione, più che diffusa, è una e una sola: se ne andrà. E questo la Juve l’ha ampiamente capito. Le motivazioni sono abbastanza semplici, normali e condivisibili, dopo tre scudetti e tre...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La rincorsa di Inter e Milan: panchina e campo. La Roma irrompe su Schick. Juve in sordina 25.05 - Vi avevamo avvertito: sarebbe bastato che il campionato desse i suoi verdetti (anche non tutti) e poi sarebbe partito il mercato. Quella che sembra occuparsene di meno (sembra) è la Juventus, concentrata sull'Europa della Champions. Ma non credeteci troppo: chiedete a Keita e Schick...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Totti Day, niente scherzi! Donnarumma, tanta paura… Inter? 11 con le valigie, con possibile scambio con la Juve… 24.05 - Domenica 28 maggio, ore 18.00, Stadio Olimpico in Roma. Ultima giornata di Serie A con i giallorossi vogliosi di blindare il secondo posto. Ci dispiace, non è questo il “titolo ad effetto” che ci interessa… Domenica 28 maggio andrà in scena il Totti Day, non c’è altro che abbia senso…...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Il futuro di Allegri e della Juve, al di là di Cardiff. Inter, Spalletti ma non solo (e su Gabigol…). Milan: i legittimi festeggiamenti e il "benefattore" dietro Li. Napoli: il piano di Sarri per fare ancora meglio 23.05 - Succedono un sacco di cose. Una è che settimana scorsa mentre scrivevo codesta articolessa sul cellulare ho preso una capocciata devastante contro un palo della luce. Ve lo giuro. Sono un cretino. Mi sono fatto talmente male che ho deciso di prendermi una settimana di pausa: per la...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Capolavoro Juve: Agnelli vince tutto ma la famiglia lo ostacola. Inter, Sabatini ha "scelto" Spalletti. Roma, blitz decisivo per Di Francesco. Sassuolo e Bari, in due per Bucchi 22.05 - Fanno più effetto le immagini del "trionfo" del Milan che quelle dei festeggiamenti della Juventus. La fotografia di San Siro che lancia in aria Montella e del giro di campo della squadra che festeggia un preliminare di Europa League è il riassunto di quanto abbia lavorato male in...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Sabatini non basta a Suning: c'è un altro super consulente. Spalletti, le avances all'Inter ti stanno screditando: perché non restare a Roma? Bravo Napoli, strappo alla regola necessario per il grande obiettivo 21.05 - E' stata la settimana dei verdetti: Chelsea campione d'Inghilterra, Monaco campione di Francia, Feyenoord campione d'Olanda. E così via, col Real che può aggiungersi alla lista già questa sera: basterà un pareggio sul campo del Malaga. In Italia la Juventus ha alzato la Coppa...

EditorialeDI: Mauro Suma

Giù le mani da Kessie! Milan-Atene e Juve-Cardiff. Inter: la guerra di Piero 20.05 - Ma Kessie inventeranno, se davvero il centrocampista dell'Atalanta verrà ufficializzato come nuovo giocatore del Milan? Fino a metà stagione, era il simbolo della freschezza e dell'energia dell'Atalanta, era il vero crack del centrocampo bergamasco anche più di Gagliardini, era il...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Milan, ecco i piani di Fassone e dei cinesi. Subito grandi, non solo Musacchio, Kessie e Rodriguez. Kalinic si può. Inter, Sabatini-Ausilio decidono su Spalletti 19.05 - Chissà dove saranno adesso quelli che vagavano per la Cina suonando ai campanelli con scritto mister Li per poi annunciare in Italia: non risponde nessuno, non esiste. Pensando che la Cina sia come Abbiategrasso. Chissà dove saranno le vedove di Galliani, delle cravatte gialle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.