VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
Editoriale

Un nuovo Milan, manovre Juve, Napoli e gli aggiornamenti su Mascherano. Ma arrivato giugno non si muovono solo le big

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
05.06.2014 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 50532 volte
© foto di Federico De Luca

Il Milan non si ferma neanche un attimo. È come il suo nuovo allenatore Inzaghi: un moto continuo, un pendolo. Scatta, sempre con rinnovata energia, cerca, sperimenta, fin tanto che non trova lo spazio giusto. E così dopo lo scatto ad Ibiza per Menez, stavolta è stato io turno di Alex. Incontro in sede di Adriano Galliani con kia Joorabchian, agente del giocatore. Mettere a posto il contratto per arrivare alle firme entro breve, brevissimo. Due parametri zero in due giorni, poi sotto con i riscatti. Quello di Rami (pensando poi di cedere Mexes), quello di Taarabt (ogni giorno che passa sempre più complicato, nonostante l'agente sia sempre Joorabchian) e quello di Poli che è in comproprietà e che invece pare il più avvisto. A proposito di comproprietà in settimana ci sarà l'incontro con il Chievo per parlare di Paloschi. Ad Inzaghi piace moltissimo (era un suo pupillo, dai tempi delle giovanili rossonere), bisognerebbe capire però cosa succede anche con Matri, e il Chievo spera nel rinnovo della comproprietà.
Intanto è arrivata un'offerta ufficiale del Benfica per Cristante: vorrebbero acquistare il giovane centrocampista del Milan. Al momento 3 milioni di euro, pronti a salire a 5.
A proposito di giovani forti. La Juventus e il Sassuolo dovranno vedersi per parlare di tanti affari insieme (era prevista la presenza di Marotta in giornata a Milano, anche per parlare con l'Udinese, ma è stato trattenuto a Torino per programmare nel dettaglio il ritiro) e parleranno anche di Berardi. La Juventus è stuzzicata dall'idea di portarlo a Torino, ma bisogna valutare bene. Lui a Sassuolo si è trovato benissimo e gli farebbe piacere rimanere.
Potrebbe cambiare qualcosa anche a Udine, con l'arrivo di Stramaccioni. Intanto per l'ex allenatore dell'Inter è tutto definito, due anni di contratto (da 5/600mila a stagione) pieni di bonus, anche ambiziosi come la qualificazione in Champions. Il suo vice sarà Stankovic. Le novità quali sarebbero? Che gli farebbe estremamente piacere allenare Muriel (destinato a partire, Roma e Fiorentina su di lui) e che anche. Pereyra lo vorrebbe valutare. Sa però Stramaccioni che all'Udinese si vende, e che gli acquisti sono altri come il polacco Pawel Bochniewicz, classe '96, della Reggina, per cui si sono visti anche oggi.
L'Inter saluta Milito (firmerà con il Racing Avellaneda) e per sostituirlo l'ultimo nome (che in realtà è un ritorno sulla scena nerazzurra) è quello di Daniel Osvaldo: è sempre piaciuto a Mazzarri.
Mentre invece rischia di uscire dalla scena Mascherano dal Napoli. Il suo agente Walter Tamer è ancora a Barcellona e vorrebbe chiudere il rinnovo contrattuale con i blaugrana fino al 2018. Se così fosse, altro che Napoli, altro che Benitez. Di sicuro il viaggio Napoli-Barcellona non lo farà Higuain, considerato incedibile da De Laurentiis dopo che era uscita la notizia dell'interesse degli spagnoli viste le difficoltà per arrivare ad Aguero,
Nessun problema invece per la trattativa Keita Roma. Lui dice di non aver ancora firmato per nessuno ma di avere situazioni avanzate. È avanzato arrivare a Roma?? Direi di sì tanto che fra oggi e venerdi la firma dovrebbe arrivare davvero.
Ancora alla ricerca dell'allenatore invece la Lazio. I contatti fra Lotito e Reja sono continui ma si va comunque verso il divorzio. E per la sua successione Pioli sta recuperando terreno su Simone Inzaghi. Chiunque sia il nuovo allenatore avrà a disposizione Basta dall'Udinese (nel discorso di riscatto di Candreva si è definito anche il suo arrivo con la cessione di Cavanda a Udine e magari anche di Cataldi, ex Primavera Lazio, quest'anno a Crotone) e magari potrebbe avere anche Parolo. Raggiungo accordo fra le società sulla base di 5 milioni più bonus, nei prossimi giorni parleranno con il procuratore del giocatore.
Al Genoa piace Taddei (ora svincolato, senza il rinnovo con la Roma) su cui c'è un timido interessamento della Fiorentina e si lavora soprattutto su due piste: Greco del Livorno e Gonzalo Bueno. La prossima settimana incontro con la Roma per Bertolacci. Il Verona segue da vicino Cesar, difensore centrale di 22 anni del Ponte Preta e piace anche. Lucas Evangelista, centrocampista 20enne del San Paolo. La tournee brasiliana è servita anche a questo.
L'Atalanta come obiettivo ha Thereau del Chievo e la situazione potrebbe subire un'accelerata improvvisa se nella trattativa venisse inserito Brienza (che il Chievo ha cercato anche a gennaio). Il Chievo a sua volta è a un passo dall'acquisto di Edimar Curitibia Fraga, terzino sinistro che ha giocato le ultime due stagioni al Rio Ave e prima al Cluj. Rimpiazzerà Dramé che invece è andato proprio a Bergamo.
Il Cagliari ha chiesto all'Inter il prestito di Di Gennaro, quest'anno protagonista assoluto con il Cittadella
La settimana prossima l'agente di Oscar Romero, centrocampista paraguayano del Cerro Porteno, porterà alla società l'offerta italiana per convincerli a cederlo. Mentre invece il Santos ha dato l'ok a Bruno Peres per venire in Europa a faree le visite con il Torino nei prossimi giorni.
In serie B al Bologna rinuncia a diventare presidente Zanetti. Quindi rimane Guaraldi, con Fusco come direttore sportivo e Zeman sempre più accreditato come allenatore. A Catania stanno valutando la possibilità di cedere Barrientos in Arabia Saudita, mentre invece a Terni confermati il direttore sportivo Cozzella e l'allenatore Tesser a cui verranno proposti i contratti per il prossimo anno, non dovrebbero esserci sorprese.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ancelotti tra Juve e Milan, ma prima i mondiali con l’Italia? Inter, Ramires il centrocampista low cost. Il ritorno su Vidal. Milan su Kakà, quanti dubbi. E mister Li deve rifinanziare il debito 20.10 - Ancelotti se la rideva l’altra sera a Stamford Bridge, divertito da Chelsea-Roma, senza dubbio una gara emozionante. Rideva anche perché nonostante l’esonero del Bayern, è sempre corteggiato da tantissime squadre. Giustamente aggiungo io. Dell’interesse del Milan sappiamo da tempo,...
Telegram

EditorialeDI: Luca Marchetti

Roma che sorpresa, Juve di misura: ecco cosa ci regala la due giorni di Champions. E le risposte del Milan 19.10 - Chiusa la due giorni di Champions e possiamo vedere anche il bicchiere mezzo pieno. La sconfitta del Napoli era probabilmente pronosticabile, come la vittoria della Juve. Il pareggio della Roma è prestigiosissimo sia per come è arrivato sia per il risultato in sé. Del Napoli si è...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Juve come Tony Montana… Icardi, sms a Sampaoli! Mourinho, il futuro non è in Italia. La Svezia? Il “biscotto” ci motiva… 18.10 - Alla fine ce la giocheremo con la Svezia. Per nostra grazia, Re Zlatan ha deciso di non indossare più la casacca della nazionale e, altra fortuna, è ancora alle prese con i postumi dell’infortunio. Personalmente, Grecia a parte, la considero un’avversaria decisamente “alla nostra...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: goduria da derby, ma occhio al tranello! Milan: quel che sarà di Montella. Juve: ricordatevi dello “schema Allegri”. Napoli: l’evoluzione di Sarri (in campo e fuori) 17.10 - Ciao. In questo momento è in onda il mondeinait Verona-Benevento, ma non è che dobbiamo storcere il naso. Abbiamo assistito al derby di Milano, a Roma-Napoli, a Juve-Lazio e comunque poteva andare peggio: poteva esserci Verona-Benevento con la nebbia. Oppure Verona-Benevento con speaker...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Allarme Juve. Simone, prenota il posto di Max. Che goduria questo Napoli. Torino, così in Europa non ci vai... 16.10 - Il paradosso del calcio è sempre lo stesso. Molte favole nascono dalla coincidenza, poi c'è quello bravo che le sfrutta (Simone detto Inzaghino perché in campo dei due era il più scarso, anzi, il meno forte) e chi invece sale sul treno sbagliato nel momento sbagliato (vedi Seedorf,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

La moda delle clausole e i giocatori che trattano l'addio (al momento del rinnovo...) prima dei club: così il calciomercato sta cambiando le sue regole e i suoi codici. Donnarumma come Higuain e Neymar: Raiola non ha cambiato idea 15.10 - Non viviamo certamente nel miglior periodo storico possibile. Se ci pensate, a guardarle per un attimo con un occhio quanto possibile esterno, le relazioni umane sono giunte oggi a un livello quantomeno buffo. Tendente al preoccupante. Tutto si svolge tramite il medium dei social,...

EditorialeDI: Mauro Suma

Andrè Silva, turbolenze e derby. Juve: giri di valzer sulla VAR. Sarri: facile essere belli? 14.10 - Montella non vuole più essere "usato" per detrarre qualcosa ad Andrè Silva. E dal momento che il giocatore sta raggiungendo livelli di rendimento molto importanti, non ci sarà più la sponda del tecnico rossonero. Chi vorrà storcere il naso su Andrè Silva, dopo 9 gol in 10 partite...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Donnarumma andrà via, è lui il big sacrificato dal Milan. Petkovic farà il traghettatore, c’è l’ok. Inter, per la difesa attenti a Jedvaj del Bayer. Capello fa tremare Ventura 13.10 - Fassone è di sicuro un ottimo dirigente e il curriculum parla, ma nelle ultime interviste non ha dato il meglio di sé. Forse risente del momento del Milan. Dopo la sconfitta di Genova, ho già detto, ha sbagliato nel mettere in discussione pubblicamente tutto e tutti. Certe cose vanno...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Pressione per sei: il campionato riparte col botto! Incroci e scontri, arriva il primo bivio. Con una considerazione (ancora) sulla Nazionale... 12.10 - Riapre il campionato. E come riapre. Le prime sei della classifica contro, e potrebbe succedere di tutto. Potrebbe esserci la fuga del Napoli o potrebbero esserci (potenzialmente, visto che la Roma deve recuperare un turno) 4 squadre in 2 punti, oppure ancora 3 squadre in testa alla...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Italia-Conte? Mai nella vita… Spareggi? Evitiamo James McClean! Istituiamo la Pallina d’Oro! Avete sentito? Ibra è uno Jedi… 11.10 - Ho un sogno: trasformarmi in Ant-Man, rimpicciolirmi e ascoltare lo sfogo, tra le propria mura, di Giampiero (Ventura) con la propria consorte Luciana… In TV, il nostro CT, cerca di mantenere il classico aplomb inglese ma, ne sono certo, nella sua mente ha un Santo per ognuno… Appena...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.