Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Ottaviani: "Panama, un movimento calcistico in espansione"

ESCLUSIVA TMW - Ottaviani: "Panama, un movimento calcistico in espansione"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Arsen Galstyan-Adidas Football
domenica 10 giugno 2018 18:20Europa
di Stefano Sica

Lo sviluppo del movimento calcistico panamense e la storica qualificazione al Mondiale che inizierà giovedì prossimo in Russia. Uno sbocco naturale dopo anni di crescita esponenziale che ha reso il mercato locale più fervido e stuzzicante, con l'emersione di alcuni giovani talenti e la conferma di altri elementi che si stanno facendo strada nei campionati europei. Ne abbiamo parlato in una lunga chiacchierata con Roberto Ottaviani, agente di calciatori che negli ultimi anni ha monitorato con grande attenzione l'espansione del prodotto calcio a Panama. Al suo fianco, in questa opera di scouting, Massimo Grillo, entrambi componenti dell'Agenzia Dedra Football Agency, che in Italia assiste anche Federico Dionisi.

Prima volta per Panama ad un Mondiale: un evento che si attendeva da tempo.
"E' stato un traguardo storico, tanto più prestigioso perché ottenuto in appena 30 anni di calcio svolto ad un livello più professionale. Cinque anni fa la qualificazione sfuggì negli ultimi istanti con gli Stati Uniti, stavolta è accaduto il contrario nel 2-1 contro il Costa Rica. Il Mondiale sarà una vetrina importante per molti di questi calciatori e la curiosità anche nel mondo del calcio europeo sarà tanta. Il mercato panamense è in crescita rispetto a 4-5 anni fa: ormai questo Paese ha una sua visibilità definita e la qualità degli atleti aumenta. Anche come agenzia abbiamo creduto in queste risorse quando molti magari mi dissuadevano dal farlo. Non dimentichiamo che il panamense medio è un po' il riassunto di diverse etnie come quella africana, europea, orientale e ovviamente indigena".

Come potrà comportarsi il gruppo del Ct Gomez Jaramillo?
"Questa Nazionale è un misto di giovani ed esperti. I primi sono emergenti e stanno ben figurando nei rispettivi campionati. I secondi sono quelli che mancarono d'un soffio la qualificazione nella partita con gli Stati Uniti. L'importante sarà solo ben figurare perché Inghilterra e Belgio hanno altri valori. Arrivare terzi sarebbe già una grossa soddisfazione. Ma io conosco un po' la mentalità di questo popolo e so che non partiranno comunque battuti. Tutti i panamensi sono legati alla bandiera e l'aspetto psicologico potrà essere importante. Il Ct Gomez Jaramillo è allenatore navigato, che ha esperienza di Mondiale e sa gestire bene le situazioni. Saprà infondere sagacia tattica, studiando bene ogni dettaglio. Del resto ha ereditato parte del gruppo da Dely Valdés, un tecnico che ha dato un tocco di mentalità europea alla Nazionale. Il suo gruppo è ben organizzato, sa accreditarsi un buon possesso palla, per rischiare di meno, e fare anche densità a metà campo".

La manifestazione in Russia farà sicuramente da volano per la crescita di tutto il sistema.
"Immagino di sì. Mancava una scuola che potesse in un certo senso accompagnare l'espansione delle potenzialità degli atleti, ma devo dire che i miglioramenti sono stati netti. Ora sarà fondamentale la gestione del post-Mondiale, cercando magari di sfruttare, da un punto di vista sia strutturale sia organizzativo, l'onda lunga generata da questa partecipazione. Chissà che non possa emergere un vero e proprio "crack", con un beneficio evidente che ricadrebbe su tutto il sistema".

Chi può essere già pronto per campionati europei prestigiosi?
"Intanto Abdiel Arroyo, un attaccante del '93 che ricorda un po' il primo Suazo per potenza e velocità. Lui poi è un calciatore duttile e capace di giocare su tutto il fronte d'attacco sia come centrale sia come esterno. Con la Nazionale ha disputato 38 partite facendo otto gol. Ha esperienza in Colombia, Croazia e col Danubio. Ora gioca in prestito con la Alajuelense, club leader in Costa Rica, ed a breve sarà comunitario in quanto prenderà il passaporto italiano avendo un nonno del nostro paese. Quindi Alfredo Stephens, anche lui un attaccante del '94. Ha appena vinto il campionato di B portoghese col Santa Clara. E' un esterno/seconda punta molto veloce. Ha rapidità e senso del gol. Lo scorso anno a Panama, col Chorrillo, è stato vice capocannoniere del campionato. Ha otto presenze e due gol in Nazionale. Da tenere d'occhio anche Cesar Blackman ed Erick Davis, entrambi in forza al Dac di Marco Rossi. Il primo è un terzino destro del '98, per il quale proprio in questi giorni il club ha esercitato l'opzione di acquisto facendolo firmare per tre anni. Davis è un terzino sinistro del '91. Blackman si distingue per una grande facilità di corsa e nell'anticipo. E' capitano dell'Under 20 panamense. Davis ha 40 partite in Nazionale, è un giocatore ben strutturato che ha alcuni gol all'attivo e diversi assist. Ha il piede del centrocampista e, non a caso, può fare anche il quinto. In fase difensiva, però, è migliorato tantissimo. Anche lui è legato al Dac fino al 2021, ma piace in Austria, Inghilterra, Turchia e Portogallo. Insomma, con Arroyo è l'elemento più monitorato da club europei, infatti tutti e due sono stati convocati dal Ct Gomez Jaramillo per il Mondiale".

Non mancano anche giovani emergenti di cui state seguendo il percorso.
"Infatti. Penso ad Adalberto Carrasquilla e Ronaldo Cordoba, entrambi del '98. Il primo è un centrocampista centrale, il secondo un attaccante di piede mancino, molto potente e già con sei presenze in Nazionale. Sono due atleti con una buona esperienza nella A panamense, titolari rispettivamente con Tauro e Sporting San Miguelito. Carrasquilla, paraltro, era stato tra i 35 preconvocati per il Mondiale. Puntiamo molto anche su Everardo Rose, esterno offensivo del '99, ed Edgar Cunningham, difensore del 2000. Entrambi, oltre a far parte dell'Under 20 panamense, militano nel Club Arabe Unido de Colon, la società più importante a Panama insieme a Tauro e Chorillo. Ma negli ultimi 4-5 anni è il club che ha vinto di più. Sia Rose sia Cunningham sono stati testati di recente dall'Inter: decideranno i nerazzurri se rivederli, anche se hanno già destato una buona impressione".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000