Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
IMPALLOMENI A RFV, ACF deve stare tra le prime 7TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 30 settembre 2022, 16:41Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

IMPALLOMENI A RFV, ACF deve stare tra le prime 7

Il giornalista ed ex-calciatore Stefano Impallomeni è intervenuto durante "Palla al Centro" in esclusiva su Radio Firenzeviola per affrontare diversi temi sulla Fiorentina, tra cui lo stato di forma: "Il problema del gol sta frenando una squadra che per ora ha dimostrato a tratti, sono un passo indietro sia sul piano del gioco che sui punti. La scorsa stagione aveva entusiasmato tutti e anche il mercato. Siamo ancora all'inizio e stanno scoprendo il doppio impegno che per molti è un qualcosa di inedito. La Fiorentina deve essere tra le prime 6-7,ha i mezzi e le possibilità per farlo, va ritrovata la via del gol".

Su Kouame...
"Il centravanti è il suo vero ruolo e lo ha detto anche oggi in conferenza. E' un giocatore importante perché sa sia venire incontro e far respirare che andare in profondità. L'ivoriano trasmette positività, e adesso serve quella".

Su Italiano...
"Italiano per me è un ottimo allenatore, vuole dimostrare che vive di calcio 24 ore al giorno, e cambiando modulo ha dimostrato di saper dare una scossa alla squadra durante un periodo di crisi, ed è importante per i giocatori avere segnali del genere dal proprio allenatore. La comunicazione non verbale è fondamentale nel calcio, più di numeri e schemi. In questo inizio sono anche mancati giocatori importanti come Dodò e Milenkovic, e Gollini ha iniziato male la stagione, a me dà più sicurezza Terracciano, l'ex-Atalanta è superiore ma deve darsi una regolata, per ora sta meritando di giocare Terracciano".

Su Milenkovic...
"Io sono per essere cauto perchè ci sono tante partite importanti. Milenkovic è fondamentale per Italiano, ma ci sono veramente tanti impegni. Su Quarta avevo speranze importanti ma non ha reso come doveva, ma non ha iniziato male in questa stagione. La squadra si deve ritrovare e on è tragica la situazione, se vinci a Bergamo sei a 12 punti. Il vero campionato inizia a gennaio dopo il mondiale. Possono vincere la serie A 6/7 squadre".