Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Dagli inviati
BREKALO, Il 4-3-3 mi piace. Italiano vuole gol da meTUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
venerdì 3 febbraio 2023, 14:17Dagli inviati
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

BREKALO, Il 4-3-3 mi piace. Italiano vuole gol da me

Josip Brekalo si presenta in conferenza stampa come nuovo giocatore della Fiorentina: "Non so se il mio italiano dopo dieci mesi a Torino va bene per rispondere a tutte le domande, per me la Fiorentina è una grande squadra e un grande club. Sono tutti giocatori forti, un allenatore la cui filosofia mi piace molto. Giochiamo sempre col 4-3-3, mi piace molto e penso che io possa aiutare in tutte e tre le competizioni. Quando arriverà il mio momento aiuterò la squadra".

Cosa non è andato l'anno scorso?
"Al Wolfsburg la situazione era un po' così, mi aspettavo di giocare e di andare al mondiale ma così non è andata. Dopo due/tre mesi la mia situazione non era buona e quindi volevo cambiare e tornare in Italia. La Fiorentina è per me la migliore squadra della mia carriere".

Ha mai avuto paura di non poter arrivare?
"Non c'è sempre e solo una opzione, devi parlare con tutti ma secondo me la Fiorentina è sempre la prima scelta. Sono davvero felice di essere qui".

Come sta fisicamente?
"Dopo tre mesi in cui non gioco non è il massimo, ma quando arriverà il mio momento sarò pronto per aiutare la squadra. Quando giochi in una squadra così forte è normale che ci sono anche altri giocatori nella tua posizione, sicuramente arriverà il mio momento".

La Fiorentina ha bisogno di gol.
"Appena arrivato, il mister mi ha detto che devo fare gol, questo conta più di ogni altra cosa per un attaccante".

Si trova meglio come esterno o da seconda punta?
"Con Juric giocavamo anche con due punte o il trequartista, ma io ho sempre giocato a sinistra o anche a destra. Comunque credo che si debba essere bravi a ricoprire tutte le posizioni".

Seguiva Nikola Kalinic quando era qui?
"Sì, ho parlato anche con Badelj. Mi disse che il viola rimarrà sempre il suo colore. Questa è una grande famiglia e sono felice di poter giocare per questa maglia".