HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » genoa » A tu per tu
Cerca
Sondaggio TMW
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

...con Moggi

“Juve, Dybala non è un problema: può restare con Higuain. Sarri ok, ma il gioco non cambierà. Inter, regalerai Icardi... ma lo scambio Carini-Cannavaro serva da lezione. Lukaku non è un campione”
17.08.2019 00:00 di Alessio Alaimo    articolo letto 25922 volte
...con Moggi
© foto di Simone Calabrese
“Dybala non è un problema, la Juve potrebbe tranquillamente tenere sia lui che Higuain”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex dg della Juventus, Luciano Moggi.

Sarri ha parlato di esuberi a causa della lista Champions.
“Che ci siano degli esuberi è fuori di dubbio. Ma la lista Champions è un falso problema. Non sono calciatori che creano grossi problemi”.

E Sarri in bianconero, come lo vede?
“È un buon allenatore, poi saranno i risultati a dare il giudizio finale. Ha in mano una squadra con campioni che possono risolvere i problemi con una giocata. Per cambiare il gioco della Juve bisogna cambiare i calciatori e non l’allenatore. Ha fatto bene Sarri a volere la permanenza di Douglas Costa e questo non deve far pensare ad un concetto di gioco collettivo ma alle giocate individuali che possono sempre fare la differenza. Sarri dovrà adeguarsi e fare ciò che ha fatto Allegri”.

All’Inter tiene banco il problema Icardi...
“L’Inter sarà costretta a regalarlo. O a tenerlo in tribuna. Meglio pagare sei milioni di stipendio che perdere un campionato. Icardi a modo suo è un potenziale campione, se lo dai ad una società competitiva rischi di dargli quel qualcosa in più. E la Juventus potrebbe approfittarne. Anche se i bianconeri non hanno necessità estrema di Icardi. Il gioco si focalizza su Ronaldo e Icardi non è uno che va recuperare il pallone. La Juve non muore dalla voglia di prendere Icardi, l’unica strada che può percorrere l’Inter è quella della Roma con Dzeko. Se però la Juve bloccasse il discorso Icardi in giallorosso cedendo Higuain alla Roma verrebbe fuori un problema: o resta all’Inter o i nerazzurri lo regalano”.

Icardi in bianconero e Dybala all’Inter a fine mercato, ci crede?
“L’Inter ha comprato Lukaku affrontando una spesa folle.. non sarebbe opportuno dare Icardi alla Juve. Il cambio Carini-Cannavaro dovrebbe fare giurisprudenza. Non credo a Icardi alla Juve e Dybala nerazzurro per un motivo ben preciso: l’Inter non dovrebbe azzardarsi a fare una cosa del genere, altrimenti i dirigenti sarebbero dei principianti”.

Non sembra convinto di Lukaku...
“È costato settantacinque milioni.... Lukaku è un giocatore da quindici gol, ma i milioni così facendo si spendono per barzellette. È un calciatore che potrebbe costare 40-45 milioni, ma settantacinque è esagerato: così si pagano i giocatori buoni come i campioni. E Lukaku non è un campione”.

Rimane il fatto che Icardi, oggi, all’Inter è separato in casa.
“Dovrebbe essere separato con la moglie, non in casa. Alla Juventus lui starebbe a Torino e la moglie a Milano”.

Il colpo fino al 2 settembre?
“Quello che fa circolare denaro è il mercato inglese. Non mi aspetto cose eclatanti. La centralità sarà su Icardi”.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Genoa

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510