HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Calcio femminile
Cerca
Sondaggio TMW
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

L'Italia perde col Brasile (1-0), ma è comunque prima nel girone

18.06.2019 22:57 di Tommaso Maschio    articolo letto 13284 volte
L'Italia perde col Brasile (1-0), ma è comunque prima nel girone
© foto di www.imagephotoagency.it
L'Italia perde la sua prima gara di questi Mondiali, per un rigore dubbio segnato da Marta, ma chiude comunque al primo posto nel Girone C davanti ad Australia, seconda, e Brasile, terzo e qualificato agli ottavi. Una gara sofferta per le azzurre che nella ripresa calano vistosamente dopo aver rischiato anche il vantaggio nel primo tempo. Ora per le ragazze di Milena Bertolini ci sarà una fra Cina e Nigeria.

LE FORMAZIONI - Fra le azzurre la novità è rappresentata da Valentina Giacintiche gioca al fianco di Bonansea e Girelli in avanti. La milanista, capocannoniere dell'ultima Serie A, è stata preferita a Mauro e Sabatino. In mezzo al campo torna Galli ed esce Bergamaschi, mentre in difesa è confermata la linea a quattro vista contro la Giamaica. Novità anche nel Brasile che deve fare a meno di due pedine importanti come Formiga, squalificata, e Andressa Alves, infortunata. Vadao sceglie il 4-2-3-1 (che può diventare un 4-5-1 in fase difensiva) con Marta trequartista centrale alle spalle di Cristiane, mentre sulle fasce agiranno Ludmila e Debinha. In mezzo al campo Andressinha affianca la rossonera Thaisa. Tutto confermato anche qui in difesa.

BRASILE ALL’ASSALTO - È il Brasile a iniziare subito all’attacco con due calci d’angolo conquistati nei primi quattro minuti, ma è l’Italia a creare la prima vera occasione da gol. Al 5° Giacinti riceve sulla trequarti, avanza e poi scarica a sinistra per Bonansea che dal limite calcia in porta: Barbara si allunga in tuffo e mette in corner. La risposta del Brasile non si fa attendere con una serie di calci d’angolo battuti con maestria da Marta: sul primo Debinha di tacco trova la deviazione, ma anche la grande parata di Giuliani, sul secondo il portiere azzurro alza sulla traversa il pallone, sul terzo Katheleen manda a lato. Il Brasile va all’arrembaggio con l’Italia che soffre, ma si difende con ordine concedendo solo occasioni dalla distanza.

CRESCE E RISPONDE L’ITALIA - L’Italia reagisce con Girelli che prima si vede annullare, giustamente, un gol al 27° per posizione irregolare e poi trova sulla sua strada Katheleen che respinge un suo colpo di testa a botta sicura su azione d’angolo. Al 40° altra grande azione dell’Italia con Cernoia che guida il contropiede: pallone scaricato su Guagni che crossa in mezzo per il taglio di Bonansea. Il tiro della numero 11 è centrale, ma insidioso con Barbara che devia d’istinto prima che la difesa liberi.

BRASILE VICINO AL GOL - La prima occasione della ripresa è per il Brasile con Andressinha che calcia di potenza una punizione dal limite colpendo la parte alta della traversa. Al 56° ci prova ancora Katheleen di testa, su traversone dalla trequarti di Andressinha: palla di poco a lato della porta azzurra. Al 65° si mette invece subito in mostra Beatriz, appena entrata per Cristiane, che di tacco anticipa Gama su cross di Ludmila, ma non inquadra lo specchio della porta azzurra. Al 69° ci prova nuovamente Debinha, ma la sua conclusione è debole.

BRASILE AVANTI - Al 75° le verdeoro passano, ma non senza polemiche. Debinha entra in area, viene a contatto con Linari e cade. Per l’arbitro (e per il VAR) è calcio di rigore anche se il contatto sembra lieve e spalla contro spalla. Dal dischetto Marta non sbaglia, fa 17 ai Mondiali (nuovo record assoluto), e porta in vantaggio le sue. Dopo il gol i ritmi si abbassano con il Brasile che prova a cercare la rete del 2-0 che eviterebbe il terzo posto e un sorteggio duro agli ottavi senza però troppa convinzione e l’Italia che gestisce consapevole di essere comunque prima nel girone.

Il tabellino:

Italia (4-3-1-2):Giuliani; Guagni, Linari, Gama, Bartoli (dal 69° Boattin); Galli, Giugliano, Cernoia; Girelli (dal 78° Mauro), Bonansea, Giacinti (dal 63° Bergamaschi). A disposizione: Marchitelli, Pipitone, Fusetti, Tucceri, Parisi, Rosucci, Serturini, Tarenzi, Sabatino. Ct Milena Bertolini

Brasile (4-2-3-1): Barbara 6,5; Leticia Santos 6 (dal 75° Poliana sv), Monica 6, Katheleen 7, Tamires 6; Thaisa 7, Andressinha 6,5; Ludmila 6, Marta 7 (dall’82° Luana sv), Debinha 7,5; Cristiane 5 (dal 64° Beatriz 5,5). A disposizione: Leticia, Aline, Daiane, Tayla, Camila, Raquel Fernandes, Geyse. Ct Vadao.
Arbitro: Lucila Venegas (Mex)
Marcatrici: 74° Rig. Marta (B)
Ammonite: 12° Leticia Santos (B), 15° Bartoli (I), 90° Katheleen (B)
Espulse:

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510