HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

I Collovoti

I Collovoti: "Zaza cresciuto, Honda rinato, Sousa un Highlander, Higuain assente ingiustificato"

15.02.2016 09:19 di Fulvio Collovati   articolo letto 38296 volte
© foto di Federico De Luca

Top

Zaza: ad inizio stagione non giocava mai, in gennaio è stato ad un passo dalla cessione e ora, magicamente, potrebbe aver messo la firma su un gol che vale addirittura lo scudetto. Di fatto entra e risolve il big match, guadagnandosi di diritto un posto tra i grandi. Cresciuto.
VOTO 8

Honda: Ostia, che legnata! Dopo tante critiche (e fischi) arrivati da ogni dove, il giapponese si ritaglia una prestazione da copertina onorando (questa volta sì!) la numero 10 tanto discussa in passato e spingendo il Milan verso il sogno Champions con una sberla da fuori che vale i tre punti. Rinato.
VOTO 7,5

Paulao Sousa: che dire, azzecca tutti i cambi possibili e -con il decisivo contributo dei subentrati- cappotta l'Inter e si riprende il terzo posto, lanciando anche un messaggio inequivocabile alla proprietà. Highlander.
VOTO 7

Flop

Higuain: i maligni dicono che, nelle partite che contano, lui non si vede quasi mai. E, in effetti, nel big match scudetto è stato letteralmente annullato da un Barzagli in serata di grazia. Lungi dal voler discutere un bomber da 24 reti in 25 partite, serve però più concentrazione (e meno nervosismo) nelle gare più calde. Assente ingiustificato.
VOTO 5

Mazzoleni: il repertorio di Fiorentina-Inter racconta di errori di ogni tipo, da una parte e dall'altra, con un colpo al cerchio e uno alla botte. Tra rigori non date, fuorigioco non visti e un'arroganza costante nell'arco del match, nel finale trova anche il tempo per fare il Fenomeno è tira fuori cartellini rossi manco fossero caramelle la notte di Halloween. Presuntuoso.
VOTO 4,5

Kondogbia: non solo resta un'incognita per il pessimo rendimento sul campo, ora si mette anche a fare il polemico sul campo guadagnandosi un'esplosione assurda a partita finita per un applauso polemico all'arbitro. Premesso che Mazzoleni non era in serata di grazia, resta la superficialità del gesto che,obiettivamente, uno che è costato 35 milioni e non ha certo ripagato le attese non può proprio permettersi. Fuori luogo.
VOTO 4


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

16 luglio 1950, il Maracanazo fa cadere nella disperazione il Brasile Il 16 luglio 1950 è una data che entra nella storia dei Mondiali: al Maracanã di Rio de Janeiro va in scena la partita conclusiva dei Mondiali con Brasile-Uruguay. Non è una vera e propria finale poiché si decide in quell'edizione di decretare il vincitore attraverso un girone all'italiana....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy