Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

7-8 cambi e 3 titolari già annunciati: le parole di Fonseca alla vigilia di Roma-CSKA Sofia

7-8 cambi e 3 titolari già annunciati: le parole di Fonseca alla vigilia di Roma-CSKA SofiaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 29 ottobre 2020 00:53I fatti del giorno
di Raimondo De Magistris

Borja Mayoral, Carles Perez e Smalling dal primo minuto, 7-8 cambi rispetto all'undici sceso in campo contro il Milan. Queste e tante altre le risposte date da Paulo Fonseca alla vigilia della sfida contro il CSKA Sofia. La Roma all'esordio 2-1 lo Young Boys ed è alla ricerca della seconda vittoria nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League.

Domani può giocare Borja Mayoral dal primo minuto?
"Sì, domani giocherà lui".

Da cosa dipende la fase difensiva imperfetta della Roma?
"Come voi sapete Smalling è importante per noi, ma non ha incidenza diretta sulla prestazione difensiva della squadra. Quando prendiamo gol non possiamo dare la colpa solo ai difensori. I tre ragazzi che hanno giocato fino a oggi hanno fatto sempre bene".

A che punto è l'inserimento di Borja Mayoral? E' adatto al suo gioco?
"E' un attaccante e giocherà sempre come tale. Devo dire che è un giovane che ha bisogno di adattarsi. Aveva giocato in una realtà diversa da quella di oggi. Ha lavorato molto contro lo Young Boys. Ho fiducia in lui, ma dobbiamo capire che ha bisogno di tempo".

In una situazione come quella che viviamo oggi con continui casi di Covid, non è il caso che il calcio pensi almeno a una riduzione delle partite?
"E' una situazione complicata. Tutte le squadre sono molto rigorose in questa momento. Ho fiducia nelle autorità che prendano la miglior decisione per il calcio. Non credo si debba cambiare nulla per un campionato più giusto. Sono sicuro che prenderanno la miglior decisione per il calcio".

Vedremo 7-8 giocatori diversi rispetto alla trasferta di Milano?
"Si, è importante per me fare questa gestione in questo momento. Abbiamo qualche problema con Diawara, Calafiori e Santon ed è importante per me far riposare chi ha giocato col Milan: non tutti, ma molti".

Smalling e Carles Perez entrambi titolari?
"Sì, giocheranno domani".

Milan e Roma hanno staccato tutte nelle ultime partite. La critica è ingenerosa nei suoi confronti rispetto a quanto fa con Pioli?
"La risposta è nella domanda, per me. Ma io sono concentrato nel lavoro".

La Roma subisce molto sui calci d'angolo, è un problema di attenzione dei singoli o del dispositivo di marcatura?
"Il Milan è una squadra fortissima sulle palle ferme, ma non abbiamo fatto bene come nella normalità. Abbiamo lasciato 2-3 situazioni. Non è una questione di struttura, ma è una questione che possiamo fare meglio e questa squadra ha dimostrato di essere sicura o quasi sempre sicura sulle palle ferme e sui calci d'angolo. Non sono preoccupato".

Contro il Milan la Roma ha nuovamente rimontato. Cosa si può fare per migliorare gli approcci alla gara?
"Per me quello che è importante è vedere una squadra che sta bene, ha fiducia e ha fatto una bella partita. Quello che dobbiamo migliorare è principalmente non prendere gol contro questo tipo di squadre, contro cui è difficile rimontare. Non siamo entrati bene in partita, abbiamo preso gol subito e anche all'inizio del secondo tempo ne abbiamo preso un altro. Non può succedere, dobbiamo essere più attenti. La squadra ha dimostrato grande carattere e fiducia, penso abbia fatto una buona partita".

Anche contro il Milan la Roma ha subìto il gol in una situazione in cui si guardava il pallone e non il taglio dell'uomo. Quanto è difficile correggere questi errori?
"Difensivamente è uno degli aspetti su cui lavoriamo di più, il controllo della profondità è stata una situazione in cui il pallone non era sotto pressione, dobbiamo controllare meglio la profondità. Ci lavoro tanto e continuerò a lavorarci, è un momento importante per noi. Durante la partita, il Milan non ha giocato come fa normalmente, non abbiamo lasciato giocare dentro il Milan, hanno giocato quasi sempre in profondità, levando 1-2 momenti abbiamo controllato bene la profondità, tenendo la squadra compatta e corta, ma ci sono stati 1-2 momenti in cui non lo abbiamo fatto bene".

Qual è la maggior insidia per domani?
"Per me è importante avere atteggiamento giusto domani. E' vero che il CSKA non è stato regolare ultimamente, ma non possiamo dimenticare che hanno vinto contro il Basilea e dopo abbiamo visto una squadra forte fisicamente e profonda, con giocatori forti nell'uno contro uno. Onestamente non so quello che può succedere perché hanno cambiato allenatore questa settimana".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000