VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Il Talento del Giorno

Un talento al giorno, Takahiro Sekine: un po' Ribery, un po' Tom Becker

19.03.2017 06:00 di Daniel Uccellieri   articolo letto 12422 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com

In Giappone il calcio è uno sport molto popolare, ma sicuramente il movimento calcistico nipponico non arriva ai livelli di altri sport, come per esempio il baseball. Tuttavia sono tanti i ragazzi che hanno deciso di dedicarsi anima e corpo al pallone, cresciuti nel mito del mitico Holly e Benji (Capitan Tsubasa per i più attenti), cartone animato culto per tutti i ragazzi cresciuti a cavallo fra gli anni '80 e '90. Lo stesso Hidetoshi Nakata, forse il talento giapponese più puro (con tanti anni di onorata carriera in serie A), ha più volte ammesso di essere cresciuto ammirando le gesta di Oliver Hutton.

Come detto sono tanti i ragazzi giapponesi che si stanno mettendo in luce nel proprio paese. Fra questi c'è Takahiro Sekine, astro emergente dell'Urawa Reds. Classe '95, è un centrocampista esterno tutto tecnica e velocità. Piccolo e scattante, alto appena 1.65 cm, pecca sicuramente in presenza fisica, ma ha una grande visione di gioco ed un piede fatato che gli consente anche di trovare la via del gol. Con i dovuti paragoni ricorda un po' Franck Ribery, ma se vogliamo tornare alla nostra premessa, nel Giappone di Holly e Benji potrebbe giocare esterno (con ovviamente spiccati doti offensive) al posto di Tom Becker.

Nome: Takahiro Sekine

Data di nascita: 19 aprile 1995

Nazionalità: giapponese

Ruolo: esterno di centrocampo

Squadra: Urawa Reds (J-League)

Assomiglia a: Franck Ribery


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Il punto sulla A Femminile - Emozioni che non cambiano la classifica Un finale di campionato così difficilmente era immaginabile, forse neanche un maestre del brivido e della tensione sarebbe stato capace di scrivere un copione simile con Brescia e Juventus appaiate a tre turni dalla fine e incapaci di approfittare nella giornata di sabato dello scivolone...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.