HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Il volto nuovo

Sotiris Ninis, il genietto greco pronto a illuminare il Tardini

22.07.2012 07:30 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 13548 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

È da anni considerato il futuro del calcio greco. Il passaggio nel campionato italiano è quello che si può definire il vero banco di prova per vedere se la promessa ellenica davvero manterrà le attese. Parliamo di Sotiris Ninis, neo acquisto del Parma.

Sotiris ha la doppia nazionalità e persino due nomi e cognomi adattati a seconda del Paese. Nato in Albania ma da genitori greci il 3 aprile 1990, il suo nome e cognome albanese è Sotir Nini e lascia presto la città d'origine per andare a vivere in Grecia. A 13 anni entra a far parte del Panathinaikos e a 16 anni firma già il primo contratto da professionista ed esordisce nel massimo campionato ellenico, lanciato da Victor Munoz (i tifosi sampdoriani se lo ricorderanno per le due stagioni a fine anni '80) e addirittura si rivela il migliore in campo, conquistando le copertine del Paese. Solo Kostas Antoniou nel 1978 era stato più precoce, esordendo a 15. Il suo nome inizia a fare il giro e in Albania si ricordano di lui, tanto da volerlo convocare nell'Under 21. Ninis dice: "no, grazie" e sceglie la Grecia. Appena diciassettenne fa parte della Nazionale Under 19 e gioca gli Europei di categoria venendo eletto "Golden player". A 18 anni e 46 giorni l'esordio in Nazionale maggiore: Otto Rehhagel lo fa lancia contro Cipro e Ninis segna un gol, diventando il più giovane marcatore di sempre della nazionale ellenica. Sotiris continua a battere record e diventa a 18 anni e 125 giorni il più giovane capitano di sempre del Panathinaikos. Seguono la convocazione ai mondiali del 2010 a 20 anni e il premio di miglior giovane ellenico. Su di lui gli occhi della crema d'Europa: Real Madrid, Manchester United, Milan, Bayern. Il Panathinaikos se lo tiene stretto e con lui vince un campionato e si rende protagonista agli occhi del pubblico italiano facendo impazzire la difesa della Roma in una doppia sfida di Europa League, nella quale la spuntarono a sorpresa i greci.

Un infortunio ai legamenti crociati del ginocchio destro ne hanno tarpato le ali, bloccandolo dallo scorso settembre a febbraio. Torna comunque per la fase finale del campionato anche se non basterà nella corsa al titolo.

Destro naturale, fisico brevilineo e compatto (173 cm per 70 kg), Ninis è dotato di grande tecnica di base, ha velocità di gamba, di pensiero e di esecuzione e non disdegna la giocata ad effetto. Il Parma è riuscito a fare l'affare strappandolo alla concorrenza a parametro zero. In lui in Emilia ci si aspetta il giocatore che possa far dimenticare Sebastian Giovinco. Le referenze ci sono tutte, sarà da valutare l'impatto in un campionato nuovo per chi per la prima volta si affaccia a un torneo nuovo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Il volto nuovo

Primo piano

TMW RADIO - Sconcerti: "Alla Fiorentina vedrei bene Marcello Lippi" Nel corso di Maracanà, su TMW Radio, Mario Sconcerti ha detto la sua sui temi caldi della giornata sportiva. Queste le sue parole: "In Inghilterra l'intensità degli allenamenti è molto diversa in confronto alla nostra; soprattutto, si lavora molto di più con il pallone rispetto a...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510