HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
L'Angolo di Calcio2000

Cristante: “Sogno un top club”. Sarri? Via solo se… Mancini? Auguri!

Il Nuovo numero di Calcio2000 lo trovi dal 10 maggio in edicola!
09.05.2018 07:23 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 17377 volte

All’improvviso, eccoci agli sgoccioli della stagione… Un anno, calcisticamente parlando, lunghissimo, contradditorio, entusiasmante, polemico ma decisamente eccitante… Come sempre, c’è chi brinda e chi recrimina. E’ la legge dello sport, ovviamente anche del calcio… Indubbiamente, in questo concitato finale, gli insulti e le accuse hanno superato, di gran lunga, gli applausi. A volte ci piace più crogiolarci nella possibilità di uno scandalo che accettare il verdetto, seppur discutibile, del campo…
Comunque, diatribe a parte, in questa estenuante cavalcata, in tanti si sono messi in luce. Sul nuovo numero di Calcio2000 (in uscita proprio in questi giorni), è presente una lunga intervista esclusiva a Bryan Cristante, uno dei gioielli dell’Atalanta. Grande appassionato di cinema, ci ha confidato segreti e progetti futuri: “Il mio sogno? Sicuramente giocare in un top club europeo che gioca per vincere trofei importanti. A ruota, direi, diventare un punto fermo della Nazionale e vincere, un giorno, la Champions League”. Più chiaro di così… La speranza è che non debba emigrare all’estero per diventare ancor più grande di quanto non lo sia già ora (grazie alla cura Gasperini, uno che, citando le sue parole “ti fa sudare in allenamento come pochi”). Uno del suo talento va, assolutamente, mantenuto nel cortile di casa nostra, ossia in Serie A…
Lasciandovi il gusto di scoprire il nuovo numero di Calcio2000 in edicola (vi consiglio vivamente il reportage su Anconetani, ex patron del Pisa, e lo speciale sugli inglesi visti a Milano, sponda Inter e Milan), passiamo ad altro… Ho la certezza che parleremo, a lungo, del futuro di Maurizio Sarri. Personalmente ho le idee chiare su Sarry Potter. In pochi, nel corso della mia carriera da spettatore/amante del calcio, mi hanno fatto divertire quanto il suo Napoli (e pure l’Empoli) ma, prima di considerarlo un vero “top manager”, pretendo che alzi un trofeo (e lo alzerà). Per questo mi auguro resti a Napoli, per continuare a “spingere” gli azzurri verso grandi vittorie e, prima o poi, un trofeo importante! Certo, per restare servirebbe anche qualche “regalo” da parte di De Laurentiis, tipo un paio di giocatori di livello internazionale che rendano la rosa ancor più competitiva e profonda. La partita è ancora apertissima… Credo che Sarri, in cuor suo, voglia restare. Ovviamente, le possibilità che decida di, citando LeBron James, “portare i suoi talenti” altrove sono concrete. Andrà via solo se non verrà accontentato a livello di mercato e se arriverà un’offerta da una squadra top. Non me lo vedo al Monaco, tanto per capirci… Darei un milione di euro (non miei, di qualcun altro) per poter assistere all’imminente incontro tra De Laurentiis e Sarri. Sarebbe spettacolari vederli “duellare” al tavolo delle trattative…
Indeciso Sarri, sicuro Mancini… Salvo imprevisti dell’ultim’ora, il Mancio si prenderà l’onere di rialzare la bandiera italiana… Un’impresa titanica, considerato il piattume attuale dei colori azzurri. Mancini è un uomo di grande tenacia, abituato alle sfide impossibili. Ha vinto tanto e sa prendere decisioni “scomode”. Ovviamente non ascolterà nessuno (giusto) e farà di testa sua. Avrà a disposizione un “materiale umano” decisamente mediocre (strano per uno, come Mancini, abituato a rosa infiorettate di campionissimi). Dovrà, quindi, inventarsi qualcosa di straordinario per amalgamare un gruppo che sappia far bene in campo. L’importante è che gli venga dato il tempo di osare, sbagliare e creare. Ogni artista ha bisogno di tempo per dar vita a qualcosa di cui possa andare fiero, soprattutto se ha materiali di poco valore con cui lavorare… Auguri Mancio, che la fortuna sia dalla tua parte…

ZINGONIA - BERGAMO - 20/04/2018 - SERVIZIO POSATO CON BRYAN CRISTANTE- FOTO DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS © foto di Daniele Mascolo/PhotoViews


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'Angolo di Calcio2000

Primo piano

TMW - Genoa, da Guidolin a Thiago Motta: le ultime sulla panchina Enrico Preziosi ha deciso di esonerare Aurelio Andreazzoli. Il ventaglio di nomi è ampio, ma il presidente del Grifone sembra orientato ad indirizzarsi su Francesco Guidolin come prima opzione. L’allenatore di Castelfranco Veneto ha voglia di rientrare e il Genoa dopo il no di Gattuso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510