HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
L'Angolo di Calcio2000

Pogba-Ibra-Cavani, tutti sognano l’Italia! Conte, errore “Real”… Poker Champions, si può!

31.10.2018 06:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 29069 volte

Per diversi anni, discutendo di pallone con gli amici spagnoli e inglesi, mi sono sentito dire, a più riprese, questa frase: “Il calcio italiano è una noia, non piace a nessuno”. Ultimamente, quando li contatto via WhatsApp, hanno sempre una scusa per non rispondere alle mie provocazioni. Io insisto: “il calcio italiano è tornato ad avere un grande appeal… State attenti, i campionissimi vogliono la Serie A”. In Spagna se ne sono già accorti. Il Real Madrid senza CR7 non è la stessa cosa e a Barcellona stanno lavorando per trovare un elisir di eterna giovinezza per Messi… Anche in Premier sono preoccupati. Pogba, una delle star del calcio inglese, continua a mandare messaggi alla sua amata Juventus. Vuole tornare in Italia, a tutti i costi… Al Polpo, si sono aggiunti Ibrahimovic e Cavani. Re Zlatan sta pensando di tornare a dare una mano al Milan e a Gattuso… E’ un classe 1981, è abituato “a comandare” in campo e fuori ma, se ben indirizzato, potrebbe anche essere d’aiuto (anche se il vero Zlatan non farebbe mai la “riserva”. E poi c’è Cavani non sa più cosa inventarsi per convincere De Laurentiis a riprenderselo a Napoli. Al PSG guadagna 10 milioni di euro, netti, a stagione, eppure spera di ritornare protagonista al San Paolo, tra quei tifosi che l’hanno amato per tanto tempo (sarebbero pronti a perdonarlo?). Insomma, la Serie A è tornata a livelli importanti. Il merito va anche a come i nostri top club hanno approcciato la Champions League. La Juventus ha un piede e mezzo agli ottavi di finale, Inter, Napoli e Roma hanno ottime possibilità di qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta. Piccola curiosità: l’ultima volta che quattro club italiani hanno superato la fase a gironi risale all’edizione 2002/03 (allora c’era una seconda fase a gironi). Un’eternità. Sapete come è finita quell’anno? Con una finale di Champions League tutta italiana… Insomma, l’Italia ha rialzato la testa, proprio quando serviva, ossia dopo un Mondiale da frustrati spettatori… E in tanti iniziano a tempestare di chiamate i rispettivi agenti per cercare di sbarcare nel Bel Paese. Un segnale importante…
Tutti sorridenti, tranne Conte. Me lo vedevo già sulla panchina del Real Madrid, a torchiare Sergio Ramos e compagni. La sua incrollabile determinazione, avrebbe fatto bene ad una squadra che, perso CR7, si è sciolta come neve al sole. Un motivatore, un grandissimo allenatore, capace di far rendere al meglio i propri giocatori. E, invece, niente Real Madrid… C’è chi dice che la colpa sia del Chelsea, deciso a non mollare la presa sulla “buonuscita” (che Conte merita ampiamente). Altri dicono, invece, che il problema sia proprio Conte. Sergio Ramos è stato chiaro: “Il rispetto non si impone, si guadagna”. Un monito ad Antonio? Se fosse così, sarebbe triste… Pensare che Conte sia un tiranno che mette tutti a dieta e urla tutto il giorno significa non conoscerlo. Conte è il miglior allenatore attualmente senza una panchina, non ci sono dubbi. Chiunque prenderà Perez, sarà una seconda scelta rispetto a Conte. La speranza è che sia solo una tecnica per depistare tutti. Il Real Madrid ha bisogno di Conte, più di quanto Conte abbia bisogno del Real Madrid (troverà comunque un big a breve giro)…
E chiudo con un nuovo giochino… Grazie a Betpoint.it, finalmente posso lanciarmi in qualche slancio betting… Sabato andrà in scena un’intrigante Fiorentina-Roma. Due squadre che, potenzialmente, mi stuzzicano molto. Tanti giovani e tanto talento. Fino ad ora, sono andate ad intermittenza. Mi aspetto tanti gol, come da ultimi confronti diretti. Un gol della Fiorentina, magari di Simeone, in cover su Calcio2000 non è da escludere (la quota “sì - segna goal squadra casa” è a 1.22) così come mi pare alta la possibilità che vadano entrambe a segno (“goal – goal/no goal” a 1.55). Attenzione anche al possibile colpaccio della Roma (il “2” è dato a 2.50).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'Angolo di Calcio2000

Primo piano

TMW - Genoa, da Guidolin a Thiago Motta: le ultime sulla panchina Enrico Preziosi ha deciso di esonerare Aurelio Andreazzoli. Il ventaglio di nomi è ampio, ma il presidente del Grifone sembra orientato ad indirizzarsi su Francesco Guidolin come prima opzione. L’allenatore di Castelfranco Veneto ha voglia di rientrare e il Genoa dopo il no di Gattuso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510