HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

La Giovane Italia
L'Angolo di Calcio2000

Roma in vendita, c’è il prezzo! Ibra, occhio ad Ancelotti… Parlando con Kessie!!!

12.12.2018 06:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 26334 volte

Il popolo giallorosso non ha mai perdonato a Pallotta di seguire le vicende della “sua Roma” in maniera troppo distaccata, sia a livello emotivo che, soprattutto, come “presenza fisica”. Pallotta, a Roma, si è visto poco, pochissimo… Dall’altra parte, il patron del club pare essere sfiancato, stanco, disilluso. Il problema? I continui ritardi legati alla costruzione del nuovo stadio, suo vero e grande obiettivo dal primo giorno del suo insediamento nella capitale. Lo stadio non è stato ancora costruito e, notizie alla mano, la data della posa della prima pietra è ancora in alto mare. Come se non bastasse, la squadra va ad intermittenza. Di trofei, in oltre sette anni di regno, non ne sono arrivati e le delusioni sono state parecchie, alcune non facili da digerire. Da qui la decisione di provare a vendere la società. Sarebbe anche già stato definito il prezzo: 750 milioni di euro come base di partenza per sedersi ad un tavolo. Una cifra, secondo James Pallotta, corretta, visti i tanti sacrifici fatti in questi anni e il potenziale del club. C’è qualcuno che potrebbe essere interessato all’acquisizione del club? Pallotta, negli States, è ben noto (ha vinto, da co-proprietario, il titolo NBA con i Boston Celtics nel 2008) e conosce molti facoltosi imprenditori. Attenzione anche alle piste arabe e cinesi… Insomma, Pallotta, in questo momento, sembra ancor più deciso a stare lontano dalla città romana, anzi potrebbe anche salutarla per sempre… La Roma è in mezzo ad un guado, senza ben sapere che direzione prendere…
Intanto Ibra ha deciso di restare a Los Angeles, almeno così pare. Leonardo, dirigente rossonero, ha dichiarato che Zlatan è un uomo di parola e che i Galaxy gli hanno dato ciò che chiedeva. Niente Milan, quindi… Un peccato, sarebbe stato intrigante vedere il 37enne Ibra, ancora una volta, nel nostro campionato… Siamo così certi che non possa davvero accadere? Ok, il Milan non sembra più un’opzione (non mi fido di dichiarazioni rilasciate così tanti giorni prima dell’inizio ufficiale del del mercato) ma se ci fosse un’altra possibile meta italiana? Continuo a pensare che Ibrahimovic farebbe davvero comodo al Napoli (con o senza Milik, cercato da diversi club). L’accoppiata Carletto-Zlatan sarebbe uno spasso assoluto, oltre che una garanzia per il popolo azzurro. Chissà, magari diventa reale…
Purtroppo, dovesse arrivare, Re Zlatan non riascolterà la musichetta della Champions League (colpa del Liverpool). Ma, in Europa League, ha già fatto vedere di saperci fare con la maglia del Manchester United…
Chiudo con l’intervista fatta, per il prossimo numero di Calcio2000 (in uscita il prossimo 10 gennaio), a Franck Kessié. Ci ha accolto a casa sua, con un grande sorriso. Che fosse un tipo riservato e decisamente poco incline ai riflettori è un fatto noto, eppure ci ha permesso di fare irruzione in casa propria. Non è mai così scontato poter realizzare un’intervista nell’unico luogo dove i calciatori, solitamente, non vogliono essere disturbati. Ho scoperto un ragazzo speciale, con un grande cuore, innamorato dalla sua Africa e del suo Milan. Poteva andare in squadre che facevano la Champions, ha scelto il Milan per aiutarlo a ritornare in Champions. E’ la sua missione, il suo obiettivo, il motivo per cui non si risparmia mai, anche perché, dovesse capitare, parole sue “… Ringhio mi picchia”. Immenso Franck, uno che non vede l’ora di sentire quella musichetta che piace a tutti quelli che puntano al top…
Chiusura con i consigli di Betpoint.it. C’è Torino-Juventus sabato sera. La vittoria dei granata è quotata a 6.00, quella della Juventus a 1.60. Un derby è sempre un derby, curioso di vedere se la Juventus supererà anche questo ostacolo…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Juve-Frosinone, le formazioni: Chiellini e Bonucci dal 1'. Si rivede Dybala Massimiliano Allegri ritrova Bonucci e Chiellini dal primo minuto: il tecnico della Juventus, complici le condizioni non ottimali di Rugani, schiera dal primo minuto entrambi i difensori. A centrocampo riposano sia Pjanic che Matuidi, si rivede in attacco Dybala con Mandzukic e Cristiano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510