HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
L'avvocato del diavolo

Tavecchio ci casca ancora. Tra presunti ricatti e smentite il calcio sprofonda...

03.11.2015 10:36 di Claudio Pasqualin   articolo letto 79374 volte
Fonte: Testo raccolto da Alessio Alaimo
© foto di Federico De Luca

Ancora una volta Carlo Tavecchio c'è cascato. Evidentemente i precedenti non gli hanno insegnato che quando sei così esposto in quanto ricopri un incarico di grandissima responsabilità devi essere particolarmente attento e prudente. Al di là del merito, diciamo che Tavecchio è anche sfortunato. Il personaggio, a parer mio, in qualche modo può sembrare inadeguato e criticabile. Non tanto per le sue personali idee che ognuno è libero di manifestare, quanto perché come presidente della FIGC non brilla. Non fa nulla per dimostrarsi all'altezza dell'incarico. Tavecchio è criticabile più per quello che non fa come presidente federale piuttosto che per quello che dice come cittadino. Ognuno può dire ciò che crede, a volte però si riscontrano degli eccessi dall'altra parte nel voler essere politicamente corretti. Evidentemente il soggetto è pieno di problemi personali e passa il suo tempo a doverli dirimere. Oggi trascorre il suo tempo dicendo di essere vittima di un ricatto. E intanto il calcio sprofonda. Non per lui, ma per tutta la classe dirigente calcistica, la peggiore che abbiamo mai avuto. Il calcio rotola sempre di più e questi massimi esponenti sono talmente impegnati con i loro problemi personali che non hanno tempo e sembra neppure energie e capacità per occuparsene.

Uno dei principali problemi è l'eccessiva esterofilia. Se anche la settimana prossima ci saranno le accuse di chi ha raccolto le dichiarazioni del presidente e tutto il suo impegno per dire « non è vero», constateremo che altro preziosissimo tempo se ne andrà per vicende personali di chi dovrebbe porre rimedio ai problemi del nostro calcio. Calcio che non ha bisogno di questo, bensì di essere riformato e di avere dirigenti che decidano e siano in grado di riformarlo. Tavecchio e gli altri sono impegnati ad inseguire il loro essere poco convincenti, maldestri. Il presidente della FIGC sarà anche bravo, ma lo dimostri. Non parlando di gay, lesbiche ed ebrei. Ma occupandosi di riforme e facendo qualcosa per il nostro calcio comportandosi da quel grande statista del pallone di cui ci sarebbe un gran bisogno. Ma che lui non sembra essere...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Jerdy Schouten: nuova stellina orange L'Olanda, da sempre, è una fucina di talenti. L'ultimo nome finito sui taccuini degli scout europei è quello di Jerdy Schouten, centrocampista classe '97 di proprietà dell'Excelsior. Cresciuto nelle giovanili dell'ADO Den Haag, ha fatto il suo esordio in Eredivisie nella stagione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->