HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

L'avvocato del diavolo

Ventura e l'Italia, l'uomo giusto al posto giusto. Lippi azzurro e il conflitto d'interessi, la pagliuzza nell'occhio e la trave del regolamento...

08.06.2016 21:33 di Claudio Pasqualin   articolo letto 36255 volte
Fonte: Testo da raccolto da Alessio Alaimo
© foto di Federico De Luca

La Nazionale a Giampiero Ventura. Nel contesto attuale è l'uomo giusto al posto giusto, ha tutte le caratteristiche per poter essere guardato con favore, simpatia e prospettive per il futuro. Ma anche lui dovrà avere a che fare con ciò che passa il convento. E il convento italiano passa ben poco. L'evolvere del calcio nazionale non è certo favorito dalle norme della Federazione, che continua a favorire il dilagare dell'ondata straniera e non si cura dello sviluppo e la tutela dei vivai. Il passettino in avanti che si fa quest'anno con i quattro più quattro nelle rose da venticinque è veramente una goccia nel mare che occorrerebbe colmare. Ciò che s'impone è una norma di imperio che imponga 7-8 italiani in campo, sono incredulo che la Federazione non ci stia neppure pensando. Prima devono pensarle e poi, forse, farle. Vedi la riforma delle seconde squadre oppure i format dei campionati con la Lega Pro che torna incredibilmente a sessanta squadre contro ogni logica e realtà di fatto. È infatti di tutta evidenza che l'area professionistica va ridotta piuttosto che ampliata considerato che l'economicità del sistema non consente l'assorbimento di tutti questi calciatori professionisti. Basta guardare alle altre realtà dove il calcio professionistico è pressoché la metà del nostro.

Con Ventura in Nazionale dovrebbe andare Marcello Lippi, ma non gli è consentito perché il figlio fa il procuratore. Siamo al cospetto di un regolamento inadeguato ed illegittimo. Un regolamento che sdogana l'improvvisazione e la competenza autocertificata su modulo prestampato, l'essenza di uno pseudoregolamento che presenta profili di criticità anche dal punto di vista costituzionale, considerato che il diritto al lavoro è garantito dalla Costituzione. Ma se vogliamo parlare di conflitto d'interessi,se ne sono visti di tutti i colori a partire da quelli ipotizzati per il presidente della Lega Serie A, per il quale in quanto dipendente di UniCredit potevano profilarsi dei conflitti d'interessi con l'Atahotel Executive (dove si svolgeva il calciomercato) di proprietà della stessa banca. La Federazione si preoccupa della pagliuzza (caso Lippi) rispetto alla trave che ha nell'occhio (lo pseudoregolamento antistorico e anticostituzionale).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 20 giugno JUVENTUS: ACCORDO CON GOLOVIN, PER KHEDIRA CI SARA' IL RINNOVO. PRESSING PER CANCELO, SCAMBIO ICARDI-HIGUAIN CON L'INTER ANCORA POSSIBILE. PJANIC INTERESSA AL BARCELLONA, LA VECCHIA SIGNORA NON MOLLA CHIESA E PUNTA LOZANO. NAPOLI: DE LAURENTIIS PENSA AL RINNOVO DI MERTENS, JORGINHO...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy