Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Carlo Nesti: "Interfuga con la faccia di Melo" (Punto-campionato su Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma e Torino)

Carlo Nesti: "Interfuga con la faccia di Melo" (Punto-campionato su Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma e Torino)TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 21 settembre 2015 21:25La scheda di Carlo Nesti
di Carlo Nesti

C'era una volta, 13 anni fa, un'Inter in grado di vincere le prime 4 partite di campionato, impresa alla portata solo degli Herrera, Simoni e Cuper.

E' una squadra muscolare in formato Melo, e magari in attesa di tramutarsi, con Kondogbia, Jovetic e Perisic, da bisonte in gazzella.

Dopo le supplenze-gol dello stesso Jovetic e Guarin, ecco scattare Icardi, bomber fondamentale per concretizzare le ambizioni da scudetto.

A ridosso dell'Inter, scalpita il Toro più spavaldo degli ultimi 22 anni, con Quagliarella che, a forza di segnare contro le ex squadre, non esulta più.

A proposito di "ex", Paulo Sousa dimentica la beffa del Basilea, e la Fiorentina mantiene il passo, grazie al trio offensivo guidato da Babacar.

La Roma capovolge la situazione Champions: contro il Barcellona, in auge la difesa, mentre contro il Sassuolo, Garcia condanna proprio quel reparto.

Il Milan festeggia il ritorno di un cannoniere alla Shevchenko, come Bacca, e il ritorno del fratello di Balotelli, come lo definisce Berlusconi.

Il Napoli passa al 4-3-3, e si scatena, con 5 gol contro il Bruges, e 5 contro la Lazio, dovuti più al genio di Insigne ed Higuain, che non al modulo.

La squadra di Pioli crolla, ma è una Lazio B, alla luce di assenze, tipo De Vrij, Biglia, Candreva e Klose, pesanti come macigni.

La Juventus, infine, vince per la prima volta in campionato, sfodera il cinismo, ma continua a preoccupare per la perdita dei pezzi, come Morata e Mandzukic.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000