HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

La Giovane Italia
Le Statistiche

Venezia, Verona (e Vicenza): anche un triangolare per non retrocedere

17.10.2018 10:27 di Redazione Footstats  Twitter:    articolo letto 2515 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Il derby regionale fra lagunari e scaligeri torna in cadetteria a distanza di oltre dieci anni.
L’ultima volta fu nel 2004-2005. Era la terza giornata. Gli ospiti scattarono quasi subito sul 2-0 grazie alle reti di Bogdani e Biasi. Quindi una doppietta di Guidoni e il sigillo finale di Anderson ribaltarono il punteggio e diedero il successo alla squadra di Ribas.
Qualche mese prima, 44esimo turno del 2003-2004, c’era stata la netta affermazione dei gialloblù: uno 0-2 maturato con i gol di Adailton e Mihalcea equamente distribuiti fra prima e seconda frazione di gioco.
E così il segno ritardatario in schedina è rappresentato da quell’X che nei Venezia-Verona di Serie B non compare dalla stagione 2002-2003 quando fu 1-1 alla quarta giornata.
La sfida tuttavia conta dei precedenti anche in A (1999-2000 e 2001-2002) e in C. Anzi gli ultimi testa a testa sono andati in scena proprio nel terzo livello del calcio italiano: nel 2007-2008 fu 1-0 per i padroni di casa con Drascek man of the match; nel 2008-2009 ecco un pareggio ad occhiali, vale a dire 0-0.
Ma fra i 30 scontri diretti di cadetteria, da ricordare è sicuramente quello nel post season del 1933-1934. Alla conclusione del torneo sono tre le squadre che si trovano in fondo alla classifica: Vicenza, Venezia e Verona. E così per decidere chi dovrà fare un passo indietro si rende necessario uno spareggio fra i tre club veneti con match d’andata e ritorno. Al termine del mini torneo la classifica reciterà: Verona 6, Vicenza 5, Venezia 1.
Chiudiamo con due parole sullo stato di forma.
I lagunari dopo l’esordio con vittoria sullo Spezia non hanno più raccolto i tre punti.
Gli scaligeri dopo una serie positiva fatta di 5 gare (1 pareggio più 4 successi) vengono da 2 KO consecutivi e senza marcare gol.
Da notare che nella classifica dei clean sheet entrambe le società venete sono a quota 1. Ma mentre quello degli arancioneroverdi è reale, la gara senza reti al passivo per i gialloblù è frutto del 3-0 sul Cosenza sancito dalla Giustizia Sportiva.

CONFRONTI DIRETTI A VENEZIA (SERIE A, SERIE B E SERIE C)*
34 incontri disputati
16 vittorie Venezia
11 pareggi
7 vittorie Hellas Verona
42 gol fatti Venezia
23 gol fatti Hellas Verona

PRIMA SFIDA A VENEZIA (SERIE B)
Venezia-Hellas Verona 4-1, 14° giornata 1929/1930

ULTIMA SFIDA A VENEZIA (SERIE B)
Venezia-Hellas Verona 3-2, 3° giornata 2004/2005

* Compreso lo spareggio al termine della stagione 1933/1934.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le Statistiche

Primo piano

Torino, il motore a pieni giri: tre ingredienti decisivi Far girare il motore a pieni giri è l’obiettivo principale di Mazzarri per il ritorno del campionato dopo la sosta dovuta alle nazionali. Al di là degli assenti impegnati con le rispettive selezioni, ciò che principalmente premerà al tecnico dei granata è l’inserimento completo dei...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510