HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » News
Cerca
Sondaggio TMW
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

R. Signori e il no a Ibra: "Zlatan sarebbe un alibi, non un'ancora di salvezza"

22.11.2019 19:25 di Enrico Ferrazzi    per milannews.it   articolo letto 177 volte
R. Signori e il no a Ibra: "Zlatan sarebbe un alibi, non un'ancora di salvezza"

Riccardo Signori, sulle pagine de Il Giornale, ha rivelato perchè secondo lui il Milan non dovrebbe riprendere Zlatan Ibrahimovic: "Chiunque vorrebbe rivedere Ibrahimovic giocare nel nostro campionato. Ma quello di qualche anno fa. Il tempo non si ferma per nessuno, nemmeno per IbraSuperman. Ibrahimovic al Milan esalta i sogni, ma distrugge la realtà. Il Milan oggi è una squadra di medio rango che ha creduto nei giovani, dimenticando che Rivera si scopre una volta sola. Peccato di inesperienza e, forse, di presunzione made in England. Ibra servirebbe a restituire un po’ di personalità, magari a segnare gol già fatti che altri sbagliano, ma sarebbe l’ombrello per tutte le tempeste, la dimostrazione di un fallimento. Rinnovare significa rischiare, sbagliare, cambiare, perseverare. Il Milan non ha bisogno di un ombrello ma di crescere velocemente, i soldi spesi o sprecati devono fruttare sul campo. Ibra sarà l’alibi di una stagione e non l’ancora di salvezza. I giovani non cresceranno, perché sarà Ibra per tutti e tutti con Ibra. Troppo facile, troppo perverso il gioco delle parti e dello scarica barile. La dirigenza deve prendersi responsabilità : avete voluto i giovani? Bene, andate fino in fondo. Che non significa andare a fondo. Questa stagione ricorda molto quella della retrocessione, provate a ristudiare la storia e imparate qualcosa. I calciatori di cosiddetta esperienza quasi mai hanno fatto la differenza negli ultimi decenni. Perfino campioni acclamati e conclamati. Forse bisogna tornare a Daniele Massaro per ritrovare il giocatore part time che cambiava faccia alla squadra. Ma Ibrahimovic non vorrà il part time e si salvi chi può. Ormai cosa si chiede ad una squadra così sgangherata? Salvezza certa, qualche partita che onori la tradizione. Con lo svedese o senza, non andrà molto meglio: al Milan servono più giocatori di valore. Non soltanto una icona di successo. Ibrahimovic può salvare la faccia del Milan, non il Milan".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510