HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Jorg Heinrich, il tedesco voluto dal Trap nella sua Fiorentina

06.12.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 10018 volte
© foto di Federico De Luca

In Italia se lo ricordano bene i tifosi della Fiorentina. Ma le più grandi fortune, Jorg Heinrich, le ha raccolte con la maglia del Borussia Dortmund. Gli inizi della carriera furono lontano dalle luci della ribalta, visto che Heinrich arrivò nel calcio professionistico solo a 25 anni, quando fu acquistato dal Friburgo. Quindi, nel '96, il grande salto al Borussia Dortmund dopo due ottime stagioni vissute da protagonista. Con i gialloneri di Germania Heinrich vincerà tanto, soprattutto il campionato nel '96-'97 e la Champions League contro la Juventus nel maggio del '97. Nel '98, lo sbarco in Italia, alla Fiorentina appunto, per esplicito volere del tecnico Giovanni Trapattoni. Col club viola si toglierà buone soddisfazioni, come ad esempio la leggendaria vittoria gigliata a Wembley contro l'Arsenal. Nel 2000 il ritorno al Borussia Dortmund, con cui giocherà altri 3 anni prima di avviarsi alla conclusione della carriera al Colonia. Con la Nazionale tedesca, Heinrich ha collezionato 37 presenze e un gol prendendo parte al Mondiale del '98. In carriera ha vinto 2 Campionati tedeschi, una Supercoppa di Germania, una Champions League e una Intercontinentale. Oggi Jorg Heinrich compie 49 anni.
Sono nati oggi anche Tim Cahill, Federico Balzaretti e Davide Calabria.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sudamerica

Primo piano

TMW - Fiorentina, in tribuna Joe Barone. E' il braccio destro di Commisso Una salvezza da conquistare sul campo contro il Genoa, poi per la Fiorentina ci sarà tempo anche per pensare alla cessione societaria. Ed in tal senso non è certamente passata inosservata la presenza, in tribuna autorità, di Joe Barone, braccio destro e uomo di fiducia di Rocco Commisso,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510