HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Milan Rapajc, Italia nel destino: dal Perugia al gol Mondiale

16.08.2018 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 14176 volte

Milan Rapaic è stato uno dei giocatori più talentuosi della storia del Perugia, capace di scrivere pagine importanti con la maglia del Grifo, nei suoi quattro anni trascorsi nel capoluogo umbro. Nato a Nova Gradiska nel 1973 ha mosso i suoi primi passi da professionista nell'Hajduk Spalato dove ha costruito praticamente tutto il suo palmares vincendo tre campionati croati, una Coppa di Jugoslavia, due coppe e tre supercoppe di Croazia. Nell'estate del 1996 il suo arrivo in Italia dove nelle prime due stagioni, tra Serie A e B, mise a segno 9 reti in 59 partite. La sua migliore stagione fu però la 1998/99 quando realizzò 9 gol giocando tutte le partite e diventando un beniamino della tifoseria perugina. Nel 2000 il suo addio, con il trasferimento al Fenerbahce e proprio il primo anno ha completato il suo bottino di trofei vincendo il campionato turco. Il ritorno all'Hajduk, quello in Italia all'Ancona e le esperienze allo Standard Liegi e all'HNK Trogir per terminare la sua carriera, mentre con la maglia della sua Nazionale ha disputato 49 partite segnando 6 gol, uno dei quali al Mondiale del 2002, proprio contro l'Italia. Oggi Rapaic compie 45 anni.

Sono nati oggi anche: Helmut Rahm, Tico-Tico, Joleon Lescott, Giovanni Dall'Igna, Emerson Ramos, Roque Santa Cruz, Marcelo Larrondo, Moussa Sissoko.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510