HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Nato Oggi...

Rafa Benitez, il Professore che si è guadagnato il titolo di Re di Coppe

16.04.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 11268 volte
© foto di Imago/Image Sport

Per molti Rafa Benitez è considerato il 'Re di Coppe', vista la sua predisposizione alle competizioni extra campionato. Da giocatore non raccolse grandi successi professionali, ma una volta sedutosi in panchina tutto ha preso una piega diversa. Dopo gli inizi nelle giovanili del Real Madrid, impiegò alcuni anni prima di farsi notare dal grande pubblico. Era l'estate del 2001 quando il Valencia decise di puntare su di lui e dopo pochi mesi riuscì a riportare sulle sponde del Turia il titolo di campione di Spagna, successo che mancava da ben 31 anni. Al Mestalla restò per 3 anni ed il suo gioco incantò un po' tutta Europa, tanto che il Liverpool decise di puntare su di lui per il rilancio. Quella di Anfield è forse la tappa più gratificante della carriera di Benitez, secondo molti un vero e proprio professore in fatto di tattica. A Liverpool rimase per 6 anni vincendo praticamente tutto ciò che era possibile vincere e nel 2010 arrivò la chiamata dell'Inter per raccogliere la difficile eredità di José Mourinho. In nerazzurro non ebbe fortuna ma riuscì comunque a vincere alcuni trofei nonostante i pochi mesi di lavoro. La tappa successiva fu di nuovo in Inghilterra, questa volta sulla panchina del Chelsea. Con i Blues non nacque mai un grande feeling, ma alla fine la squadra riuscì comunque a vincere l'Europa League. Nel maggio 2013, ecco l'accordo col Napoli, squadra che allenerà per due anni prima di accordarsi col Real Madrid. Al Santiago Bernabeu non hanno mai visto di buon occhio l'estremo tatticismo dello spagnolo e così dopo pochi mesi è stato costretto a lasciare l'incarico a Zinedine Zidane. L'esperienza successiva sarà in Inghilterra, dove prenderà le redini del retrocesso Newcastle per guidarlo alla promozione (vittoria della Championship lo scorso anno) e alla rinascita nella massima serie. In carriera ha vinto tantissimo: 2 Campionati spagnoli, una Coppa d'Inghilterra, un Community Shield, due Supercoppa Italiane, una Coppa Italia, due Europa League, una Champions League, una Supercoppa UEFA e una Coppa del Mondo per Club. Oggi il tecnico spagnolo compie 58 anni.

Sono nati oggi anche Pierre Littbarski, Germán Burgos, Rui Vitória, Paolo Negro, Fredrik Ljungberg, Igor Tudor, Taye Taiwo, Shinji Okazaki, Aaron Lennon, Dani Parejo e Luis Muriel.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

RMC SPORT - Ag. Colley: "Samp, che investimento. Diverso da Koulibaly" Dopo una lunga trattativa,la Sampdoria ha definito l'arrivo di Omar Colley, difensore arrivato dal Genk. Il suo agente Cheick Fall lo presenta a RMC Sport: "La Samp ha fatto un ottimo acquisto, è un difensore fisico e veloce. Un bel profilo". In Italia è stato paragonato a Koulibaly,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy