HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » parma » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

Prova di maturità

17.11.2019 19:07 di Andrea Losapio    articolo letto 11441 volte
Prova di maturità
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'Italia non ha mai sottoportato le amichevoli. Così come le partite di qualificazione che non contavano nulla, rischiando spesso la figuraccia, pure quando - alla fine - arrivava una vittoria. Così contro l'Armenia, dopo dieci vittorie consecutive - e allargando lo spettro 11 affermazioni e 2 pareggi nelle ultime 13 gare - ci può essere l'ennesima prova di maturità. Per un'Italia non più abituata a speculare sul risultato, bensì a giocare per essere tranquilli e sopra di due o tre gol, quella contro l'Armenia (senza Mkhitaryan, il giocatore più rappresentativo) può essere l'ennesima opportunità per mostrare potenzialità.

IN ATTESA DI MARZO - Quella di domani sera potrebbe essere anche un modo per testare qualche giocatore che è sul filo per la convocazione finale. Perché, come dice Mancini, ci sono moltissimi già sicuri del posto e solamente 6-7 sono in bilico. Possibile quindi che si veda una Nazionale con molte motivazioni più per il singolo che per l'intero organico. Anche perché per arrivare in Qatar, a marzo, nella tournée che probabilmente si giocherà contro due avversari di primo livello (Croazia probabile, poi Francia, Spagna o Germania) servirà dimostrare qualcosa in più.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510