HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » potenza » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Potenza-Teramo, i Top & Flop secondo TuttoC

13.10.2019 19:15 di Redazione TuttoPotenza    per tuttopotenza.com   articolo letto 58 volte
Fonte: TuttoC.com

Potenza Teramo si affrontano nel nono turno del campionato di Serie C. Allo stadio Alfredo Viviani una sfida complicata, che stenta a sbloccarsi, ma poi arrivan il gol di Longo che decide la gara in pieno recupero. 

Una partita che all'inizio vede il Teramo in avanti, prima con Ilari di testa e successivamente dalla distanza con Costa Fereira. Dall'altra parte c'è Emerson che su punizione spaventa in più occasioni gli avversari, con Tomei che è costretto a respingere una sua conclusione al nono minuto. Al venticinquesimo ci riprova dalla distanza Costa Fereira col tiro che va fuori di un nulla. La gara quindi si spegne sul finire della frazione di gioco, con le due squadre stanche e pronte a darsi battaglia nella ripresa.

Nel secondo tempo il ritmo si abbassa, con i due club che faticano a spingere e a rendersi pericolosi. La prima occasione è firmata dal Potenza col tiro di Vuletich da fuori che si spegne sul fondo. Poi dall'altra parte c'è Tentardini con un cross insidioso che impensierisce la difesa avversaria. Una gara in grande equilibrio che Raffaele prova a svoltare con i cambi, vengono effettuati tutti tra il 14esimo ed il 22esimo. Escono infatti Arcidiacono, Ricci, Viterriti, Isgrò e Vuletich a favore di Coccia, Iuliano, Ferri Marini, Lungo e Murano. Dall'altra parte invece Tedino punta su Magnaghi (al posto di Cianci) e Santoro (per Costa Fereira). Le squadre attaccano, ma senza convinzione tanto che il risultato sembra ormai indirizzato. Solo in pienissimo recupero c'è il cross da centrocampo verso Longo che in acrobazia firma la rete del successo lucano. 

TOP

LONGO (Potenza): Il calciatore dei lucani subentra nella ripresa sull'intuizione del tecnico Raffaele. Ed è proprio lui che a tempo scaduto sblocca il match con un colpo da genio. Tocca pochi palloni, ma lo fa in maniera superba tanto da risultare decisivo. ACROBATA

Centrocampo (Teramo): La squadra ha lottato con le unghie e con i denti in mezzo al campo. I giocatori hanno svolto la doppia fase al meglio, sia chi partito dall'inizio che chi subentrato. Una prestazione quadrata non premiata però dal risultato finale. TENACI

FLOP

Approccio (Potenza): La squadra non riesce ad esprimersi al meglio all'ingresso in campo tanto che il Teramo poteva segnare già in avvio del primo tempo, ma fortuna ha girato nel verso dei lucani. Poi col passare dei minuti i ragazzi allenati da Raffaele hanno iniziato a carburare così da prendere in mano la gara. MOTORE A SCOPPIO RITARDATO

Attenzione (Teramo): Il club allenato da Tedino conferma di non essere una squadra che in fase arretrata presta attenzione. L'ha confermato anche oggi col gol di Longo frutto di uno svarione difensivo con la squadra abruzzese che sul cross da centrocampo è schierata in maniera sbagliata, con Longo libero di colpire il pallone. MANCANZA DI CONCENTRAZIONE


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Potenza

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510