HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2018/19?
  Barcellona
  Ajax
  Liverpool
  Tottenham

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Bologna-Milan - Sale Suso, torna Calabresi

Fischio d'inizio martedì alle 20:30. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
16.12.2018 06:38 di Luca Chiarini   articolo letto 8435 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Ripartire immediatamente è il diktat di Bologna e Milan, faccia a faccia in un inconsueto posticipo del martedì sera, crocevia forse determinante per il prosieguo delle rispettive stagioni. L'uomo copertina di questa contesa non può che essere Inzaghi: la riimmersione in un passato glorioso si prospetta agrodolce, quantomeno perché i memorabili anni nel Diavolo cozzano con un presente più nero che rosso. Il ritiro punitivo non ha fruttato punti e, qualora venisse bissato il k.o. di Empoli, la testa del tecnico piacentino potrebbe essere la prossima a saltare in A. Quarto posto in solitaria per i rossoneri (a una lunghezza di vantaggio sulla Lazio), in linea con gli obiettivi prefissati in campionato ma reduci dalla cocente quanto inattesa eliminazione dall'Europa League. Serve una reazione subitanea per scongiurare sul nascere il rischio naufragio di una stagione che, all'interno dei confini nazionali, sta rispettando le attese. Dal '29 a oggi sono centoquaranta i precedenti totali nella massima serie tra le due compagini: sessantacinque successi dei milanesi contro i trentotto emiliani, trentasette invece i pari.

COME ARRIVA IL BOLOGNA - Pochi dubbi in difesa: Calabresi rientra dalla squalifica ed è in pole per sigillare la linea a tre insieme a Danilo ed Helander. Si rinnova il duello a sinistra tra Dijks e Krejci, anche se questa volta l'olandese sembra partire in lieve vantaggio. Mattiello a destra, Nagy farà le veci in regia di Pulgar, non arruolabile per un risentimento al polpaccio. Poli e Orsolini i due interni, nel tandem toccherà ancora a Palacio e Santander provare a scardinare la retroguardia opposta.

COME ARRIVA IL MILAN - È ancora costretto a fare la conta degli infortunati Gattuso: out Biglia, Bonaventura, Borini, Caldara e Romagnoli. Scelte pressoché obbligate in difesa, dove dovrebbe esserci la conferma di Abate e Zapata al centro, con Calabria e Rodriguez a chiudere il quadro sugli esterni. In ripresa Suso dopo il forfait europeo: lo spagnolo adesso viaggia verso una maglia da titolare a scapito di Castillejo. Kessié-Bakayoko in mediana, Calhanoglu agirà a sinistra, Higuain cerca riscatto e proverà a sbloccarsi in coppia con Cutrone.

Ecco le probabili formazioni:

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Nagy, Orsolini, Dijks; Santander, Palacio. A disposizione: Da Costa, Santurro, Gonzalez, De Maio, Paz, Krejci, Mbaye, Destro, Okwonkwo, Dzemaili, Svanberg, Falcinelli. Allenatore: Filippo Inzaghi.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Josè Mauri, Castillejo, Conti, Bertolacci, Montolivo, Musacchio, Simic, Halilovic, Laxalt, Tsadjout, Torrasi. Allenatore: Gennaro Gattuso.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Nela: "Milan, limiti nei giocatori. Non è colpa solo di Gattuso" L'ex terzino Sebino Nela è intervenuto su MC Sport, nel corso della trasmissione Maracanà. Queste le sue dichiarazioni sul Milan, sconfitto in Coppa Italia dalla Lazio: "Il Milan è in grande difficoltà, sia dal punto di vista del gioco sia della mentalità. Io credo che la dirigenza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510