HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Cagliari-Lazio - Out Farias, dilemma De Vrij

Cagliari-Lazio in programma domenica alle 15.00. Su TMW la cronaca testuale, le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti
10.03.2018 06:28 di Riccardo Caponetti   articolo letto 5253 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Sembrano inconciliabili, Cagliari e Lazio. Per qualità di rosa, posizione in classifica (i biancocelesti viaggiano con 27 punti di vantaggio) e per obiettivi: la salvezza è il traguardo dei sardi, la Champions quello degli Inzaghi’s boys. Eppure entrambe le squadre sono reduci da una settimana simile, difficile e triste, che va oltre l’aspetto calcistico. Sono accomunate da una ferita. Aperta. E grande quanto è il dolore per la scomparsa di Davide Astori. Per rispetto la Serie A si è fermata domenica scorsa, ma ora è pronta a ripartire col 28° turno. Cagliari e Lazio cercheranno sicuramente di onorare al meglio il ricordo del 31enne ex capitano della Fiorentina domenica alle 15.00, quando il sig. Marco Guida fischierà l'inizio del match alla Sardegna Arena.

COME ARRIVA IL CAGLIARI - È un momento tutt'altro che facile per il Cagliari, ancora molto scosso sia per scomparsa di Davide Astori, ex capitano rossoblù, che dall'incredibile notizia di ieri relativa alla squalifica per doping di Joao Pedro. "Vogliamo chiarezza" ha specificato il club, che deve fare i conti con una classifica complicata: 15° posto a soltanto +4 dalla terzultima (Crotone). Contro la Lazio servirà dunque una vittoria, che manca da 3 gare (1 pareggio e 2 sconfitte consecutive). Con il brasiliano squalificato e Cigarini in fase di recupero da una frattura al piede destro, mister Lopez dovrebbe schierare i suoi con un 3-5-2, i cui esterni saranno Faragò e Lykogiannis. Padoin ricoprirà l'insolito ruolo di regista, con Ionita e Barella come intermedi. Davanti Han e Pavoletti: Farias non è al meglio, al massimo andrà in panchina.

COME ARRIVA LA LAZIO - In un modo sicuramente diverso, anche la Lazio, così come il Cagliari, non vive un periodo felicissimo. Dopo l'eliminazione in semifinale di Tim Cup ai rigori contro il Milan e la sconfitta in extremis contro la Juventus, giovedì sera all'Olimpico il pareggio per 2-2 contro la Dinamo Kiev rischia di complicare i sogni europei dei biancocelesti. Vincere domenica è l'unico risultato a disposizione per i ragazzi di Inzaghi, che deve affrontare la grana De Vrij: l'olandese non ha risposto ieri alla convocazione della NADO per risolvere delle questioni relative a un controllo anti doping, chiedendo il rinvio del colloquio alla prossima settimana. È a disposizione ma difficilmente verrà schierato dall'inizio, motivo per cui ci sarà Luiz Felipe. Lulic è ancora influenzato e Lukaku dovrebbe sostituirlo a sinistra, con Basta a destra vista la squalifica di Marusic. Da capire se verrà utilizzato Milinkovic o verrà fatto riposare in vista della trasferta di giovedì in Ucraina. In attacco Immobile farà coppia con Luis Alberto.

PROBABILI FORMAZIONI

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Padoin, Barella; Lykogiannis; Han, Pavoletti.
A disposizione: Rafael, Crosta, Miangue, Andreolli, Pisacane, Cossu, Deiola, Dessena, Sau, Giannetti Allenatore: Diego Lopez

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Luis Alberto; Immobile.
A disposizione: Vargic, Guerrieri, Wallace, De Vrij, Caceres, Patric, Murgia, Lulic, Nani, Caicedo, Felipe Anderson Allenatore: Simone Inzaghi


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

LIVE TMW - Mondiali, day 5. Svezia-SudCorea, 0-0 al 45'. Meglio i gialloblù 14.48 - Finisce senza reti il primo tempo di Svezia-Corea del Nord. Più pericolosa la squadra scandinava, che anche senza Ibrahimovic si dimostra capace di creare diversi grattacapi alla difesa coreana. Qualche timida protesta degli asiatici per un contatto su Forsberg, ma giudica...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy