HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato chiuso: quale big s'è mossa meglio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Chievo-Benevento - Birsa dal 1', dubbio Diabate

19.05.2018 06:46 di Antonino Sergi   articolo letto 2862 volte
© foto di Federico De Luca

Un unico risultato, la vittoria. I tre punti per mettere in cascina la permanenza in massima serie e programmare la stagione ventura con la speranza di non arrivare con il fiato sul collo nel finale di campionato. Il Chievo nelle ultime due partite ha cambiato marcia con l'avvento in panchina di D'Anna al posto dell'esonerato Rolando Maran, sei punti conquistati contro Crotone e Bologna che permettono ai clivensi di giocare con due risultati su tre per evitare la retrocessione nell'ipotesi che vincano tutte le dirette concorrenti. Deve arrivare un risultato positivo per la formazione di D'Anna che è crollata nel girone di ritorno e tutto cominciò da quella sconfitta inaspettata sul campo dello stesso Benevento. I sanniti all'ultima del girone d'andata infatti conquistarono la loro prima storica vittoria in massima serie ma che non ha permesso agli uomini di De Zerbi di mantenere la categoria. Tutto frutto della prima parte di campionato, il Benevento ha gettato alle ortiche troppi risultati anche per una campagna acquisti estiva non all'altezza dimostrando capacità invece in quello di gennaio con gli arrivi di gente come Guilherme e Diabate. La formazione campana ha già eguagliato la cifra record di 28 sconfitte in un campionato a venti squadre come il Pescara 2012-2013. Anche per i sanniti serve un risultato positivo per non mettere in fila l'ennesimo record negativo di questa travagliata stagione. Tutto negli ultimi novanta minuti di massima serie, almeno per il Benevento.

COME ARRIVA IL CHIEVO - Il tecnico D'Anna si affaccia a questa sfida salvezza con un unico dubbio, non di modulo ma che riguarda Cacciatore. Il terzino destro non è in perfette condizioni quindi resta in preallarme Tomovic anche se scalpita Depaoli. Con gli esperti Dainelli e Gobbi completerà il reparto di difesa il rientrante Bani. Davanti alla difesa come sempre Radovanovic affiancato da Hetemaj e dall'assist-man della scorsa giornata, il Pata Castro. Davanti ci sarà Roberto Inglese, forse l'ultima in maglia clivense, che sarà rifornito da Giaccherini e dal confermatissimo Valter Birsa. In panchina invece l'ex Nantes Stepinski con l'esperto Pellissier.

COME ARRIVA IL BENEVENTO - Qualche dubbio in più di formazione invece per Roberto De Zerbi nell'ultima gara di campionato. Sono ben cinque gli indisponibili che rispondono ai nomi di Antei, Memushaj, Costa, D'Alessandro e Iemmello. Recuperato invece il brasiliano Guilherme che con molta probabilità partirà dalla panchina per far spazio a Parigini nel tridente con Brignola e Diabate che si gioca un posto con Coda, occhio a quest'ultimo che ha realizzato due reti nei due confronti contro il Chievo. Confermata la presenza in difesa dell'ex Manchester City Bakary Sagna con Letizia sul versante opposto e la coppia centrale composta da Tosca e Djimsiti. Dalla panchina invece Djuricic non al meglio della condizione.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Inglese. In panchina: Seculin, Depaoli, Tomovic, Gamberini, Jaroszynski, Cesar, Bastien, Rigoni, Stepinski, Pellissier, Pucciarelli, Meggiorini. Allenatore: Lorenzo D'Anna.

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia; Cataldi, Sandro, Viola; Brignola, Diabate, Parigini. In panchina: Brignoli, Piscitelli, Gyamfi, Venuti, Sperandeo, Billong, Djuricic, Volpicelli, Guilherme, Del Pinto, Coda. Allenatore: Roberto De Zerbi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Semplici Buona la prima per la SPAL di Leonardo Semplici. Vittoria sul Bologna e tanta carica positiva per affrontare le prossime partite. “Ci tenevamo a partire col piede giusto. Contro il Bologna la partita aveva doppio valore: prima di campionato e derby. Siamo partiti bene. Devo elogiare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy