HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato chiuso: quale big s'è mossa meglio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Inter-Crotone - Eder vice Icardi

Fischio d'inizio stasera ore 20.45. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
03.02.2018 06:04 di Andrea Carlino   articolo letto 8299 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

L'Inter si rituffa nel campionato dopo una settimana turbolenta tra il pareggio deludente contro la Spal e la fine del calciomercato senza acuti. Al Meazza la formazione guidata da Spalletti sfida il Crotone dell'ex Zenga, l'Uomo Ragno, una vera e propria leggenda nerazzurra. Un match che può dire molto sul futuro di entrambe le squadre. L'Inter ha un ruolino di marcia nelle ultime cinque gare da zona retrocessione: quattro pareggi e una sconfitta. Il Crotone, invece, ha conquistato una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. Le ambizioni delle due formazioni sono, ovviamente, diverse: i nerazzurri devono tenere testa alla Lazio, terza in classifica e rintuzzare l'attacco della Roma, ferma a 41 punti. I pitagorici, invece, sono salvi, al momento con 19 punti, ma devono fronteggiare gli assalti di Spal (17) e Hellas Verona (16). La gara dell'andata, lo scorso 16 settembre, è finita 2-0 con le reti di Srkiniar e Perisic. Nei soli tre precedenti in Serie A, l’Inter ha collezionato due vittorie ed una sconfitta contro il Crotone. Il match sarà diretto da Orsato della sezione di Schio.

COME ARRIVA L'INTER - Dopo aver vinto sette delle prime otto partite casalinghe giocate in questo campionato, i nerazzurri hanno ottenuto una sconfitta e due pareggi nei più recenti incontri giocati a San Siro. Se non dovesse vincere, l’Inter (cinque pareggi e due sconfitte nelle ultime sette) eguagliarebbe la sua peggior striscia negativa di partite senza successi in Serie A (otto di fila). Senza il bomber Icardi, out per infortunio, in attacco ci sarà Eder al suo posto. 4-3-3 per Spalletti con Handanovic in porta, Cancelo e D'Ambrosio esterni, Skriniar e Miranda centrali. Vecino, Borja Valero e Brozovic (unico diffidato) in mezzo, con tridente formato da Candreva, Eder e Perisic. Chance di titolarità anche per Santon, Rafinha e Gagliardini.

COME ARRIVA IL CROTONE - Il Crotone ha segnato esattamente tre reti in due delle ultime sei trasferte giocate in campionato; nelle rimanenti quattro però i calabresi hanno realizzato un solo gol. Sfida tra la squadra che ha segnato più gol di testa in questo campionato (Inter, otto reti) e l’unica a non averne ancora realizzati con questo fondamentale. Walter Zenga, ha vestito la maglia dell’Inter tra il 1982 e il 1994: da allenatore non ha mai sconfitto i nerazzurri in Serie A: tre sconfitte e un pareggio. Out Tumminello e Sampirisi. Sarà 4-3-3 per Zenga con Cordaz in porta, Faraoni e Martella terzini con Ceccherini e Capuano centrali. Barberis, Mandragora e Benali a centrocampo con Ricci, Trotta e Stoian a comporre il tridente offensivo. Chance di titolarità per Budimir e Rohden. I diffidati sono Stoian e Ceccherini.

LE PROBABILI FORMAZIONI

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Cancelo; Vecino, Borja Valero, Brozovic, Candreva, Eder, Perisic. A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Ranocchia, Santon, Dalbert, Rafinha, Gagliardini, Emmers, Karamoh, Pinamonti. Allenatore: Spalletti

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Benali, Mandragora; Ricci, Trotta, Stoian. A disposizione: Festa, Viscovo, Simic, Suljic Ajeti, Pavlovic, Izco, Zanellato, Rohden, Crociata, Nalini, Budimir, Simy. Allenatore: Zenga

ARBITRO: Orsato della sezione di Schio


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

L'umiltà di CR7 e una rosa pazzesca: il buongiorno della Juve. Il bilancio del mercato: la rinascita di Milano. De Laurentiis stecca, Ancelotti no. E' stata l'estate dei grandi agenti e intermediari L'antipasto del campionato, ripartito sotto i riflettori quando forse era lecito aspettarsi una più sensibile e umana commozione da parte delle alte sfere del nostro pallone, è stato quel che ci aspettavamo. Il Chievo che alza le sue Maginot, la Juventus ancora sulle gambe, Cristiano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy