HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Fitwalking for AIL
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Italia-Portogallo - Mancini fa quasi rivoluzione

10.09.2018 06:50 di Pierpaolo Matrone   articolo letto 18471 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Per una è l'esordio assoluto, per l'altra è la seconda partita, quella del rilancio. Per il Portogallo è la prima dopo il Mondiale, per l'Italia l'ennesima sperimentale al fine di diventare sempre più la Nazionale di Mancini. E' la Nations League, la nuova competizione per le big europee. A Lisbona gli azzurri andranno in cerca di certezze. Appuntamento alle 20.45 allo Estadio da Luz.

COME ARRIVA IL PORTOGALLO - Dopo l'eliminazione agli ottavi di finale di Russia 2018, il Portogallo riparte da casa sua, dal da Luz, ma non dalla sua certezza maggiore: Fernando Santos dovrà infatti fare a meno di Cristiano Ronaldo, rimasto a Torino dopo averlo pattuito con la Federazione. Anche da quelle parti cercano qualche risposta, perché il Mondiale ha lasciato un po' l'amaro in bocca, viste le diverse sorprese venute fuori. Partire con i tre punti non sarà facile, ma sicuramente sarebbe importante. Anche il c.t. lusitano dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3. In avanti al posto di CR7 dovrebbe esserci Guedes, Bernardo Silva dall'altro lato e André Silva in mezzo. A centrocampo il dubbio è su Ruben Neves, che sta facendo bene col Wolverhampton e insidia la titolarità di uno tra Renato Sanches, William Carvalho e Bruno Fernandes.

COME ARRIVA L'ITALIA - A Bologna il brutto è stato dominante sul bello. A Bologna, nell'esordio in questa competizione contro la Polonia, non sono arrivati tantissimi segnali confortanti per la nostra Nazionale. C'è da dire che gli azzurri si conoscono poco, la nuova era è appena cominciata. Ma adesso servono risposte. Dopo il pareggio in chiaroscuro con Lewandowski e compagni gli uomini di Roberto Mancini vanno alla ricerca dei tre punti. "Voglio più calciatori in area di rigore", ha detto il commissario tecnico in conferenza stampa, quella della vigilia. E allora qualche cambiamento ci sarà. Tanto ch'è ipotizzabile un 4-4-2 camuffato, modulo provato anche negli ultimi allenamenti. Ecco perché a centrocampo dovrebbe esserci Bonaventura come novità, al fianco di Jorginho e Gagliardini. Dall'altro lato il tanto acclamato Chiesa, la nota più lieta della serata del Dall'Ara. Fuori tutti e tre gli attaccanti visti venerdì sera: Insigne, Balotelli e Bernardeschi. Stavolta toccherà ad Immobile, in tandem con Belotti molto probabilmente. 4-4-2, 4-4-3, poco importa per la difesa, il reparto maggiormente confermato. L'unico cambio riguarda la fascia sinistra: Biraghi in panchina, Criscito dal primo minuto.

PROBABILI FORMAZIONI:

PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Neto, Gurreiro; Sanches, Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Andrè Silva, Guedes. A disposizione: Beto, Claudio Ramos, Cedric, Mario Rui, Pedro Mendes, Ruben Dias, Gelson Fernandes, Pizzi, Ruben Neves, Sergio Oliveira, Bruma, Gelson Martins, Lopes. CT: Santos

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Gagliardini, Jorginho, Bonaventura; Chiesa, Belotti, Immobile. A disposizione: Sirigu, Perin, Barella, Biraghi, Romagnoli, Berardi, Caldara, Balotelli, Benassi, Cristante, Pellegrini, Insigne. CT: Mancini


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Conferme milanesi per la Fiorentina. Nonostante l'arbitraggio mal digerito Non le ha certamente mandate a dire il presidente della Fiorentina Mario Cognigni nell'immediato dopo gara contro l'Inter. "Mazzoleni è stato il migliore in campo per l'Inter", ma anche "il VAR crea protagonismo manifestato all'ennesima potenza". Attacchi forti e precisi, diretti...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy