HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Stelle di Natale AIL 2018
SONDAGGIO
Ottavi di Champions: chi ha più possibilità tra Inter e Napoli?
  Andranno entrambe agli ottavi
  Si qualificherà solo il Napoli
  Si qualificherà solo l'Inter
  Verranno entrambe eliminate

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Roma-Real Madrid - Dzeko a rischio

Fischio d'inizio questa sera alle ore 21.00. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
27.11.2018 06:38 di Patrick Iannarelli   articolo letto 4596 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Una partita speciale, che da sempre fa sognare i tifosi giallorossi. Ma anche una sfida decisiva. La Roma accoglie il Real Madrid in questa quinta giornata della fase a gironi di Champions League. Tre vittorie e una sconfitta, con lo stesso numero di gol fatti: due destini che si incrociano, due compagini che devono ritrovare la loro identità. I padroni di casa vogliono cancellare la disfatta di Udine e fare un passo significativo verso la conquista del primo posto. Non sarà semplice, anche perché la squadra di Solari è reduce da una batosta in campionato non indifferente. Ma in entrambi i casi abbiamo notato una cosa: le note dell'inno della Champions toccano le corde dell'anima. E questo può fare la differenza.

COME ARRIVA LA ROMA – Il futuro di Eusebio Di Francesco è appeso al filo della Champions League. La fiducia della società c'è, ma rimane una sensazione del tecnico giallorosso. Troppi passi falsi in campionato, Real e Inter potrebbero essere due sfide decisive. Emergenza a centrocampo, Pellegrini non è stato convocato. In forse anche Dzeko, che durante la rifinitura ha avuto un problema muscolare: domani si decidono le sorti del numero 9, Schick è pronto a rimpiazzarlo. In difesa torna Manolas, il greco farà coppia con Fazio. Florenzi e Kolarov andranno a completare il reparto difensivo, con Nzonzi e Cristante in mezzo al campo. Non è da escludere l'avanzamento del numero 24 sulla trequarti, con Santon in difesa. Zaniolo andrà a supporto della prima punta, con El Shaarawy sulla sinistra. Se Florenzi andrà in difesa sulla destra agirà Under.

COME ARRIVA IL REAL MADRID – Serve una scossa, anche perché la sconfitta contro l'Eibar ha riportato sulla Terra il popolo merengues. Le quattro vittorie consecutive della gestione Solari sono state spazzate via dalla difficile trasferta nei Paesi Baschi. Questa squadra deve ancora uscire dal tunnel, deve cambiare qualcosa. A quanto pare non ci sarà una modifica del modulo, almeno stando alle parole dell'allenatore blancos. Al termine del match di campionato il tecnico del Real ha confermato il 4-3-3, ma il 4-2-3-1 è un'ipotesi più che concreta. La mancanza di Casemiro si fa sentire, dunque è necessario spostare qualche pedina soprattutto in quella zona. Assenti anche Nacho e Odriozola: quest'ultimo ha subito un infortunio muscolare durante l'ultima sfida di campionato. Scelte quasi obbligate in difesa: Courtois in porta, con Carvajal, Ramos, Varane e Marcelo a comporre il pacchetto arretrato. Kroos e Modric andranno in mezzo al campo, mentre sulla trequarti potrebbe posizionarsi Isco, a supporto di Karim Benzema. Asensio e Bale andranno sulle corsie esterne.

LE PROBABILI FORMAZIONI

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.
A disposizione: Mirante, Karsdorp, Juan Jesus, Santon, Coric, Schick, Kluivert.
Allenatore: Eusebio Di Francesco

REAL MADRID (4-2-3-1): Courtois; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Modric; Bale, Isco, Asensio; Benzema.
A disposizione: Casilla, Javi Sánchez, Valverde, Ceballos, Lucas Vázquez, Mariano, Vinicius Jr.
Allenatore: Santiago Solari


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Superclasico, il bianconero Bentancur: "Non potevo non esserci" Presente al Santiago Bernabeu per il Superclasico, Rodrigo Bentancur ha rilasciato anche qualche breve dichiarazione alla stampa: “Non me lo volevo perdere, non potevo non venire qui per vedere i miei compagni. Avrei voluto che questa gara si fosse giocata in Argentina, sarebbe stato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->