HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Spezia-Benevento - Galabinov sfida Coda

18.11.2018 06:45 di Antonino Sergi   articolo letto 2226 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tre punti pesanti quelli messi in palio questo pomeriggio al Picco di La Spezia, recupero della decima giornata di Serie B dopo le condizioni meteorologiche avverse del 30 ottobre che costrinsero al rinvio la sfida tra Spezia e Benevento. I padroni di casa sono a caccia di una vittoria che manca da quattro giornate, ovvero dalla gara dell'Armando Picchi contro il Livorno allora guidato da Cristiano Lucarelli. Soltanto sette i punti nelle ultime cinque giornate per la formazione di Pasquale Marino che ha come obiettivo quello di raggiungere quei playoff quattro punti e con la zona rossa della classifica distante soltanto due lunghezze. Urge un successo, convincente, per tornare nei piani alti nonostante il buon inizio di stagione degli aquilotti. La sconfitta dell'Arechi contro la Salernitana ha lasciato l'amaro in bocca allo Spezia che proverà a riscattarsi davanti ai propri tifosi. Identico bottino di sette punti nelle ultime cinque gare per il Benevento che sta tradendo le attese di inizio stagione, una squadra costruita per vincere e dominare per il pronto ritorno in massima serie. Un organico di qualità superiore che non sta rendendo secondo le previsioni anche per via delle numerose defezioni. Esame di maturità per Christian Bucchi, pesa la sconfitta del Vigorito contro l'Ascoli come il pareggio esterno contro il Carpi. Un rendimento che non può soddisfare le attese, la sfida del Picco sarà un duro banco di prova per i sanniti.

COME ARRIVA LO SPEZIA - Al Picco per il riscatto per la squadra di Pasquale Marino, l'ex tecnico del Catania attende una risposta di carattere da parte dei suoi calciatori dopo la sconfitta di Salerno. L'assenza più importante sarà quella di Bartolomei, punto fermo del centrocampo spezzino e fermato dal Giudice Sportivo. Nel 4-3-3 in mediana al posto dell'ex Cittadella ci sarà Maggiore con Ricci nel ruolo di play basso e Crimi da interno mancino. In porta ovviamente Lamanna, davanti all'ex estremo difensore del Genoa la coppia di centrali formata da Capradossi e capitan Terzi mentre sulle fasce gli ormai inamovibili De Col a destra e Augello sul versante opposto. Pochi dubbi anche per quanto riguarda il reparto avanzato in attesa del miglior Andrej Galabinov, il colpo dell'estate spezzina fin qui ha messo a segno soltanto due reti in nove apparizioni. Il centravanti bulgaro sarà affiancato da Okereke e Pierini, con quest'ultimo che si gioca una maglia da titolare con l'ex Crotone Bidaoui.

COME ARRIVA IL BENEVENTO - Chiamarla emergenza sarebbe anche poco per Bucchi, tantissime le assenze per il tecnico sannita che dovrà fare a meno di tanti nomi importanti. Squalificato Tello, non al meglio gente del calibro di Maggio, Nocerino e Improta che partono con la squadra ma non sono in perfette condizioni fisiche. Dubbio modulo per i campani, più probabile la soluzione 4-3-3 ma non è da scartare l'ipotesi 3-4-3 con l'inserimento dal primo minuto di Antei. In porta andrà Montipò, l'ex Novara confermato a scapito di Puggioni dopo la prova del Cabassi. In difesa i certi di un posto sono Volta e Billong con Letizia lungo l'out di destra e Di Chiara sulla corsia mancina, parte dalla panchina invece Gyamfi. Viola sarà il perno del gioco sannita coadiuvato da Bandinelli e la possibile occasione dal primo minuto per il giovane giapponese Goddard all'esordio stagionale viste le numerose assenze. In avanti ha recuperato Asencio ma confermato Coda al centro del tridente affiancato da Roberto Insigne e Buonaiuto.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; De Col, Terzi, Capradossi, Augello; Maggiore, Ricci, Crimi; Okereke, Galabinov, Pierini. Allenatore: Pasquale Marino.

BENEVENTO (4-3-3): Montipò; Letizia, Volta, Billong, Di Chiara; Goddard, Viola, Bandinelli; Insigne, Coda, Buonaiuto. Allenatore: Cristian Bucchi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

TMW - Juventus-Kastanos, insieme fino al 2023: rinnovo vicino Grigoris Kastanos e la Juventus, avanti insieme. Il centrocampista bianconero aggregato all’Under 23 è vicino al rinnovo del contratto fino al 2023. Intesa ad un passo, ufficialità nelle prossime settimane. Kastanos-Juventus, si prosegue...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->