HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Approfondimenti
Cerca
Sondaggio TMW
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

Il calendario delle candidate alla Champions fino a Natale

22.11.2019 22:10 di Danilo Budite    per vocegiallorossa.it   articolo letto 173 volte
Il calendario delle candidate alla Champions fino a Natale
© foto di Imago/Image Sport

Al rientro dalla sosta per le Nazionali avrà inizio un nuovo ciclo, che terminerà prima di Natale, quando saremo alla giornata numero 17 e la classifica di Serie A avrà una conformazione ben più definita. Cinque giornate che potranno dire molto su quella che sarà la corsa Champions con l'avvento del 2020. Un ruolo chiave in questo senso lo gioca il calendario, visto che, mentalmente, arrivare davanti a Natale sarebbe un grande incentivo motivazionale in vista del grande obiettivo di fine stagione, la qualificazione nell'Europa che conta. Roma, Lazio, Atalanta, la sorpresa Cagliari e il Napoli sono al momento le protagoniste di questa gara per la coppa con le grandi orecchie e si daranno battaglia per arrivare davanti a uno dei giri decisivi, quello prima di Natale.

Giornata favorevole per la Roma subito al rientro dalla sosta. I giallorossi infatti se la vedranno col Brescia, in difficoltà e alle prese col caso Balotelli.  Un'occasione troppo ghiotta per i giallorossi per conquistare i primi tre punti di questo ciclo. Match non difficili, ma comunque fastidiosi, per Lazio e Cagliari. I biancocelesti se la vedranno col Sassuolo a Reggio Emilia, mentre il Cagliari andrà a Lecce. Due sfide su due campi insidiosi, contro due squadre che godono di discreta salute e sono alla ricerca di importanti punti salvezza. Ben più probanti gli impegni di Napoli e Atalanta. I partenopei andranno a San Siro a sfidare un Milan che nelle ultime partite si è dimostrato in crescita. Nonostante le sconfitte con Lazio e Juve, i rossoneri hanno mostrato ampi cenni di miglioramento e ora vorranno a tutti i costi portare a casa anche il risultato. L'Atalanta invece ospiterà la Juventus, in una situazione di emergenza viste le assenze di Malinovskiy e Ilicic e i dubbi Muriel e Zapata.

Turno sostanzialmente semplice il quattordicesimo di A, con match alla portata per tutte le squadre impegnate nella corsa Champions. L'impegno più insidioso è forse quello della Roma, sul campo di un Verona che ha dimostrato di poter impensierire le grandi, anche se finora non ha raccolto risultati in queste sfide. Trasferta in casa del Brescia per l'Atalanta, in un match molto caldo dal punto di vista ambientale. In quest'ottica sarà ancora più importante battere per la Roma battere il Brescia, così da mettere alle strette la squadra di Grosso e costringerla a dover giocare alla morte contro la dea. Impegni casalinghi abbastanza agevoli per le altre. Il Napoli ospita il Bologna, in calo nelle ultime uscite, mentre Lazio-Udinese e Cagliari-Sampdoria sembrano sfide poco probanti per i biancocelesti e i sardi. Un turno agevole, ma cruciale, perché perdere punti in una giornata del genere potrebbe davvero pesare moltissimo.

Una settimana dopo arriva la prova del fuoco per la Roma. I giallorossi andranno in trasferta a Milano contro l'Inter, nel match ampiamente più difficile di questo ciclo. Impegno complicato però anche per la Lazio, che ospiterà la Juventus. Rischiano molto le romane in questo turno, che può essere molto goloso per le altre sfidanti. L'Atalanta in primis, che ospiterà il Verona in un match sulla carta molto fattibile per la dea. Trasferte insidiose, ma non troppo preoccupanti per Napoli e Cagliari, impegnate rispettivamente a Udine e Sassuolo. Partite da non sbagliare quando le due concorrenti più agguerrite sfidano le prime della classe. Un turno cruciale per tutte, con Roma e Lazio che facendo risultato potrebbero davvero ottenere un grande vantaggio, e per le altre che hanno l'occasione di approfittare degli ostici impegni delle romane.

Un turno particolare il quindicesimo di A, che arriva subito dopo l'ultima giornata delle competizioni europee. Un fattore da tenere in considerazione per la Roma, che arriverà a giocarsi il proprio futuro europeo all'ultima giornata del girone, e forse anche per Napoli e Lazio, se il loro destino non dovesse scriversi prima. Giallorossi e partenopei possono contare su impegni sulla carta agevoli, in casa rispettivamente con Spal e Parma, mentre la Lazio giocherà a Cagliari nel primo scontro diretto di questo ciclo. Un match molto delicato, a cui la Lazio arriva più stanca del Cagliari, anche se la squadra biancoceleste potrebbe già essere fuori dall'EL all'ultima giornata. Discorso a parte per l'Atalanta, che con tutta probabilità sarà già eliminata prima dell'ultimo turno di Champions e quindi potrà gestire le forze in vista dell'insidioso impegno di Bologna.

Arriviamo così alla giornata che precede Natale. Impegno più difficile per la Roma, impegnata sul campo della Fiorentina. Match insidioso anche per l'Atalanta, in casa col Milan, mentre Napoli e Cagliari andranno rispettivamente a Sassuolo e Udine. La Lazio invece non giocherà, recupererà il proprio impegno col Verona l'8 gennaio. 

Vedendo il calendario, la prima particolarità che salta all'occhio è l'assenza di scontri diretti, con l'eccezione di Cagliari-Lazio, che quindi acquista un peso ancora maggiore. Poi, importante sarà la condizione di determinate squadre che si configurano come arbitri della corsa Champions in questo ciclo. Udinese, Sassuolo e Verona ad esempio, che affronteranno tre delle cinque squadre impegnate in questa lotta, sicuramente una buona condizione di queste due squadre potrebbe incidere molto. Anche Brescia, Bologna, Milan e soprattutto la Juventus influiranno molto, sfidando due contendenti alla corsa Champions. Il calendario più complesso è quello della Roma, con tre trasferte su cinque match, due delle quali a Milano e Firenze. Calendario semplice invece per il Napoli, che dopo il Milan avrà quattro match tutto sommato alla portata. Più equilibrati quelli di Atalanta e Lazio, con la sfida casalinga per entrambe contro la Juventus come grande ostacolo, mentre più agevole il calendario del Cagliari, che tolta la Lazio non dovrà affrontare sfide particolarmente probanti. Per la Roma questo ciclo sarà cruciale, il primo con la rosa presumibilmente quasi al completo, con la grande incognita Europa League da tenere in considerazione e una prevalenza di sfide lontano dall'Olimpico che preoccupa. Finire davanti, o comunque in una buona posizione, questo ciclo però significherebbe ottenere uno slancio decisamente non indifferente.

GIORNATA 13
Roma-Brescia

Milan-Napoli
Atalanta-Juventus
Sassuolo-Lazio
Lecce-Cagliari

GIORNATA 14
Verona-Roma

Brescia-Atalanta
Lazio-Udinese
Napoli-Bologna
Cagliari-Sampdoria

GIORNATA 15
Inter-Roma

Atalanta-Verona
Udinese-Napoli
Lazio-Juventus
Sassuolo-Cagliari

GIORNATA 16
Roma-Spal

Bologna-Atalanta
Cagliari-Lazio
Napoli-Parma

GIORNATA 17
Fiorentina-Roma

Atalanta-Milan
Sassuolo-Napoli
Udinese-Cagliari
Lazio-Verona (posticipata)


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510