Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Podcast
La Roma stringe i denti sotto gli occhi di uno Smalling seduto in tribunaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 12 dicembre 2023, 08:03Podcast
di Marco Campanella
per Vocegiallorossa.it

La Roma stringe i denti sotto gli occhi di uno Smalling seduto in tribuna

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!
00:00
/
00:00

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Gli ultimi minuti di Roma-Fiorentina incarnano perfettamente il mourinhismo che questa squadra ha nelle vene: in 9 contro 11, con il risultato in bilico e i gli ospiti che attaccavano senza freno, i giallorossi sono riusciti a evitare la sconfitta. I minuti di recupero del posticipo domenicale sono state un grandissimo esempio di resistenza sportiva, con tantissimi calciatori che hanno stretto i denti pur di difendere la propria porta. Possiamo citare Rui Patricio, grande protagonista della gara con due interventi provvidenziali a salvare il risultato, che negli ultimissimi minuti di gioco è rimasto tra i pali dopo aver accusato dei crampi dovuti dallo sforzo fisico messo in campo. Un'altra prova da guerriero l'ha fornita Gianluca Mancini: il numero 23, tra testate e sgomitate, è rimasto nella battaglia nonostante tutte le botte prese nel respingere le offensive avversarie. Nel finale, infatti, il vicecapitano giallorosso zoppicava vistosamente, ma mollare non è mai stata un'opzione per lui. Nessuno si arreso, pur di non perdere. Questo è ciò che chiede José Mourinho ai suoi giocatori.

MISTERO SMALLING - Chissà cosa avrà pensato Chris Smalling, vedendo dalla tribuna dello Stadio Olimpico i suoi compagni di squadra lottare fino all'ultimo secondo. L'inglese, come è noto ormai, è assente dal primo settembre a causa di una tendinite, ma le sue condizioni sono avvolte da un alone di mistero. Non si sa, infatti, come procede il recupero; quando tornerà ad allenarsi in gruppo e conseguentemente in campo. Il tecnico portoghese ha più volte fatto capire che è di Smalling la volontà di non giocare con il dolore, lasciando la sua squadra in una vera e propria emergenza in difesa e costringendo Ndicka, Llorente e Mancini agli straordinari.
Vedremo se quanto dimostrato dai suoi compagni contro la Fiorentina, possa aver scosso il numero 6 giallorosso così da velocizzare il suo rientro dall'infortunio. Intanto, Mourinho si gode chi è pronto a sacrificarsi per la causa. 

L'appuntamento con il podcast è per domani, per Vocegiallorossa.it, Marco Campanella.