Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Rassegna Stampa
Giannini: "La Roma è da Champions League. De Rossi merita la conferma, Pellegrini mai così decisivo in carriera"TUTTO mercato WEB
© foto di Lorenzo Marucci
martedì 5 marzo 2024, 08:44Rassegna Stampa
di Aurora D'Innocenzo
per Vocegiallorossa.it

Giannini: "La Roma è da Champions League. De Rossi merita la conferma, Pellegrini mai così decisivo in carriera"

L'ex capitano storico della Roma Giuseppe Giannini, ha rilasciato le sue dichiarazioni in un'intervista al quotidiano Tuttosport parlando della Roma di De Rossi e il suo operato come tecnico. Ecco alcune delle sue parole:

Questa Roma può puntare alla Champions?
"Direi proprio di sì, anche se il Bologna sta andando fortissimo e l'Atalanta non va sottovalutata. Vedo loro come rivali per il quarto posto. I rossoblù giocano bene e sono entrati con merito nell'elite del campionato, dove ormai è di casa da anni l'Atalanta. Il recupero di Smalling però può essere prezioso per la Roma".

Anche senza il 4° posto i giallorossi dovrebbero ripartire nella prossima stagione da De Rossi?
"Non ho dubbi: Daniele merita la conferma. Sta facendo un percorso esaltante, anche contro l'Inter la Roma ha disputato una grande partita pur perdendo. Nelle altre gare non ha sbagliato un colpo. De Rossi si sta guadagnando il rinnovo sul campo. Sarebbe l'allenatore giusto per avviare un nuovo progetto".

Tra i giocatori rigenerati dalla cura DDR Pellegrini, tornato a brillare dopo qualche panchina di troppo con Mourinho...
"Lorenzo adesso è molto più incisivo, determinato e determinante. Non è mai stato così decisivo in tutta la sua carriera. Sicuramente la presenza di De Rossi ha contribuito nel farlo esplodere: si vede che hanno una bella intesa e c'è feeling. Sarà perché hanno giocato insieme, ma si evince un rapporto particolare e di questo Pellegrini ne ha certamente beneficiato. Si nota che ora è davvero importante per l'allenatore ed è consapevole di esserlo".