Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Buon compleanno
"Chissà dove trascorre il Capodanno Cerezo": tanti auguri Toninho. GRAFICA!
domenica 21 aprile 2024, 08:40Buon compleanno
di Marco Rossi Mercanti
per Vocegiallorossa.it

"Chissà dove trascorre il Capodanno Cerezo": tanti auguri Toninho. GRAFICA!

Toninho Cerezo ha vestito la maglia della Roma per tre anni. Nonostante un periodo di tempo non lunghissimo, l’ex centrocampista brasiliano è ancor oggi uno dei calciatori più amati dai tifosi capitolini. 

Nella sua parentesi con la Roma ha vinto due Coppe Italia e ha raggiunto una finale di Coppa dei Campioni il 30 maggio 1984 contro il Liverpool. In merito alla vittoria della Coppa Italia 1985/1986, Cerezo avrebbe dovuto rinunciarci causa Mondiali in Messico. A causa di un infortunio, tuttavia, il centrocampista fu costretto a rinunciare alla spedizione iridata, recuperando però per la finale di ritorno di Coppa Italia contro la Sampdoria, segnando la rete del 2-0 che consegnò il trofeo alla Roma

Per far capire quanto Cerezo sia entrato nel cuore dei tifosi giallorossi, basti pensare a un episodio in particolare datato 2 marzo 1986. Era il giorno di Roma-Inter, con i giallorossi autori di una clamorosa rimonta nei confronti della Juventus, che sarà poi resa vana dall’infausto Roma-Lecce 2-3. In occasione del match contro i nerazzurri, i giallorossi vinsero 3-1 con Cerezo protagonista in negativo per due errori dal dischetto. Nonostante ciò lo stadio Olimpico, anziché fischiarlo, continuò a sostenerlo a gran voce come dichiarato dallo stesso brasiliano in una futura intervista: «Da un’altra parte sarebbe successo il finimondo, invece all’Olimpico no. Erano tutti insieme a gridare “Cerezo, Cerezo”. Troppo buoni, troppo buoni. Non troverò mai più un pubblico affettuoso come quello di Roma: a volte, in piena partita, mi bastava alzare una mano come un direttore d’orchestra, e il coro della Sud mi rispondeva con un boato».

Cerezo chiuse la sua parentesi calcistica in Italia vestendo per sei anni la maglia della Sampdoria, entrando nella storia del club blucerchiato con la vittoria dello scudetto nella stagione 1990/1991, oltre ad altre due Coppe Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa delle Coppe.

Celebre, infine, una battuta presente nel film Vacanze di Natale (1983) dove una coppia è abbracciata seduta sulle scale. L'uomo, tifoso romanista sfegatato, esclama: "Chissà dove trascorre il Capodanno Toninho Cerezo". Un'esclamazione che lascia inizialmente attonita la sua compagna che, sarcasticamente risponde: "Eh già, ci stavo pensando proprio prima mentre vomitavo", lasciandolo poi tutto solo. L'uomo, non preoccupandosi minimamente del "due di picche" appena ricevuto, risponde alla domanda: "Secondo me dorme perché è un professionista".

Toninho Cerezo, dal 23 ottobre 2016 incluso nella Hall of Fame della Roma, compie oggi 69 anni e la nostra redazione si unisce nell’augurargli un sereno compleanno!

© foto di Vocegiallorossa.it