HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

LIVE TMW - Roma, Fonseca: "No a un centrale tanto per comprare"

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!
24.08.2019 17:03 di Dario Marchetti    articolo letto 35025 volte
Fonte: Dall'inviato a Trigoria
LIVE TMW - Roma, Fonseca: "No a un centrale tanto per comprare"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
16.10 - Alle 16.30 la prima conferenza stampa dell'anno di Paulo Fonseca a Trigoria. Appuntamento che anticipa l'esordio in campionato di domani contro il Genoa di Andreazzoli (ore 20.45, stadio Olimpico). Seguite il live testuale su TuttoMercatoWeb.com:

16.30 - Fonseca fa il suo ingresso nella sala Champions. Inizia la conferenza stampa

Ci racconta le sue emozioni per la prima ufficiale da allenatore della Roma?
"Ho già vissuto quest'esperienza con il Real. Sono molto motivato e fiducioso. Giocheremo in casa davanti ai nostri tifosi ed è lo scenario migliore per iniziare la stagione"

Quanto è migliorata la Roma nella sua idea di calcio?
"Sono sicuro che la squadra sia cresciuta. Poi è evidente che abbiamo affrontato partite di livello diverso. Sento che la squadra sta crescendo e arriviamo pronti alla prima partita. C'è comunque ancora molto da lavorare"

Quanto è importante la permanenza di Dzeko?
"Sono stato molto felice della sua permanenza. Dal primo giorno che sono arrivato ero fiducioso che sarebbe rimasto. Il suo rinnovo era un mio desiderio. Ho sempre creduto che sarebbe rimasto ed è molto importante per la squadra"

Domani gioca Mancini? L'arrivo di un centrale è ancora una priorità?
"Per quanto riguarda l'arrivo di un centrale non è un segreto che lo stiamo cercando. Ci serve un giocatore con esperienza e che migliori la squadra. Non vogliamo prendere un giocatore tanto per prenderne uno. E' importante che sia una scelta ponderata e con Petrachi abbiamo parlato di questo. Qualora si presentasse un'occasione la coglieremo. Per quanto riguarda Mancini, è un calciatore giovane, che è appena arrivato quest'anno alla Roma, è un giocatore che sta crescendo bene, un giocatore che era abituato a giocare con un sistema di gioco diverso di quello che io chiedo, è un giocatore del quale sono soddisfatto per l'evoluzione che sta avendo, in ogni caso domani la coppia di centrali sarà Fazio-Jesus".

Deve convincere anche i tifosi adesso, lei si sente di scommettere su se stesso?
"Non so se la chiamerei una scommessa con me stesso, ma vi assicuro che credo in me stesso e sono qui con grande ambizione. Credo che siamo una squadra forte che lotterà fino all’ultimo minuto e renderà orgogliosi i propri tifosi. Se questo si verificherà i risultati saranno una conseguenza. Non ho bisogno di fare una scommessa con me stesso, ma sono qui per lavorare con la convinzione di fare qualcosa di speciale".

Sarebbe disposto a sacrificare un giovane come Riccardi?
"Per il momento nessuno ha parlato con me di questa questione, quindi non credo sia mai stata concreta. Il ragazzo è un calciatore in cui tutti depositano grandi speranze. All'inizio di questo pre-campionato era infortunato e non si è allenato tanto e ho bisogno di conoscerlo meglio. Non è giusto mettere pressione su un calciatore come lui. Deve lavorare per migliorare".

E' soddisfatto del mercato della Roma?
"Sono pienamente soddisfatto della rosa a disposizione. I giocatori hanno risposto bene alle mie idee di calcio"

Qual è la situazione intorno a Schick?
"Ha una concorrenza molto forte con Dzeko e non è stato utilizzato moltissimo. Domani sarà convocato e ora è qui con noi. Ci sono giocatori che hanno bisogno di più tempo per adattarsi al mio calcio e lui è uno di questi".

Dei giocatori a disposizione, chi può fare meglio il regista nel suo calcio?
"Devo confessare che questa zona del campo mi creerà un gran mal di testa, ma positivo. Veretout ha iniziato da poco ad allenarsi con il gruppo. Avrò grandi difficoltà nel scegliere solo due giocatori su 4. Cristante ha fatto un grande pre-campionato e domani partirà titolare. Pellegrini e Diawara sono arrivati dopo ma si stanno adattando. I due mediani avranno un ruolo fondamentale nel mio gioco, ma avrò sempre difficoltà nel sceglierne solo due"

In rosa ci sono solamente tre esterni puri. Interverrete in quel ruolo o pensate di spostare Florenzi in attacco?
"E’ una possibilità, lo abbiamo già provato e la risposta è stata positiva. E’ una possibilità che potrà verificarsi".

Cetin può far parte della rosa del prossimo anno?
"E' stata un'opportunità. Il club lo aveva notato, ma è un giocatore per il futuro. Ora si sta allenando con noi, ma è una scommessa per il futuro"

Come sta Veretout?
"Nonostante non sia nelle migliori condizioni sarà convocato. Se lo riterrò opportuno lo schiererò"

Rugani le piace?
"Non mi piace parlare di giocatori che non sono qui, ma sicuramente è un buon giocatore. Torno a ribadire che vogliamo prendere un calciatore che migliori la qualità della rosa. Non è stato facile trovarlo prima. Chiaramente avrei preferito averlo già, ma ho piena e totale fiducia nei difensori centrali a disposizione. Non sono preoccupati vista la fiducia nei miei calciatori"

Che risposte si aspetta da Zaniolo?
"Zaniolo è un calciatore che ha fatto un ottimo pre-campionato con grandi qualità. Deve ancora capire il gioco, ma diventerà uno dei migliori calciatori italiani. Deve crescere tatticamente, ma potrà diventare fondamentale. Abbiamo fiducia sul suo rendimento nella stagione".

Molti sono preoccupati dal suo gioco offensivo, cosa può dire a riguardo?
"Vincere non basta. Voglio una squadra dominante e che giochi nella metà campo offensiva e su questo non arretro. Ritengo che la nostra squadra praticherà questa idea di calcio nella maggior parte delle partite e dovremo essere bravi nel gestire le ripartente degli avversari"

Come si sta ambientando Kluivert?
"E' giovane e ci crediamo molti. Ha bisogno di capire meglio il gioco, ma sta crescendo."

E' preoccupato dal Genoa?
"Il Genoa è una squadra forte nel suo complesso. Gioca bene in ripartenza sui due attaccanti. Spero e sono convinto che la Roma darà una risposta positiva soprattutto quando perderanno palla. Abbiamo lavorato molto sulla tattica e sono sicuro che la squadra sia pronta".

Crede di avere il tempo di lavorare anche senza riuscire ad ottenere l'accesso in Champions League?
"Gli allenatori vivono di risultati e anche io dovrò presentarli per soddisfare club e tifosi. Le aspettative sono alte e sono fiducioso. Ho due anni di contratti più uno e spero di restare qui a lungo"
17.03 - Termina la conferenza stampa

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510