HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Russia 2018

Delneri: “Svezia squadra tosta, l’Italia può fare meglio. Serve unità”

11.11.2017 13:53 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 1406 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Luigi Delneri, tecnico dell’Udinese, ha parlato attraverso Radio Deejay della Nazionale di Giampiero Ventura dopo il ko per 1-0 a Solna contro la Svezia.

Come si fa ad andare ai Mondiali? “Bisogna vincere (ride, ndr). Magari facendo più gol, al ritorno sarà una gara fisica. La Svezia è una squadra tosta”.

La Svezia ieri è sembrata più determinata e cattiva. “Ha usato le armi a propria disposizione, ci sono calciatori aggressivi che lottano. Tuttavia l’Italia ha caratteristiche per fare meglio, anche se le pressioni sono davvero tante”.

Si parla di inadeguatezza del ruolo. Gestire l’Italia è davvero così difficile? “Noi siamo allenatori che passiamo da avere ventimila tifosi a zero nel giro di un’ora e mezza, se non arrivano risultati. Ora fare bene è davvero complicato, non bisogna pensare solo alle tecnica. Una volta c’erano i blocchi delle squadre, come il blocco Juve, Inter e Milan. Oggi assemblare una squadra è difficile”.

Non ci sono blocchi, ma tutte le squadre in Italia giocano allo stesso modo. “Resta comunque difficile assemblare una squadra. Se Belotti ieri avesse segnato subito, la gara sarebbe stata diversa. Una partita è fatta anche da episodi. La Svezia, però, non s’è difesa malissimo. Quella nordica è una squadra strutturata, molto fisica. E’ mancato il guizzo vincente in casa azzurra, come poteva esserlo il palo di Darmian. Ora serve avere forza mentale e avere la personalità di fare la partita a Milano”.

Come schierare l’Italia lunedì sera? “Per parlare di questo, dovrei uscire dal calcio. Dico solo che bisogna avere unione d’intenti, a tutti noi fa bene andare al Mondiale. Bisogna unirsi tutti: calciatori, tifosi e allenatori, per conquistare la qualificazione in Russia”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Ammarí Svincolato ma con tanta voglia di tornare protagonista. Najib Ammari scalpita, in attesa di rientrare in Italia dalla porta principale. “Mi alleno con una squadra in Francia e con un preparatore personale. In attesa di farmi trovare pronto”, dice il centrocampista ex Spezia e Latina...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy