HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Russia 2018

Mondiali, vicenda Iran: la replica della Nike

Azienda su vicenda scarpini, embargo in vigore dal 2015
14.06.2018 17:29 di Tommaso Maschio   articolo letto 8797 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA)- ROMA,14 GIU- "Non si tratta di una scelta di Nike avvenuta una settimana fa. La Nike, in quanto azienda americana, è proibito fare fornitura alla nazionale iraniana dal 2015 (prima dell'amministrazione Trump). Queste sanzioni esistono da allora. Nike è una compagnia americana e deve sottostare alle legge americana, come tutte le compagnie americane". La 'multinazionale' dell'abbigliamento sportivo ribadisce la sua posizione sulla mancata fornitura degli scarpini ai calciatori della nazionale dell'Iran. "Legalmente Nike può firmare contratti di sponsorizzazioni con atleti iraniani che giocano in club fuori dal loro paese - è scritto in una nota all'Ansa - e questi atleti ricevono regolare fornitura quando sono impegnati con i club esteri di appartenenza. La legge si applica nel momento in cui il giocatore gioca per una squadra iraniana, quindi anche la nazionale. Non è esatto che Nike ha deciso di interrompere la fornitura a una settimana dal Mondiale con una decisione improvvisa. Si tratta di sanzioni in vigore dal 2015".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - Top e Flop 20 di B. Diamanti riposa, ma resta al comando Serie B arrivata al 20° turno. Da questo momento fino alla 30 giornata verranno considerati solamente i giocatori a voto in almeno 15 occasioni. Classifica di rendimento che cambia, quindi, togliendo momentaneamente dalla corsa Ernesto Torregrossa. Resta quindi Alfredo Donnarumma...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510