HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie A

Champions - Felici di esserci: Shakhtar, già fatta una vittima illustre

07.12.2017 16:45 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 3078 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nonostante da qualche anno non abbia più la sua casa, lo Shakhtar riesce a difendersi in Europa, nonostante la guerra nella Donbass abbia giocoforza indebolito la squadra e reso il club poco appetibile agli stranieri nonostante le generose finanze di Akhmetov. Paulo Fonseca è stato bravo a gestire il dopo-Lucescu dando un gioco piacevole, aiutato dal palleggio dei numerosi brasiliani in rosa. Turno superato a sorpresa, grazie anche al calendario, per lo Shakhtar è già un successo essere arrivati agli ottavi di finale.

Il cammino
SHAKHTAR-NAPOLI 2-1
5' Taison, 58' Ferreyra
MAN CITY-SHAKHTAR 2-0
FEYENOORD-SHAKHTAR 1-2 - 24' e 54' Bernard
SHAKHTAR-FEYENOORD 3-1 - 14' Ferreyra, 17' e 68' Marlos
NAPOLI-SHAKHTAR 3-0
SHAKHTAR-MAN CITY 2-1 - 26' Bernard, 32' Ismaily

Posizione:

Miglior marcatore: Bernard, 3 reti.

Punto di forza:
Bernard ha dimostrato di essere un giocatore pronto al grande salto. I brasiliani in rosa hanno dimostrato una tecnica invidiabile e un grande affiatamento.

Punto debole:
squadra che non gioca in casa da anni, l'estromissione di un giocatore importante come Srna per motivi di doping, l'assenza di un centravanti letale.

Formazione tipo:
Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra.

Obiettivo: quarti di finale


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Giro d'Italia: Veneto, ieri Baggio e Del Piero. Ora manca l'artista Terra di artisti del pallone e di storie imprevedibili, il Veneto: la più incredibile l'ha scritta il Verona, campione d'Italia 1984/85. La città di Romeo e Giulietta è l'unica in Italia ad avere 3 squadre fra i “Pro” dopo la promozione della Virtus, che si aggiunge al già citato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy