HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

Come ti cambio il Genoa: la rivoluzione di Ballardini. E il Grifone vola

05.02.2018 23:00 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 10634 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Espugnato l'Olimpico: Davide Ballardini sorride e si gode la vittoria sulla Lazio. La ciliegina, sulla torta che il tecnico di Ravenna sta costruendo in quel di Pegli. Chi si aspettava la rivoluzione tattica, nel passaggio da Juric a Ballardini, è in fin dei conti rimasto anche deluso: la difesa è rimasta a tre, anche se l'ex tecnico del Palermo ha dato più certezze dalla cintola in su col 3-5-2 come modulo di base. La rivoluzione, invece, è arrivata eccome, ma a livello di risultati.

Sei punti in dodici partite (tredici contando la vittoria in Coppa Italia col Cesena) col tecnico croato, icona del Genoa da calciatore, ma che coi liguri non è riuscito a confermare quanto di buono fatto da allenatore alla guida del Crotone. Arrivato a tredici gare complessive anche lui, Ballardini ha già fatto meglio, molto meglio: diciotto punti, il triplo. Con una netta inversione, ovviamente, anche a livello di differenza reti: 9 gol fatti e 8 subiti con Ballardini, 20 subiti e 12 fatti con Juric. Numeri chiari. Non sarà stato stravolto a livello di gioco, di modulo. Ma sui risultati questo Genoa è cambiato davvero. E il merito va tutto alla rivoluzione silenziosa di Ballardini.

I numeri di Juric
13 partite 2 vittorie 3 pareggi 8 sconfitte 12 gol fatti 20 gol subiti 9 punti

I numeri di Ballardini
13 partite 6 vittorie 3 pareggi 4 sconfitte 9 gol fatti 8 gol subiti 21 punti


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino, il dubbio tattico per l'attacco: tridente oppure no? E’ la conformazione avanzata il vero nodo da sciogliere per il futuro prossimo del Torino di Mazzarri. Le ultime settimane prima della sosta hanno lasciato spazio al neo acquisto Verdi, che sembra avere costruito una buona intesa con Belotti al contrario di quanto accaduto nell’occasione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510